Qual è la regola del taglio ai master?

L'attuale regola del taglio al Masters Tournament è questa:

  • Dopo il secondo round, i golfisti con i 50 punteggi più bassi, più i pareggi, più qualsiasi giocatore entro 10 colpi di vantaggio, avanzano per giocare gli ultimi due round.

Pertanto, se il giocatore al 51 ° posto è 11 colpi dietro il leader dopo 36 buche, solo 50 giocatori avanzano per giocare il fine settimana. Ma più di 50 fanno il taglio quando ci sono pareggi per il 50 ° posto dopo il secondo round, o quando i giocatori di golf fuori dalla Top 50 sono ancora entro 10 colpi dal leader delle 36 buche. Un giocatore di golf potrebbe essere al 75 ° posto dopo due round, ma se non è a più di 10 colpi dietro il leader, lui (e tutti quelli che lo precedono) fanno il taglio.

Per dirla al contrario, a chi manca il taglio a The Masters, puoi affermarlo in questo modo:

  • Quelli fuori dalla Top 50 più i pareggi e non entro 10 dal vantaggio mancano il taglio - non possono giocare il terzo e il quarto round. (Tieni presente che la parte dei 10 colpi dell'equazione si applica solo ai golfisti al di fuori della Top 50. Un giocatore che si trova a 15 colpi di vantaggio ma è, diciamo, al 48 ° posto, fa il taglio.)

L'attuale regola del taglio del Master è in vigore dall'edizione 2013 di questo importante campionato.

Evoluzione della regola del taglio dei maestri

  • Dal 1934 al 1956: Dalla sua prima partita nel 1934 fino al Masters del 1956, il torneo non ha avuto un taglio. Non ce n'era bisogno. Perché (la maggior parte) dei tornei di golf professionisti usa un taglio? Per rendere le dimensioni del campo più gestibili per gli ultimi due round, concentrando l'attenzione sui golfisti in lizza per la vittoria e migliorando le opportunità di visione per i fan. Quando The Masters ha debuttato nel 1934, aveva 72 partecipanti. Non sono abbastanza giocatori per richiedere un taglio. Nel 1956, la dimensione del campo era arrivata a 84 giocatori di golf.
  • Dal 1957 al 1960: Un taglio è stato utilizzato per la prima volta in questo torneo al Masters del 1957 quando la dimensione del campo ha raggiunto 101 giocatori. Così quell'anno, il torneo ha istituito un taglio dopo due round ai primi 40 giocatori in classifica, inclusi i pareggi, più qualsiasi giocatore entro 10 colpi dal comando. Qualcuno di famoso si è perso il taglio la prima volta che The Masters ne ha usato uno? Sì, uno dei più famosi di tutti. Ben Hogan ha mancato il taglio nel 1957 di un colpo. Altri futuri Hall of Famers che hanno perso quel primo taglio Masters erano Tommy Bolt, Gene Littler, Cary Middlecoff, Paul Runyan, Denny Shute, Gene Sarazen, Julius Boros, Horton Smith e Craig Wood. Una bella lista di vittime per l'anno 1 dell'era del taglio dei Maestri. Questa regola - Top 40 e pareggi più chiunque entro 10 dal vantaggio - è rimasta in vigore per tutto il torneo del 1960.
  • Dal 1961 al 2012: La dimensione del campo al The Masters oscilla ogni anno, ma di solito è compresa tra 90 e 100 giocatori. Quindi da quel primo taglio nel 1957, la regola del taglio è stata modificata solo un paio di volte. Il primo cambiamento è avvenuto con il Masters del 1961. A partire da quell'anno, il taglio era ai Top 44 (anziché ai Top 40) più i pareggi e quelli entro 10 dal comando. Questa regola è rimasta in vigore per tutto il torneo del 2012.
  • 2013-presente: E a partire dal Masters del 2013, il taglio è stato esteso alla Top 50 plus cravatte ea chiunque entro 10 colpi di vantaggio. Il taglio al Masters è diverso dalla regola del taglio degli US Open, dalla regola del taglio del British Open e dalla regola del taglio del campionato PGA. Ciascuna delle quattro major stabilisce (e aggiorna come i suoi organizzatori ritengono opportuno) la propria regola di taglio.