Recensione della barca a vela o’day mariner 19

Per oltre 40 anni, la barca a vela Mariner di 19 piedi è stata un popolare daysailer. Basato sullo scafo del veloce e stabile Rhodes 19, il Mariner ha aggiunto una piccola cabina e altre caratteristiche. Costruito da O'Day dal 1963 al 1979, e attualmente, da Stuart Marine, il Mariner è stato commercializzato come daysailer per famiglie.

Essendo una delle prime barche a vela in vetroresina a prezzi accessibili e rimorchiabili, il Mariner è stato popolare sui laghi e nelle baie protette da allora. Con il suo pozzetto spazioso, la stabilità a fascio largo e le caratteristiche di facile navigazione, il Mariner merita la sua reputazione ed è ancora tra le migliori barche a vela per uso generale delle sue dimensioni.

I professionisti

  • Barca eccellente per imparare a navigare e per la vela in famiglia
  • Stabile e maneggia bene se il vento o le onde si alzano
  • Il pozzetto molto grande offre una navigazione confortevole per 4 o 6 membri dell'equipaggio
  • Solido e ben costruito; le barche più vecchie hanno retto bene
  • Auto-raddrizzamento e galleggiamento positivo

I contro

  • La cabina è utile per il daysailing ma angusta per dormire a bordo a lungo
  • Barche più vecchie suscettibili a perdite nel gavone della deriva (se abusate dai precedenti proprietari)
  • I primi modelli mancavano di pozzetti autosufficienti

Specifiche

  • Lunghezza complessiva: 19 piedi e 2 pollici
  • Larghezza: piedi 7
  • Pescaggio: barca a chiglia: 3 piedi 3 pollici - deriva centrale in alto: 10 pollici - tavola centrale abbassata: 4 piedi e 11 pollici
  • Peso a vuoto: barca a chiglia: 1435 libbre. - deriva centrale: 1305 libbre.
  • Superficie velica (fiocco principale e frazionario): 185 piedi quadrati
  • Altezza dell'albero (a gradini sul ponte): 27 piedi e 10 pollici
  • Timone: barca a chiglia: fissa - deriva: kick-up
  • Motore fuoribordo consigliato: 2-6 HP
  • MSRP $ 24,000 a seconda delle opzioni - ampiamente disponibile usato (prezzo medio al dettaglio della guida marina NADA per i modelli 1977: $ 2,110)
  • Parti prontamente disponibili per barche più vecchie, oltre a informazioni da proprietari e associazioni di classe

Recensione della barca a vela mariner 19

Negli anni '1950 il Rhodes 19 era una popolare barca a vela da regata e daysailing in legno. Nel 1963 il velista medaglia d'oro olimpica George O'Day acquistò il design dello scafo, ridisegnò le parti superiori con una piccola cabina e iniziò a produrre una delle prime barche a vela familiari in fibra di vetro a prezzi accessibili, il Mariner 19. Pur producendo ancora una versione con chiglia, O ' Day offriva un'opzione di deriva che migliorava il varo del rimorchio e consentiva al Mariner di navigare fino a una spiaggia.

Il Mariner divenne rapidamente un popolare club da regata monotipo, ma anche una buona barca per famiglie vista ampiamente su laghi e baie. Nel 1979 O'Day aveva prodotto quasi 3800 Mariners - un numero enorme per qualsiasi modello - e dopo che O'Day interruppe il Mariner per concentrarsi su barche a vela da crociera più grandi, Spindrift e poi Stuart Marine continuarono a costruire il Mariner. Il Mariner è ancora in costruzione, probabilmente il più lungo ciclo di produzione continuo di qualsiasi modello di barca a vela mai realizzato.

Alla fine degli anni '1960 e '1970, le modifiche al design aumentarono la popolarità del Mariner per la vela familiare. Il modello 2 + 2 ha aggiunto altri due posti letto in cabina, per un totale di quattro, anche se la cabina è davvero troppo angusta per chiamare questa barca un incrociatore. (Dormire a bordo è più simile a un campeggio con uno zaino). La lunghezza del pozzetto è stata aumentata fino allo specchio di poppa, creando uno spazio molto più ampio rispetto alla maggior parte delle barche di queste dimensioni.

Il modello attuale include antiscivolo sul ponte e sui sedili del pozzetto, tutte le linee di controllo portano alla cabina di pilotaggio, galleggiamento positivo e un timone kick-up sul modello di deriva che consente alla barca di entrare in acque molto secche. Con il suo fascio largo e il fiocco frazionato che riduce lo sbandamento, il Mariner è stabile e sicuro per navigare nella maggior parte delle condizioni.

Praticamente tutti i proprietari di Mariner dicono che ne comprerebbero uno di nuovo, non hanno rimpianti. Le caratteristiche più comunemente citate sono la sua stabilità ("virtualmente impercettibile"), il suo pozzetto sovradimensionato (dove comunque trascorri la maggior parte del tuo tempo) e la facilità con cui può essere lanciato (anche su una rampa poco profonda).

Forse la cosa più importante, il Mariner è molto indulgente per gli errori del marinaio e quindi è un'ottima barca per principianti. Le poche lamentele dei proprietari di Mariner si concentrano sugli interni angusti, dove il tetto della cabina è troppo basso perché le persone più alte possano sedersi sui divani senza sbattere la testa.

Buoni marinai possono essere trovati facilmente sul mercato dell'usato. È più probabile che si verifichino problemi con un vecchio rimorchio (ruggine, usura) rispetto alla stessa barca in vetroresina a meno che non sia stata abusata da un precedente proprietario. Per un nuovo proprietario, The Mariner Class Association offre molti vantaggi, tra cui informazioni sulla barca, consigli di navigazione, fonti di ricambi e una newsletter.

Se sei interessato a una piccola barca a vela con una cabina più grande per la crociera tascabile, dai un'occhiata al West Wight Potter 19, una piccola barca a vela eccezionale. Se stai pensando a una barca a vela rimorchiabile come il Potter 19, ricorda che uno dei grandi vantaggi è la possibilità di portarla facilmente in altre destinazioni di navigazione, come la rotta verso le Florida Keys in inverno.

Ecco un modo economico ed efficace per controllare la barra se devi lasciarla andare per un momento durante la navigazione. Hai bisogno di un nuovo motore fuoribordo per la tua piccola barca a vela? Dai un'occhiata ai nuovi fantastici fuoribordo a propano di Lehr. Se possiedi un rimorchio per la tua barca, assicurati di mantenerlo adeguatamente sia per mantenerlo funzionante in futuro, ma per stare al sicuro quando lo usi.