Riesci ad aprire la portiera di una macchina con un telefono cellulare?

Chiuso fuori dalla tua automobile? Secondo un messaggio virale, puoi trasmettere un segnale dalla tua chiave remota di scorta tramite telefono cellulare e sbloccare la portiera dell'auto in un pizzico. Non contarci, però. Sebbene esistano app fornite da alcune case automobilistiche e servizi come OnStar che possono sbloccare la tua auto da remoto, il metodo del telefono cellulare non ha mai funzionato.

Come sia nata questa bufala è un mistero. Una versione tipica del messaggio di posta elettronica pretende di offrire istruzioni dettagliate per ottenere l'accesso remoto alla tua auto bloccata:

Oggetto: Sblocca la tua auto dall'esterno!
Questo vale solo per le auto che possono essere sbloccate tramite il pulsante del telecomando. Se chiudi le chiavi in ​​macchina e le chiavi di scorta sono a casa.
Se qualcuno ha accesso al telecomando di riserva, fagli telefonare sul cellulare.
Tieni il tuo cellulare (o quello di chiunque altro) a circa un piede dalla portiera dell'auto e chiedi all'altra persona di premere il pulsante di sblocco, tenerlo vicino al telefono.
La tua macchina si sbloccherà. Ho provato e funziona. Evita a qualcuno di dover guidare le tue chiavi verso di te. La distanza non è un oggetto.

La verità sull'ingresso remoto

È certamente confortante pensare di poter sbloccare la macchina in caso di emergenza inviando un segnale attraverso il cellulare. Sfortunatamente, questo metodo non funziona.

Le chiavi remote dell'auto (note come sistemi "Remote Keyless Entry" o RKE) funzionano inviando un segnale radio debole e crittografato a un ricevitore all'interno dell'auto, che attiva le serrature delle porte. Poiché i sistemi utilizzano onde radio, non onde sonore, l'unico modo concepibile in cui un segnale dalla tua chiave remota di riserva potrebbe essere captato da un telefono cellulare e inoltrato al ricevitore di bordo della tua auto sarebbe se il telefono fosse in grado di inviare e ricevere esattamente la stessa frequenza del telecomando stesso. Questo semplicemente non è possibile. Tutti i dispositivi di accesso remoto funzionano a frequenze comprese tra 300 e 500 MHz, mentre tutti i telefoni cellulari, per legge, funzionano a 800 MHz e superiori.

In altre parole, sono mele e arance. Non c'è modo per il tuo cellulare di trasmettere il tipo di segnale richiesto per sbloccare la portiera di una macchina.

Marcus Dacombe, responsabile del marketing del prodotto e delle vendite europee per Nokia, pone domande sui miti comuni dei telefoni cellulari per l'International Herald Tribune. Dell'affermazione che i telefoni cellulari possono essere utilizzati per sbloccare le portiere delle auto, afferma: "Questo è sicuramente un altro trucco che i produttori di telefoni avrebbero dovuto inventare, tranne per il fatto che i sistemi di apertura a distanza per le auto funzionano su onde radio, che non possono essere trasmesse su un cellulare Telefono."

"Mythbusters" di Discovery Channel ha tentato - e non è riuscito - di sbloccare la portiera di una macchina con un segnale remoto trasmesso tramite telefono cellulare in un video pubblicato online nel 2008. Il mito è ufficialmente smentito.

La linea di fondo

Se il produttore dell'auto ha fornito un'app per telefono che può essere utilizzata per sbloccare il veicolo, è quello che dovresti usare per aprirlo. Se disponi di un servizio come OnStar, puoi richiedere che il tuo veicolo venga sbloccato da remoto. Ma non puoi semplicemente trasmettere il segnale dal tuo portachiavi attraverso il tuo telefono cellulare per sbloccare la tua auto.