Statistiche e acronimi della National Hockey League

Il foglio delle statistiche della National Hockey League può creare confusione per i nuovi fan. Alcuni codici sono ovvi: la maggior parte dei fan può indovinare cosa indica una "G" o una "A". Ma "SPCT" è probabilmente un mistero per coloro che sono nuovi al gioco. Anche statistiche come la percentuale di parata di un portiere o gli obiettivi contro la media possono creare confusione. Queste e altre abbreviazioni sono tutte spiegate di seguito.

Attaccanti e difensori

Attaccanti e difensori, ovvero tutti i giocatori che non sono portieri, hanno le proprie statistiche e acronimi. Anche le posizioni specifiche che giocano sono denotate da un acronimo di una o due lettere:

  • POS: Posizione del giocatore. Le posizioni sono C (centro), LW (ala sinistra), RW (ala destra), D (difesa), e G (portiere).
  • NO: Numero di maglia del giocatore
  • GP: Giochi giocati
  • G: Obiettivi. Un gol viene assegnato all'ultimo giocatore della squadra che ha segnato il disco a toccare il disco prima che il disco entri in rete.
  • A: Assist. Un assist viene assegnato al giocatore o ai giocatori (massimo due) che toccano il disco prima del gol, a condizione che nessun difensore giochi o possieda il disco nel mezzo.
  • P o PTS: Punti; la somma totale di goal e assist
  • +/-: Più o meno
  • PIM: Minuti di infrazione di penalità
  • PP: Obiettivi di gioco di potere
  • SH: Gol a corto raggio
  • GW: Obiettivi vincenti. Dopo che il punteggio finale è stato determinato, l'obiettivo che lascia alla squadra vincente un gol davanti al suo avversario è l'obiettivo della vittoria.
  • S: Tiri in porta. Se un giocatore tira il disco con l'intenzione di segnare e se quel tiro sarebbe andato in rete se il portiere non l'avesse fermato, il tiro viene registrato come tiro in porta.
  • PCT o SPCT: Percentuale di tiro. Viene calcolato dividendo il numero di goal segnati da un giocatore per il numero di tiri effettuati.
  • ESP: Punti segnati alla pari
  • HQ: Punti segnati in inferiorità numerica
  • PPP: Punti segnati nel gioco di potere
  • HmP: Punti segnati sul ghiaccio di casa
  • MOCIO: Punti segnati sulla strada
  • DvP: Punti segnati contro le squadre all'interno di una divisione
  • ODvP: Punti segnati contro squadre al di fuori di una divisione
  • P / G: Punti medi segnati a partita
  • ALBERO: Numero medio di turni per partita
  • ATOI: Tempo medio sul ghiaccio per partita
  • FW: Gli scontri hanno vinto
  • FL: Faceoff persi
  • FWP o FWPCT: Percentuale di ingaggi vinti

portieri

I portieri hanno una propria serie di abbreviazioni e statistiche. Ecco quelli più comunemente usati per valutare le prestazioni di un portiere:

  • GP: Giochi giocati
  • W: Vince. Un portiere riceve una vittoria se si trova sul ghiaccio quando la sua squadra segna il gol della vittoria.
  • L: Perdite. Un portiere subisce una sconfitta se si trova sul ghiaccio quando la squadra avversaria segna il gol della vittoria.
  • T: Cravatte. Un portiere riceve un pareggio se si trova sul ghiaccio quando viene segnato il gol della parità.
  • OT: Perdite per straordinari o sparatorie
  • GA: Gol contro. I gol a porta vuota non contano ai fini dei gol di un portiere contro.
  • SA: Colpi contro
  • GAA: Gol contro la media
  • S: Salvataggi
  • SV PCT o SV%: Salva percentuale
  • COSÌ: Shutouts. Se due portieri si combinano per uno shutout, nessuno dei due riceve credito per lo shutout. Invece, viene registrato come chiusura della squadra. Se una partita della stagione regolare è 0-0 alla fine dei tempi supplementari, a entrambi i portieri viene attribuita una sospensione indipendentemente dal numero di gol segnati nei calci di rigore.
  • PIM: Minuti di infrazione di penalità