Testo e traduzione di Birds in the Bower

"Les oiseaux dans la charmille" da Les Contes d'Hoffmann di Offenbach è una magnifica aria di soprano che non troppi soprani possono eseguire con successo. Questa difficile aria è cantata nel primo atto dell'opera dopo che Spalanzani, un inventore, ha creato la sua più grande invenzione: una bambola meccanica chiamata Olympia. Poiché l'inventore ha perso una grande somma di denaro, spera che Olympia porti la ricchezza tanto necessaria. Lo Spalanzani organizza una grande festa e invita quante più persone possibile. Hoffmann è il primo ad arrivare e, vedendo Olympia, si innamora di lei. Ignaro della sua vera natura, Hoffmann crede che sia una vera donna. Nicklausse, l'amico di Hoffmann, lo avverte senza successo che Olympia è una bambola meccanica, ma Nicklausse non sapeva che lo scienziato pazzo Coppelius ha venduto a Hoffmann un paio di occhiali magici che fanno sembrare Olympia umana. Dopo che Coppelius e Spalanzani discutono sui profitti della bambola, Olympia è al centro della scena e si esibisce in modo accattivante "Les Oiseaux Dans la Charmille". Nonostante il bisogno di Olympia di riavvolgere frequentemente i suoi ingranaggi meccanici per continuare a cantare l'aria, Hoffmann rimane all'oscuro della sua identità. Leggi la sinossi completa di Les Contes d'Hoffmann per scoprire cosa succede dopo.

Testi francesi

Gli uccelli nel pergolato
Nei cieli la stella del giorno,
Tutto parla alla giovane ragazza dell'amore!

Ah! Questa è la canzone gentile
La canzone di Olimpia! Ah!

Tutto ciò che canta e risuona
E sospira, a sua volta,
Muove il suo cuore che freme d'amore!

Ah! Questa è la canzone carina
La canzone di Olimpia! Ah!

traduzione inglese

Gli uccelli nel pergolato,
Stella diurna del cielo,
Tutto parla a una giovane ragazza d'amore!

Ah! Questa è la canzone gentile,
La canzone di Olimpia! Ah!
Tutto ciò che canta e risuona
E sospira, a sua volta,
Muove il suo cuore, che trema d'amore!
Ah! Questa è la bella canzone
La canzone di Olimpia! Ah!

Ascolto consigliato

Non molti soprani possono eseguire con successo "Les oiseaux dans la charmille" di Offenbach - la musica richiede una voce di soprano coloratura agile, ma forte, lirica capace di incredibili ornamenti e gamma. Nonostante le sue sfide, ci sono una manciata di artisti che vengono in mente. Ognuno può cantare l'aria e farla sembrare come se fosse una seconda natura come "Twinkle, Twinkle Little Star".

  • L'unico soprano che penso abbia preso la torta - Natalie Dessay. Ecco una clip DailyMotion del suo canto "Les Oiseaux Dans la Charmille".
  • Rachele GilmoreLa performance di Olympia nel suo debutto al Metropolitan Opera è allo stesso tempo divertente e brillantemente cantata. Guarda questo video di YouTube e guarda tu stesso.
  • Diana DamrauLa performance fuori dal comune alla Bavarian State Opera mi fa ridere ogni volta che la vedo. Anche se non canta le note alte come Dessay e Gilmore, la sua performance non è meno impressionante. Guarda la performance di Damrau in questo video di YouTube.

La storia di les contes d'hoffmann

I librettisti Jules Barbier e Michel Carré (che hanno anche lavorato insieme e hanno scritto il libretto per Romeo et Juliette di Charles Gounod) hanno scritto un'opera teatrale intitolata Les contes fantastiques d'Hoffmann, che il compositore Jacques Offenbach vide per caso al Teatro Odéon di Parigi nel 1851. Venti -Cinque anni dopo, Offenbach ha scoperto che Barbier ha riscritto l'opera e l'ha adattata come musical. L'opera è basata su tre racconti di ETA Hoffmann: "Der Sandmann" (The Sandman) (1816), "Rath Krespel" (Consigliere Krespel) (1818) e "Das verlorene Spiegelbild" (The Lost Reflection) (1814). All'inizio, Hector Salomon doveva scrivere la musica, ma quando Offenbach tornò dall'America, Salomon diede il progetto a Offenbach. Ci sono voluti cinque anni perché Offenbach finisse di comporre la musica: era distratto dall'intraprendere progetti più semplici che gli portavano un reddito costante. Purtroppo, quattro mesi prima dell'apertura dell'opera, Offenbach morì. L'opera ha debuttato il 10 febbraio 1881.