Quello che respiri durante le immersioni

Immergersi con ossigeno puro può uccidere un subacqueo anche a basse profondità. Le bombole per immersioni ricreative sono riempite con aria compressa e purificata. Quest'aria contiene circa il 20.9% di ossigeno. Diversi rischi sono associati all'uso di ossigeno puro nelle immersioni.

Tossicità da ossigeno

La confusione su cosa ci sia in una bombola è facile da capire perché la maggior parte delle persone sa che abbiamo bisogno di ossigeno per sopravvivere. Tuttavia, il nostro corpo può gestire solo determinate quantità di ossigeno. Immergersi con ossigeno puro a una profondità superiore a 20 piedi può far sì che una persona assorba più ossigeno di quanto il suo sistema possa gestire in sicurezza, portando a tossicità da ossigeno del sistema nervoso centrale (SNC). La tossicità da ossigeno del SNC provoca convulsioni (tra le altre cose) nel subacqueo. Tutto ciò che serve per fermare le convulsioni è che il subacqueo risalga a una profondità inferiore a 20 piedi. Sfortunatamente, un subacqueo in preda alle convulsioni non sarà in grado di trattenere un erogatore in bocca, per non parlare della sua profondità. Di solito, i subacquei che soffrono di tossicità da ossigeno al SNC annegano.

Alte percentuali di ossigeno richiedono attrezzatura e addestramento speciali

L'uso di ossigeno puro (o miscele di ossigeno superiore al 40%) richiede attrezzature speciali. L'ossigeno è un ottimo catalizzatore e può far esplodere o prendere fuoco i normali lubrificanti e materiali utilizzati nelle immersioni subacquee ricreative. Prima di toccare le bombole piene di ossigeno puro, i subacquei dovrebbero avere familiarità con procedure speciali come l'apertura delle valvole delle bombole di ossigeno puro molto, molto lentamente. Senza entrare in estenuanti dettagli, è necessaria una notevole quantità di conoscenza e formazione per utilizzare l'ossigeno in modo sicuro.

L'ossigeno puro viene utilizzato nelle immersioni tecniche

Sapendo che l'ossigeno puro può essere pericoloso, è facile presumere che difficilmente incontrerai ossigeno puro su una barca da immersione. Pensa di nuovo. Miscele pure e ad alta percentuale di ossigeno (come nitrox o trimix) vengono utilizzate da subacquei tecnici e ricreativi addestrati per prolungare i tempi di fondo e accelerare la decompressione. In superficie, l'ossigeno puro è consigliato come primo soccorso per la maggior parte delle lesioni da immersione. Un subacqueo ricreativo rischia di imbattersi in ossigeno puro su una barca da sub ad un certo punto della sua carriera subacquea.

Se un subacqueo ricorda i rischi dell'ossigeno puro: tossicità da ossigeno del sistema nervoso centrale, esplosioni e incendi, è facile ricordare cosa c'è in una bombola ricreativa: aria, pura e semplice.