Un’introduzione ai componenti essenziali della musica

Non è necessario essere un musicista per comprendere gli elementi di base della musica. Chiunque apprezzi la musica trarrà beneficio dall'imparare a identificare i mattoni della musica. La musica può essere dolce o forte, lenta o veloce e regolare o irregolare nel tempo: tutte queste prove sono la prova di un esecutore che interpreta gli elementi oi parametri di una composizione.

I principali teorici della musica differiscono sul numero di elementi musicali esistenti: alcuni dicono che ce ne sono solo quattro o cinque, mentre altri sostengono che ce ne siano fino a nove o 10. Conoscere gli elementi generalmente accettati può aiutarti a capire le componenti essenziali di musica.

Batti e misura

Un battito è ciò che dà alla musica il suo schema ritmico; può essere regolare o irregolare. I battiti sono raggruppati insieme in una misura; le note e le pause corrispondono a un certo numero di battute. Il metro si riferisce a schemi ritmici prodotti raggruppando insieme battiti forti e deboli. Un metro può essere duple (due battiti in una misura), triplo (tre battute in una misura), quadruplo (quattro battiti in una misura) e così via.

Dinamica

La dinamica si riferisce al volume di una performance. Nelle composizioni scritte, le dinamiche sono indicate da abbreviazioni o simboli che indicano l'intensità con cui una nota o un passaggio dovrebbe essere suonato o cantato. Possono essere usati come punteggiatura in una frase per indicare precisi momenti di enfasi. Le dinamiche sono derivate dall'italiano. Leggi una partitura e vedrai parole come pianissimo usate per indicare un passaggio molto morbido e fortissimo per indicare una sezione molto forte, per esempio.

Armonia

L'armonia è ciò che senti quando due o più note o accordi vengono suonati contemporaneamente. L'armonia sostiene la melodia e le conferisce consistenza. Gli accordi armonici possono essere descritti come maggiori, minori, aumentati o diminuiti, a seconda delle note suonate insieme. In un quartetto da barbiere, ad esempio, una persona canterà la melodia. L'armonia è fornita da altri tre - un tenore, un basso e un baritono, che cantano tutte combinazioni di note complementari - in perfetta intonazione tra loro.

Melodia

La melodia è la melodia generale creata suonando una successione o una serie di note, ed è influenzata da altezza e ritmo. Una composizione può avere un'unica melodia che scorre una volta, oppure possono esserci più melodie disposte in una forma di strofa-ritornello, come si trova nel rock 'n' roll. Nella musica classica, la melodia viene solitamente ripetuta come un tema musicale ricorrente che varia man mano che la composizione procede.

Intonazione

L'altezza di un suono si basa sulla frequenza di vibrazione e sulla dimensione dell'oggetto vibrante. Più lenta è la vibrazione e più grande è l'oggetto vibrante, minore è il tono; più veloce è la vibrazione e più piccolo è l'oggetto vibrante, maggiore è il tono. Ad esempio, l'altezza di un contrabbasso è inferiore a quella del violino perché il contrabbasso ha corde più lunghe. L'altezza può essere definita, facilmente identificabile (come con il pianoforte, dove c'è una chiave per ogni nota), o indefinita, il che significa che l'altezza è difficile da distinguere (come con uno strumento a percussione, come i piatti).

Ritmo

Il ritmo può essere definito come il modello o il posizionamento dei suoni nel tempo e dei battiti nella musica. Roger Kamien nel suo libro "Music: An Appreciation" definisce il ritmo come "il particolare arrangiamento delle lunghezze delle note in un brano musicale". Il ritmo è modellato dal metro; ha alcuni elementi come il ritmo e il tempo.

Tempo

Il tempo si riferisce alla velocità con cui viene riprodotto un brano musicale. Nelle composizioni, il tempo di un'opera è indicato da una parola italiana all'inizio di una partitura. Largo descrive un'andatura molto lenta e languida (si pensi a un lago placido), mentre moderato indica un'andatura moderata, e presto un'andatura molto veloce. Il tempo può essere utilizzato anche per indicare l'enfasi. Ritenuto, ad esempio, dice ai musicisti di rallentare improvvisamente. 

Struttura

La trama musicale si riferisce al numero e al tipo di livelli utilizzati in una composizione e al modo in cui questi livelli sono correlati. Una trama può essere monofonica (singola linea melodica), polifonica (due o più linee melodiche) e omofonica (la melodia principale accompagnata da accordi).

Timbro

Conosciuto anche come colore del tono, il timbro si riferisce alla qualità del suono che distingue una voce o uno strumento da un altro. Può variare da opaco a lussureggiante e da scuro a luminoso, a seconda della tecnica. Ad esempio, un clarinetto che suona una melodia uptempo nel registro medio-alto potrebbe essere descritto come avente un timbro brillante. Lo stesso strumento che suona lentamente un monotono nel suo registro più basso potrebbe essere descritto come avente un timbro opaco.

Termini musicali chiave

Ecco le descrizioni in miniatura degli elementi chiave della musica descritti in precedenza. 

elemento

Definizione

Caratteristiche

Battere

Dà alla musica il suo schema ritmico

Un battito può essere regolare o irregolare.

Metro

Pattern ritmici prodotti raggruppando insieme battiti forti e deboli

Un metro può essere due o più battiti in una misura.

Dinamica

Il volume di una performance

Come i segni di punteggiatura, le abbreviazioni ei simboli delle dinamiche indicano i momenti di enfasi.

Armonia

Il suono prodotto quando due o più note vengono suonate contemporaneamente

L'armonia sostiene la melodia e le conferisce consistenza.

Melodia

La melodia generale creata suonando una successione o una serie di note

Una composizione può avere una o più melodie.

Intonazione

Un suono basato sulla frequenza di vibrazione e sulla dimensione degli oggetti vibranti

Più lenta è la vibrazione e più grande è l'oggetto che vibra, più bassa sarà la tonalità e viceversa.

Ritmo

Il modello o il posizionamento dei suoni nel tempo e i battiti nella musica

Il ritmo è modellato dal metro e ha elementi come il ritmo e il tempo.

Tempo

La velocità con cui viene riprodotto un brano musicale

Il tempo è indicato da una parola italiana all'inizio di una partitura, come largo per lento o presto per molto veloce.

Struttura

Il numero e il tipo di livelli utilizzati in una composizione

Una trama può essere una singola riga, due o più righe o la melodia principale accompagnata da accordi.

Timbro

La qualità del suono che distingue una voce o uno strumento da un altro

Il timbro può variare da opaco a lussureggiante e da scuro a luminoso.