Recensione suzuki gsxr-2007 del 1000

È difficile migliorare quella che è ampiamente considerata la perfezione delle superbike, ma Suzuki è riuscita a dotare la sua GSXR-1000 di quarta generazione di ancora più potenza e tecnologia, sacrificando solo un aumento di peso incrementale.

Il precedente modello K6 si è guadagnato una reputazione eccellente tra gli intagliatori di canyon hardcore, ma le chicche tecnologiche del nuovo K7 soddisfano i più esigenti motociclisti sportivi? Abbiamo testato l'ultimo GSXR-1000 e ne siamo rimasti colpiti dalla sua miscela di alte prestazioni e perfezionamenti evolutivi.

Abbastanza forte per la pista, ma fatto per la strada

La Suzuki GSXR-1000 - come i suoi agguerriti concorrenti che includono la Kawasaki ZX-10R e la Honda CBR1000RR - è una macchina da corsa con prestazioni oltraggiose più adatte alla pista.

E mentre la Suzuki da $ 11,399 racchiude ancora più potenza, maneggevolezza e capacità di frenata rispetto al suo capace predecessore, questa ultima iterazione vanta una serie di miglioramenti meccanici ispirati alle gare intesi a mantenerla in cima al mucchio di razzi del cavallo, anche se il 95% dei motociclisti non sono abbastanza esperti per massimizzare appieno il proprio potenziale.

Gli ingegneri Suzuki hanno iniziato perfezionando il componente più ovvio della GSXR-1000: il suo motore a 999 cilindri da 4 cc. Poiché ogni grammo di peso conta in questo campo iper-competitivo, la GSXR ha subito una serie di perdite e guadagni di peso push-me-pull-me: alberi a camme cavi e un sistema Suzuki Dual Throttle Valve (SDTV) più compatto hanno tagliato qualche chilo e prodotto un po 'più di potenza, ma le emissioni globali e le normative sul rumore sempre più severe hanno costretto la Gixxer a ottenere un secondo scarico.

Un nuovo telaio in lega di alluminio ha perso qualche chilo, ma la nuova frizione idraulica del K7 ha contrastato la perdita di peso. Ad aggiungere peso è stato anche un nuovo ammortizzatore di sterzo sensibile alla velocità progettato per aggiungere stabilità alle alte velocità.

La somma netta del gioco del poundage? Il modello del 2006 pesava 365 libbre (a secco), mentre la versione nuova e migliorata ottiene parecchi miglioramenti meccanici e un peso a secco di 379 libbre, un guadagno complessivo di soli 14 libbre. Considerati tutti i fattori, non è un cattivo compromesso, ma come funziona nel mondo reale?

In sella alla gixxer 1000 su strade pubbliche

Getta una gamba sul nuovo GSXR-1000 e potresti non essere colpito alla testa dalle sue radici da corsa. Accendilo e la sua risposta acuta dell'acceleratore e la nota di scarico ringhiante iniziano a rivelare parte della sua natura aggressiva. Metti la marcia, piegati in avanti e afferra le impugnature e la postura di guida aggressiva inizierà a darti un'idea di ciò di cui è capace questa macchina di razza.

Mentre giri l'acceleratore, l'erogazione di potenza diventa forte. Nonostante le doppie lattine di scarico, la nota di scarico diventa sempre più roca man mano che i giri si avvicinano alla metà della fascia di potenza, che alla fine termina con una linea rossa stratosferica di 13,750 giri / min. La potenza di fascia media è di coppia, e quando questa bici viene spinta leggermente, risponde con entusiasmo e aggressività, passando a gobbe di potenza oltraggiose ad alti regimi.

A tutto gas la ruota anteriore si solleva e la personalità bestiale del Gixxer si rivela; l'accelerazione è decisamente hardcore e rasenta lo spaventoso. I motociclisti che scelgono di girare completamente l'acceleratore vengono tirati indietro così forte che rischiano di cadere dalla moto in rapida accelerazione.

La corsa della GSXR-1000 è solida, ma non così punitiva. Le forcelle telescopiche invertite dotate di molle elicoidali sono dotate di compressione regolabile e smorzamento in estensione, mentre la sospensione del tipo a tirante posteriore è dotata di precarico molla e smorzamento in estensione completamente regolabili; tutto questo è abbastanza standard per questa classe di bici, e il

La corsa di Suzuki con impostazioni più morbide è ancora impegnativa, ma non abusiva. La manovrabilità è agile e relativamente conforme per una bicicletta da un litro, una funzione della regolazione delle sospensioni leggera ed eccezionale della GSXR.

Sterzo stabile, scalate sicure

Gli ammortizzatori di sterzo aftermarket riducono le oscillazioni dello sterzo ad alta velocità (che possono produrre spaventosi "schiaffi del serbatoio"), ma gli ammortizzatori tradizionali non richiedono solo la regolazione manuale, tale impostazione deve essere utilizzata a molte velocità diverse. Suzuki ha incorporato un ammortizzatore sensibile alla velocità nella sua GSXR '07 che controlla il flusso dell'olio tramite un solenoide, fornendo automaticamente uno sterzo più libero a basse velocità e uno sterzo più rigido a velocità più elevate.

