Una giornata bluebird è perfetta per sciare, cattiva per la pesca

Una giornata bluebird è una bella giornata di sole, spesso dopo una nevicata notturna. Per gli amanti degli sport sulla neve, è una giornata perfetta per lo sci, lo snowboard o le ciaspole. In altri ambienti, bluebird day significa qualcosa di simile ma con una connotazione diversa.

Per i cacciatori di anatre, una giornata bluebird si riferisce a una giornata calda e soleggiata, perfetta per stare all'aperto ma non così perfetta per la caccia. Sembra che le anatre preferiscano oziare piuttosto che muoversi in una giornata da uccello azzurro, quindi la caccia non va bene. Bluebird ha anche una connotazione commerciale: un'opportunità bluebird è redditizia.

Più di una semplice giornata di sole

I fanatici dello sci e dello snowboard tendono a preferire le giornate bluebird per qualcosa di più del clima piacevole e della neve fresca. La visibilità è migliore di una giornata nuvolosa con luce piatta, il che rende difficile distinguere il terreno e non devi preoccuparti dell'abbigliamento inzuppato come faresti in una giornata nevosa.

Anche le giornate Bluebird tendono ad essere le più affollate sulle piste. Ma preparati con occhiali da sole o occhiali con lenti scure per ridurre i riflessi e proteggere i tuoi occhi.

Giorni Bluebird per pescatori e cacciatori

Le persone a cui piace pescare usano bluebird day per descrivere una giornata di sole dopo che è passata una tempesta. Questa definizione è simile al significato del termine per sciatori, ma non è necessariamente una buona cosa: per molti tipi di pesca, il sole splendente e le acque calme spesso significano che il pesce non morde.

Allo stesso modo, i cacciatori di anatre si lamentano del fatto che i giorni degli uccelli azzurri sono troppo calmi e tranquilli per cacciare con successo le anatre, il che richiede che i cacciatori si bunkerassero in rifugi nascosti aspettando che le anatre si accendessero sull'acqua davanti a loro. Qualsiasi suono in una giornata tranquilla o qualsiasi odore forte avverte le anatre della loro presenza, rendendo quasi impossibile rimanere nascosti abbastanza a lungo da consentire loro di atterrare.

Invece, i cacciatori di anatre e i pescatori scherzano dicendo che i giorni dell'uccello azzurro sono buoni giorni per sedersi in veranda e parlare di caccia e pesca, almeno il tempo è bello.

Origini dei giorni bluebird

Ci sono molte speculazioni sulla provenienza del termine. Molte culture si riferiscono simbolicamente agli uccelli di colore blu. Ad esempio, nelle fiabe russe, gli uccelli simboleggiano la speranza. Tuttavia, la specie di uccello conosciuta come l'uccello azzurro è originaria solo del Nord America, dove gli irochesi credevano che il suo richiamo potesse scacciare Sawiskera, lo spirito dell'inverno.

Anche il venerabile Oxford English Dictionary ha definito bluebird come "felicità".

Nella cultura popolare, l'opera teatrale del 1908 "l'Oiseau bleu" ("L'uccello blu") ha introdotto la frase "l'uccello azzurro della felicità". Nella canzone ci sono "Bluebird of Happiness" di Jan Peerce, "Hello, Bluebird" di Judy Garland, "Bluebird" di Mark Knopfler e "Bluebird" di Paul McCartney e Wings, tra gli altri.

Sia che si tratti di una canzone tratta da "Le bianche scogliere di Dover" che fa riferimento a un uccello azzurro in arrivo come segno di felicità o del testo "Da qualche parte oltre l'arcobaleno, gli uccelli azzurri volano" dal "Mago di Oz", gli uccelli blu sono diventati associati a tutte le cose piacevole e piacevole, come una giornata di cielo azzurro e la sensazione di librarsi in volo come un uccello mentre vola giù per i pendii su neve fresca.