Top versatile nelle relazioni gay e la proliferazione dell’etichettatura

Potrebbe esserti chiesto una volta o l'altra se eri un top, un bottom o un versatile. Alcuni uomini gay usano queste etichette per identificarsi o per trovare partner che corrispondono alle loro preferenze. Altri preferiscono un'interpretazione più libera dei loro ruoli sessuali.

Non è insolito per gli uomini gay definirsi in questo modo. Sia che tu stia pensando di uscire o semplicemente di fare amicizia, come uomo gay in genere chiederai all'altro ragazzo se è un top, uno bottom o un versatile. È importante scoprirlo il prima possibile perché se hai intenzione di uscire con qualcuno o di essere seriamente coinvolto in una relazione, è di vitale importanza che tu e lui siate sessualmente compatibili l'uno con l'altro.

L'intero numero di top versus versatile ha colpito la comunità gay alla grande nel 2016 con il rilascio di un sondaggio pubblicato su "Archives of Sexual Behaviour", intitolato Gay Top and Bottom Roles Generalized by Stereotypes. Lo studio ha rivelato che i giudizi espressi sul fatto che un individuo sia un top, un bottom o un versatile si basano semplicemente su tratti maschili e femminili percepiti (non reali).

Cosa significano queste etichette?

Diventiamo clinici per un momento: top e versatili sono le posizioni sessuali assunte durante l'attività sessuale. Sebbene il termine possa riferirsi alle donne, le etichette sono comunemente arrivate a identificare le posizioni preferite dagli uomini gay mentre sono impegnati in attività sessuali. Un top è un maschio che preferisce penetrare e un versatile è tipicamente un uomo che è aperto a essere un top o un bottom (cioè il maschio che "riceve").

Un uomo gay ha detto questo sull'etichettatura della posizione:

Si parla e si discute così tanto su chi dà e chi riceve. Alcune persone etero mi hanno detto che presumevano che la maggior parte dei ragazzi gay si limitasse a fare a turno. Sì, alcuni lo fanno, ma la maggior parte no. Ma cosa succede se un ragazzo non è un top, uno bottom o anche un versatile? E gli uomini gay che non si sono mai impegnati nel sesso anale e non lo faranno mai, mai? Sono stanco di tutte le etichette.

Un altro gay (un consulente finanziario) che si è trasferito a New York City dice che il già complesso mondo degli appuntamenti è diventato ancora più difficile da navigare con tutte le chiacchiere sulle posizioni.

"New York è una città in basso", dice Jason. “Quando sei su manhunt.net e il profilo dice 'versatile', sai che quel ragazzo è davvero un passivo. Significa che supererà ma non gli piace. Sono un passivo e il mio profilo dice versatile. "

Perché ti viene chiesto di etichettarti in primo luogo?

Nelle relazioni etero maschio-femmina, ci sono generalizzazioni tradizionali che si fanno sulla compatibilità sessuale, anche se sto sottolineando la parola "generalizzazioni". Tuttavia, quando sono coinvolti due uomini, è difficile determinare la compatibilità sessuale prima che le due parti si incontrino. Soprattutto nel mondo degli appuntamenti con le app di oggi, scorri verso destra, scorri verso sinistra, è necessario pensarci sopra in modo che possano essere chiari dall'inizio. 

Posizioni e identità sessuale

Il ruolo / la posizione sessuale di una persona ha più a che fare con le preferenze personali che con quanto sono maschili o femminili o come sembrano / sembrano mascolini o femminili. In altre parole, ha più a che fare con la propria personalità unica che con il fatto che siano di natura etero, gay, dominante o sottomessa.

Non ci sono assoluti quando si tratta delle preferenze sessuali di un individuo. Alcuni uomini usano questi termini come guida, mentre altri li vedono come un protocollo necessario da seguire. In ogni caso, è una conversazione importante da fare prima del sesso o degli appuntamenti.