Sir Thomas Crapper ha inventato lo sciacquone?

È un'idea sbagliata comune che il moderno sciacquone sia stato inventato da un idraulico britannico del XIX secolo di nome Sir Thomas Crapper. Crapper (19-1836) sicuramente esisteva, ed era un idraulico. Ha anche migliorato la funzionalità del water con sciacquone (o "privato" o "water closet", come veniva chiamato allora). Ma non ha inventato da zero lo pseudo-omonimo elettrodomestico da bagno, contrariamente alla tradizione popolare.

Perché lo chiamiamo "john"

Il merito per aver inventato la toilette va al cortigiano del XVI secolo Sir John Harington, che non solo ha avuto l'idea, ma ha anche installato un prototipo funzionante nel palazzo della regina Elisabetta I, sua madrina. Harington, un noto spirito, ha intitolato la sua descrizione del dispositivo "Un nuovo discorso di un soggetto stantio".

Consisteva in una grande pentola ("pentola sgabelli") con un sedile, il cui contenuto poteva essere scaricato in un tubo e in un pozzo nero sottostante con l'acqua di una cisterna o di una cisterna sopra. Fatta eccezione per la rotazione di una maniglia per avviare il lavaggio, la gravità ha fatto tutto il lavoro.

"Se l'acqua è abbondante, più spesso viene usata e aperta, più dolce", ha scritto Harington del suo aggeggio. Ma se l'acqua scarseggiava, continuò, "una volta al giorno è sufficiente, per un bisogno, anche se venti persone dovrebbero usarla ... E questo essendo ben fatto e tenuto in ordine, il tuo peggior latrino potrebbe essere dolce come la tua camera migliore . "

Il contributo di Crapper

Il primo brevetto per uno sciacquone fu rilasciato all'orologiaio e inventore Alexander Cumming nel 1775, 60 anni prima della nascita di Thomas Crapper. Ma Crapper era nel posto giusto al momento giusto e ha colto un'opportunità quando l'ha vista.

Figlio di un capitano di un battello a vapore dello Yorkshire, il destino del giovane Tom Crapper fu deciso quando fu apprendista presso un maestro idraulico a Chelsea, Londra, all'età di 14 anni. All'età di 25 anni, possedeva il suo negozio di idraulica. Man mano che l'attività cresceva, Thomas si rese conto che oltre a fare soldi come idraulico poteva soddisfare la crescente domanda di bagni dotati di servizi igienici funzionanti. Questo lo portò ad aprire uno dei primissimi showroom di bagni, nel 1870. Un tipo industrioso, Crapper ricevette nove brevetti per innovazioni idrauliche durante la sua vita, tre dei quali consistevano in miglioramenti allo sciacquone, o WC, come veniva. essere conosciuto.

Un altro mito sfatato

Sebbene si sia fatto un nome come ingegnere sanitario per i blue blood, la sua azienda ha fornito impianti idraulici al Castello di Windsor, Buckingham Palace e all'Abbazia di Westminster, tra le altre proprietà reali. Lo stesso Crapper era di bassa nascita e non fu mai nominato cavaliere. Quindi, è un mistero il motivo per cui i narratori insistono nell'assegnargli il titolo "Signore", anche se questo malinteso potrebbe spiegare il motivo per cui a volte chiamiamo i nostri bagni "stanze del trono". Ad aggravare l'errore, Crapper è talvolta indicato come "Sir John Crapper".

Thomas Crapper morì a Londra il 27 gennaio 1910, all'età di 74 anni. La sua azienda, Thomas Crapper & Co. Ltd., esiste ancora oggi a Stratford on Avon, in Inghilterra.