Spiegazione dello stimp (o valutazione dello stimp) nel golf

Lo "stimp" o "stimp rating" di un green è un valore numerico che rappresenta la velocità con cui la pallina da golf rotola sulla superficie del putting. I giocatori di golf chiamano questa valutazione la velocità verde. Tale valore si basa su una misurazione effettuata con un semplice strumento chiamato Stimpmeter (da cui i termini stimp e stimp rating).

Quando i giocatori di golf parlano della velocità dei green o della velocità dei green, si riferiscono alla facilità con cui la pallina rotola sul green e, quindi, alla forza con cui devono mettere la pallina per raggiungere la buca. 

I giocatori di golf usano il termine stimp come un sostantivo, un verbo o un aggettivo; per esempio:

  • "Qual è lo stimp su questo verde?"
  • "I verdi stanno stimping a 10.5 oggi."
  • "La valutazione dello stimp di questo verde è 11."

Più alto è il punteggio dello stimp, più veloci sono i green

La valutazione dello stimp del verde è data sotto forma di un numero, che può essere una singola cifra o raggiungere gli adolescenti inferiori. Il concetto chiave è questo:

  • Più basso è lo stimp, più lenti sono i verdi
  • Più alto è lo stimp, più veloci sono i verdi

Una velocità verde di 7 è generalmente considerata molto lenta ed è più lenta di una velocità verde di 9 (una velocità moderata). Una valutazione dello stimp di 13 o 14 è considerata velocissima. La maggior parte delle sedi del PGA Tour ha velocità green di circa 12.

Come viene determinato il numero di stimp

Lo Stimpmeter sembra un metro con una traccia a forma di V nel mezzo. Fondamentalmente è solo una piccola rampa verso la quale vengono rotolate le palline da golf. Il sovrintendente di un campo da golf o gli ufficiali di torneo misurano la velocità del green facendo rotolare le palline lungo lo Stimpmeter su una parte piatta di un green.

Fino a che punto rotolano le palline determina la valutazione dello stimp. Se una pallina rotola per 11 piedi dopo aver lasciato la rampa, quel green punta a 11. Sì, è davvero così semplice.

Le valutazioni dello Stimp sono cambiate nel golf nel corso degli anni

In generale, le valutazioni dello stimp sono aumentate, il che significa che le velocità sul green sono aumentate nel corso degli anni da quando lo Stimpmeter è stato inventato negli anni '1930 e da quando la United States Golf Association ha adottato lo strumento per misurare la velocità sul green negli anni '1970.

Ad esempio, nel 1978 i green dell'Augusta National, corso di The Masters, scesero sotto l'8; entro il 2017, le velocità sui green al The Masters erano in genere intorno a 12 o superiori, a seconda delle condizioni meteorologiche. Nel 1978, i green di Oakmont, che ha ospitato più volte gli US Open, scesero sotto il 10; nel 2017 erano 13 o più.

Era comune negli anni '1960 e anche prima che anche i green più importanti dei campionati stimpassero fino a 5 o 6. Oggi è quasi inaudito che i green dei principali campionati abbiano uno stimp inferiore a 11 o 10, a meno che le condizioni meteorologiche, come i venti forti nel British Open, rendi tali velocità ingiuste o addirittura ingiocabili.