Simboli e segni usati nell’arte associati alla morte

Le cose che simboleggiano la morte o che associamo al lutto variano in tutto il mondo. Il primo esempio è l'uso del bianco per il lutto in Oriente, mentre il bianco è tradizionale per celebrare un matrimonio in Occidente.

Simboli e significati

Nero: In Occidente, il colore usato per la morte e il lutto è il nero. Il nero è associato alla malavita e al male (si pensi alla magia nera, che si dice attinga al potere del diavolo, e al detto "la pecora nera della famiglia" per qualcuno che ha disonorato la famiglia). I gioielli realizzati con il jet, una dura pietra nera che può essere lucidata fino a ottenere una brillantezza brillante, divennero popolari durante il regno della regina Vittoria quando, dopo la morte di suo marito Alberto, evitò i gioielli luminosi come inappropriati. Kali, il dio indù della distruzione, è raffigurato come nero. In alcune parti dell'Africa, gli spiriti e gli antenati morti sono visti come bianchi (motivo per cui gli europei sono stati inizialmente accolti a braccia aperte).

Bianco: In alcune parti dell'Est, il colore usato per la morte e il lutto è il bianco. È anche il colore usato per la resa (pensa alle bandiere bianche sventolate). I fantasmi sono raffigurati come bianchi.

Cranio: Il cranio di una testa umana. (Pensa alla scena dell'Amleto di Shakespeare in cui il principe tiene il teschio di Yorick, un ex servitore, lamentandosi dell'inutilità e della natura temporanea delle questioni mondane.) Il teschio con due ossa incrociate al di sotto di una bandiera pirata doveva simboleggiare la morte attesa quelli che i pirati hanno incontrato. Oggi un teschio e ossa incrociate sono talvolta usati come segno di veleno.

Scheletro: Uno scheletro completo e ambulante è usato per personificare la Morte.

Falce: La Morte (il Tristo Mietitore) è spesso raffigurata mentre porta una falce (una lama affilata e ricurva all'estremità di un lungo manico), con la quale taglia i vivi. Proviene dalle cerimonie pagane del raccolto.

Giorno della morte: Celebrato il 1 ° novembre in Messico accendendo candele sulle tombe e mettendo fuori il cibo. Alcuni considerano le farfalle monarca arancioni e nere, che migrano in Messico per l'inverno, come portatrici delle anime dei morti.

Bandiere a metà albero: Volare una bandiera a metà dell'albero (a metà dell'asta della bandiera) è un segno di lutto; lo spazio in cima al pennone è per una bandiera invisibile della morte.

Corvi, corvi e altri uccelli carogne neri: Nel cristianesimo, questi uccelli sono considerati araldi di morte e distruzione.

Avvoltoi: Uccelli spazzini che si nutrono di cose morte.

Angeli: Gli intermediari tra cielo e terra, che vengono ad accompagnare la tua anima quando muori.

Papaveri rossi: Il fiore utilizzato per commemorare i morti della prima e della seconda guerra mondiale.

Cipresso: Piantato nei cimiteri perché si crede che preservi i corpi.

Fiocco rosso: Un simbolo per le persone morte di Aids e la lotta per una cura per la malattia.

Valhalla: Dalla mitologia vichinga, Valhalla è la grande sala del dio Odino, dove vanno i guerrieri uccisi che sono morti come eroi.

Fiume Stige e fiume Acheronte: Dalla mitologia greca, i fiumi attraverso i quali Caronte (il traghettatore) ha traghettato la tua anima quando sei morto, nell'Ade (il mondo sotterraneo dove vivono le anime).