A velocità più elevate lo smorzamento rende la GSX-R più stabile e il suo sterzo è un po 'più isolato dalle irregolarità e dalle vibrazioni della strada. Sebbene l'aumento del feedback potrebbe rendere un po 'più complicato lanciare la bici in modo aggressivo in curva a velocità, la stabilità aggiunta è un gradito compromesso per quello che potrebbe essere uno sterzo nervoso. Inoltre, la stabilità è un passo leggermente più lungo, che mantiene le curve del Gixxer più prevedibili e controllabili.

L'aggiunta di una frizione antisaltellamento favorisce scalate aggressive attenuando la differenza tra i giri del motore e la velocità del pneumatico posteriore. La frizione antisaltellamento - o, come la chiama Suzuki, la "frizione limitatrice di coppia posteriore" - consente il rilascio improvviso della leva della frizione senza preoccuparsi di bloccare il pneumatico posteriore, un tocco di fiducia che lo rende ancora più invitante per guidare la GSXR forte e veloce.

A completare l'impressionante pacchetto prestazioni sono i freni anteriori da 310 mm che forniscono una forte potenza frenante, senza sentirsi affaticati o difficili da modulare.

La gestione del motore regolabile ti tiene fuori dai guai

Sebbene la GSX-R1000 sia in grado di offrire prestazioni notevolmente elevate, l'ultima versione presenta un'ingegneria impressionante che la rende più raffinata per i rigori del mondo reale.

Per i principianti, un nuovo sistema di gestione del motore consente al propulsore a 4 cilindri in linea di funzionare in tre diverse modalità. L'impostazione predefinita è la modalità "A", che rende sempre disponibile il 100% della potenza.

Ti senti come se non volessi attaccare ogni curva della strada come se fosse un apice a Willow Springs? Usa il pollice per attivare o disattivare la modalità "B", che offre un'erogazione di potenza più docile, ma fornirà tutti i 160 cavalli (misurati al volante) se l'acceleratore è ruotato al massimo.

Cavalcare sotto la pioggia o semplicemente sentirsi un po 'schifosi? Passa alla modalità "C" e il Gixxer diventa ancora più maneggevole, con un'erogazione di potenza ancora più moderata e una minore spinta complessiva, anche a tutto gas.

Anche se non così affilato e robusto come la modalità "A", la modalità "C" è sorprendentemente coraggiosa per l'uso quotidiano e fornisce una potenza più che sufficiente per passare, immettersi sull'autostrada e persino mettersi in mostra al semaforo.

Sebbene alcuni abbiano paragonato la modalità "B" all'equivalente di un motore da 750 cc e la modalità "C" alla trasformazione della GSXR-1000 in una 600 cc, la "C" sembra effettivamente più potente di una 600. La modalità "C" rende il Gixxer completamente capace per la maggior parte delle circostanze stradali, con l'ulteriore vantaggio di tenervi un passo in più lontano dallo slittamento del posteriore durante una forte accelerazione in curva o forse ridurre leggermente la multa di un grosso biglietto per eccesso di velocità.

Troppa tecnologia, o semplicemente giusta

Quindi, tutta questa tecnologia pone la domanda: tutti questi progressi hanno reso la Suzuki GSXR-2007 del 1000 una moto migliore o ha perso parte del suo vantaggio?

Per la stragrande maggioranza dei motociclisti che cercano un razzo a cavallo fulmineo, la gestione del motore del nuovo Gixxer, un leggero aumento della potenza, la frizione antisaltellamento che ispira fiducia e l'ammortizzatore di sterzo elettronico offrono più modi per strappare il marciapiede mantenendo un migliore controllo della bici .

Anche se i puristi del track day potrebbero condannare i gadget elettronici come un ostacolo ai loro modi di distruggere i pneumatici, bisogna ricordare che questa è una bici ispirata alle gare che, alla fine della giornata, è davvero destinata alla strada.

E, mentre il GSXR-1000 è capace di prestazioni in pista fantastiche, il dollaro si ferma sui marciapiedi pubblici, dove il suo comportamento facile da usare e le prestazioni eccezionali lo rendono un vincitore indiscusso.

L'intero pacchetto

I miglioramenti meccanici e gli impressionanti perfezionamenti della GSXR-1000 la rendono ancora una volta uno dei migliori contendenti nella categoria delle moto da litro, ma se la Suzuki manca di un elemento da grande slam, potrebbe essere il suo stile.

Non così elegantemente voluttuosa come la Yamaha R1 o cesellata e muscolosa come la Honda CBR1000RR, la GSXR, nonostante la sua carrozzeria aggiornata, non ha il brio visivo per distinguerla in una folla di superbike.

Tuttavia, se l'aspetto familiare del Gixxer non lo fa per te, ciò non dovrebbe impedirti di goderti la vista dall'abitacolo della GSXR-1000 mentre guidi quella che è probabilmente una delle migliori moto sportive sul mercato.