Toyo osserva la revisione a lungo termine di gsi-5

Quando ho recensito per la prima volta il pneumatico invernale di punta di Toyo, non avevo ancora avuto la possibilità di guidarlo. Ho trovato interessante la collezione di tecnologia invernale, per non parlare del fatto che i proprietari ne parlavano in termini entusiastici che di solito sento solo dai proprietari di pneumatici invernali di alto livello come Nokian, Michelin o Bridgestone. Sebbene Toyo non sia solitamente considerato tra l'élite dei produttori di pneumatici invernali, l'Observe GSi-5 mostra alcuni chiari segni di voler entrare in quel gruppo.

Quindi, quando ho comunicato il mio interesse a Toyo, sono stati così gentili da inviarmi un set per una revisione completa a lungo termine. Era agosto e le gomme sono rimaste per un po 'nel mio seminterrato mentre aspettavo un po' di neve.

Ho detto che vivo a Boston? Sei bufere di neve e quella che sembra una neve di 80 piedi più tardi, Snowpocalypse 2015 sembra essere finalmente passato e alcuni ottimisti stanno iniziando a pensare che potremmo avere qualcosa chiamato "Primavera" nei prossimi mesi. Nel frattempo, ho avuto un sacco di tempo e più opportunità di quanto avrei potuto immaginare di essere estremamente colpito da Observe GSi-5 di Toyo.

Vantaggi

  • Spettacolare impugnatura lineare.
  • Ottima sensazione di strada.

CONTRO

  • Solo una discreta presa laterale.
  • Meno progressivo degli pneumatici invernali d'élite.

Tecnologia

Tecnologia First Edge: Scanalature squadrate poco profonde progettate per migliorare l'aderenza multidirezionale solo nelle prime centinaia di miglia quando il pneumatico si sta "rompendo" ma non abbastanza in profondità da causare il battistrada e l'usura strana.

Bordi del battistrada a dente di sega: I grandi bordi taglienti lungo i tasselli del battistrada aumentano l'aderenza sulla neve profonda.

Tecnologia Snow Claw: Come con Xi3 e Hakka R2, questa tecnologia inserisce piccole estrusioni nella parte inferiore delle scanalature per la trazione nella neve profonda e per irrigidire i tasselli del battistrada.

Tecnologia Multi-Wave Sipe: Questo è ancora un altro nome per le lamelle autobloccanti 3D, una tecnica di lamellatura avanzata in cui la lamella non viene semplicemente tagliata direttamente nel blocco del battistrada, ma viene tagliata con una topologia interna che consente al blocco del battistrada di flettersi quanto basta per attivare le lamelle , ma non abbastanza da indurre il battistrada a dimenarsi su strade asciutte.

Spider Sipe: Un'interessante collezione di lamelle esagonali, verticali e orizzontali sulle nervature interne pretende di aumentare la presa in tutte le direzioni. È un'estensione affascinante del rapido cambiamento in corso nella tecnologia delle lamelle.

Swing Sipe: Un altro tentativo di aumentare la presa laterale, la Swing Sipe curva corre lungo la nervatura centrale e fornisce bordi mordenti in più direzioni.

Tecnologia Micro-Bit: I gusci di noce nera schiacciati sono distribuiti in tutta la mescola di gomma potenziata con silice, fornendo un po 'di grinta nella gomma per aumentare la presa sul ghiaccio.

Prestazione

Durante una delle tante gravi tempeste che hanno colpito la zona di Boston negli ultimi mesi, io e la mia famiglia siamo partiti da casa di un amico per tornare a casa in macchina. Mia moglie stava guidando, in parte perché avrei potuto bere un paio di drink, e in parte perché voleva avere un'idea delle gomme in condizioni di tempesta. Era già buio da molto e c'era già un bel pollice raccolto sulle strade e altri cadevano velocemente. Eravamo sull'autostrada e ci stavamo muovendo a un tratto decente quando siamo passati da una piccola salita e abbiamo visto le luci dei freni lampeggiare davanti a noi. Qualcuno aveva perso il controllo ed era uscito di coda, bloccando l'intera corsia, e tre macchine davanti a noi stavano cercando disperatamente di evitare un incidente.

Mia moglie è un ottimo guidatore e ha iniziato a frenare immediatamente, ma date le condizioni e il tempo di reazione ridotto sono stato preparato per quella lunga scivolata nauseante in quella che sembrava almeno finire in un battipista con l'auto davanti a noi. Invece, le gomme hanno afferrato come colla e ci hanno portato a una brusca frenata ben prima di un incidente senza nemmeno innestare l'ABS. Questo è solo l'esempio più notevole della spettacolare impugnatura lineare del GSi-5, che ha superato le mie aspettative in ogni insieme di condizioni immaginabile. Che si tratti di neve profonda, neve leggera, ghiaccio, fango, bagnato o asciutto, l'accelerazione e l'aderenza in frenata sono tra le migliori che abbia mai incontrato in uno pneumatico invernale.

D'altra parte, anche l'aderenza laterale è importante e l'aderenza laterale è spesso molto più difficile da produrre negli pneumatici invernali. Sebbene il GSi-5 abbia una presa laterale, non ce n'è abbastanza. Le gomme mancano anche di aderenza progressiva sotto le forze laterali: quando si allentano è immediato e senza molto preavviso e si riprendono lentamente. Mi sembra che le tecnologie Spider Sipe e Swing Sipe non funzionino come aveva sperato Toyo.

D'altra parte, questi sono anche tra gli pneumatici invernali più comodi in circolazione. La sensazione di strada è straordinariamente buona, con un equilibrio "giusto" tra sportività decisa e comfort morbido. C'è poco o nessun movimento del battistrada e li ho trovati estremamente silenziosi anche dopo essere stati ben rodati. Sono molto divertenti da guidare con qualsiasi tempo.

La linea di fondo

 Il Toyo Observe GSi-5 è un ottimo pneumatico invernale, e con solo un leggero miglioramento nell'aderenza laterale, non avrei problemi a classificarlo con il livello più alto degli pneumatici invernali, tra giganti come l'Hakka R2, l'X- Ice Xi3 e Blizzak WS80. Non riesco proprio a farlo, ma il Toyo si distingue sicuramente come uno dei migliori del secondo livello, e se riesci a trovare un set a un buon prezzo rispetto agli pneumatici invernali d'élite, sicuramente offrirà un diavolo di un sacco di soldi per il dollaro. Sono estremamente colpito.