Termini portoghesi per nonna

Il nome portoghese più comunemente usato per la nonna è avó. Le variazioni sono avozinha, vovó o semplicemente vo.

Sia le nonne che i nonni sono indicati come ev, ma la pronuncia è diversa. Avô per un nonno è pronunciato "a-voh", con la variante vovô pronunciata "vo-voh". Avó per una nonna si pronuncia "a-vaw", con la variazione vovó che si pronuncia "vo-vaw".

Nonne nella cultura portoghese

Tradizionalmente, la cultura portoghese è stata molto patriarcale, a causa dell'influenza della chiesa cattolica e di un governo che non era progressista. Le donne avevano pochissimi diritti, ma erano ancora potenti all'interno delle loro unità familiari.

Dopo il colpo di stato del 1974, a volte chiamato Rivoluzione dei garofani, fu adottata una costituzione più favorevole alle donne. Hanno ottenuto il diritto di voto, di portare i propri passaporti e di gestire i propri soldi. Il divorzio è stato legalizzato più o meno nello stesso periodo. 

Alcune tradizioni portoghesi

I nonni e altri membri della famiglia allargata sono importanti nella cultura portoghese, sebbene sia apprezzata anche una rete di amici. Poiché il Portogallo non dispone di molti servizi sociali per i suoi cittadini, parenti e amici svolgono un ruolo importante nella cura dei bambini e negli anziani. L'assistenza all'infanzia dei nonni fa sicuramente parte dell'equazione in molte famiglie.

Le abilità sociali sono molto apprezzate in Portogallo e tradizioni come l'uso di un modo educato di indirizzo sono ancora molto importanti. Le buone maniere a tavola sono essenziali e il comportamento rumoroso o turbolento è disapprovato. Si dice che i portoghesi siano indulgenti con i loro figli, ma si aspettano che mostrino buone maniere.

Cucina portoghese

Quando i portoghesi parlano delle loro nonne, parlano quasi sempre del cibo. Sebbene il Portogallo sia un paese molto piccolo, contiene una varietà di zone geografiche, quindi ospita una varietà di colture. Inoltre, la tradizione marinara portoghese significa che la gente di questo piccolo paese è stata esposta alle cucine di molti altri luoghi. Di conseguenza, la cucina portoghese è ricca e varia. 

La cucina portoghese fa un uso massiccio di cinque spezie: cannella, paprika, cumino e un peperoncino noto come piri-piri. I portoghesi hanno anche una tradizione nell'usare pezzi di carne avanzati per creare stufati e salsicce sostanziosi. Anche il merluzzo, o bacalhau, è un alimento base. Tuttavia, non tutti i piatti contengono carne. Caldo verde è una zuppa tradizionale a base di cipolle, patate e cavoli. I dolci sono anche un punto culminante della cucina portoghese. La colazione è di solito caffè e pasticceria, occasionalmente con formaggio o prosciutto. Il Portogallo è famoso per il suo porto, ma in realtà produce molti vini pregiati.

Feste e tradizioni

La maggior parte delle festività in Portogallo si basa sul calendario religioso e viene celebrata con entusiasmo. Il Natale è uno dei preferiti in particolare. Le celebrazioni natalizie si concentrano sulla famiglia e includono la partecipazione a una funzione religiosa. Le chiese e le case dispongono di presepi, ma molte case hanno anche un albero di Natale.

Il principale pasto natalizio viene solitamente consumato la vigilia di Natale, ed è tradizionalmente un pasto senza carne, con baccalà o un altro piatto di pesce che serve come piatto principale. Un dolce preferito delle feste è il Bolo Rei, o King Cake, che contiene monete o bigiotteria e viene solitamente consumato all'Epifania.