Tipi di pittura ad acquerello e come è fatta

La pittura ad acquerello è un mezzo traslucido adatto a molti scopi: in classe, per l'illustrazione, la pittura botanica, come studio e come opera d'arte finale.

La pittura ad acquerello è composta da un pigmento di colore disperso in una sospensione che lega il pigmento e gli permette di aderire a una superficie quando è asciutto. Nelle pitture ad acquerello commerciali, il legante è gomma arabica naturale o glicole sintetico. Ogni produttore ha la propria composizione di sospensione unica, chiamata composizione dorsale. Mentre la pittura ad acquerello è solubile in acqua, a causa del legante idrosolubile, i pigmenti, di per sé, non si dissolvono in acqua.

Esistono diverse categorie di pigmenti, tra cui inorganici naturali (pigmenti metallici o terrosi da depositi minerali naturali), inorganici sintetici (pigmenti metallici o terrosi creati combinando sostanze chimiche grezze e minerali attraverso la fabbricazione industriale), organici naturali (pigmenti ottenuti come estratti da animali o materia vegetale) e organico sintetico (pigmenti a base di carbonio spesso a base di composti del petrolio). La maggior parte delle vernici per artisti commerciali oggi utilizza pigmenti sintetici. La quantità effettiva di pigmento nella vernice fa la differenza tra il grado di studente e la vernice di qualità artistica, il grado di artista che contiene più pigmento.

Tipi di pittura ad acquerello 

Esistono diversi tipi di pittura ad acquerello disponibili in commercio: vernice in un tubo di metallo che ha la consistenza del dentifricio; vernice che si presenta come una torta secca in piccole pentole di plastica che richiede più acqua per renderlo una buona consistenza per la pittura; e acquarello che arriva in un liquido modulo. Gli acquerelli a vaschetta e tubo sono realizzati con pigmenti, gli acquerelli liquidi sono realizzati con pigmenti e coloranti. 

Tube e Pan

Nel XVII e XVIII secolo, gli artisti macinavano pigmenti da piante e minerali e mescolavano le loro pitture a base di pigmenti insieme a gomma arabica, onde granulate e acqua. Le torte dure e secche dell'acquerello furono realizzate alla fine del XVIII secolo da William e Thomas Reeves, e poi, nel 17, sviluppate ulteriormente dalla ditta Winsor & Newton, in una torta semi-umida preconfezionata in minuscole pentole di porcellana e avvolta in un foglio, rendendo gli acquerelli più facili da usare e più portabili. I tubi di vernice furono usati per la prima volta nel 18 quando Winsor & Newton li introdusse per l'acquerello dopo averli usati per la pittura a olio quando furono inventati nel 18.

Acquerello liquido

L'acquerello liquido è un mezzo fluido concentrato disponibile in flaconi da 8 once, 4 once, 1 oz o più piccoli a seconda della marca. Ti dà una forza piena di colori ricchi e vibranti, ma può anche essere diluito con acqua per tonalità più chiare. È buono per l'aerografo e per i metodi tradizionali con pennello. È un mezzo delizioso da usare a causa della sua forza e fluidità del colore ed è disponibile in marchi adatti ai bambini delle scuole elementari e al grado artistico.

Fonte:

www.handprint.com