Puccini’s ‘un bel di, vedremo’ text and translation

"Un bel di, vedremo" è un'indimenticabile aria di soprano cantata da Madama Butterfly nel secondo atto dell'opera tragica di Giacomo Puccini, Madama Butterfly. Il libretto è stato scritto da Luigi Illica e Giuseppe Giacosa e liberamente basato sul racconto di John Luther Long, "Madame Butterfly", così come sul romanzo di Pierre Loti Madame Chrysanthème.

Puccini è stato ispirato a scrivere la sua opera dopo aver assistito a una rappresentazione londinese dell'opera in un atto Madame Butterfly: A Tragedy of Japan, basata sul racconto di John Luther Long, nel 1900. Puccini finì di comporre l'opera nel 1904, ma dopo la sua prima triste, ha sostanzialmente riscritto la maggior parte dell'opera poco più di quattro mesi dopo. Tuttavia, nonostante abbia ricevuto l'approvazione del pubblico per la colonna sonora appena riscritta, ha continuato a disegnare altre tre versioni dell'opera. Nel 1907 aveva terminato la sua quinta e ultima versione dell'opera, che ora è diventata l'edizione standard per la maggior parte delle rappresentazioni di Madama Butterfly. 

The context of "un del di, vedremo"

Nel primo atto di Madama Butterfly, il tenente Pinkerton è un soldato degli Stati Uniti di stanza in Giappone, che affitta una casa da un agente immobiliare / mediatore matrimoniale. Insieme alla casa, vengono forniti tre domestici e una geisha che sarà la moglie di Pinkerton. Pinkerton dice al suo amico che vive di momento in momento e che alla fine sogna invece di sposare una donna americana.

Nonostante i suoi piani futuri, Pinkerton firma il contratto e accetta di sposare Cio-Cio San, la geisha chiamata Madama Butterfly. Cio-Cio San si innamora profondamente di Pinkerton, arrivando a denunciare la propria fede giapponese, convertendosi al cristianesimo per Pinkerton. Non sa che Pinkerton condivide sentimenti simili. Poco dopo la loro cerimonia di matrimonio, Pinkerton viene chiamato fuori dal Giappone.

Il secondo atto inizia tre anni dopo, durante i quali Madama Butterfly ha pregato per il suo ritorno. La sua serva Suzuki la compatisce e le dice ripetutamente che Pinkerton non tornerà mai più, ma Madama Butterfly la crede diversamente. Canta "Un bel di, vedremo" mentre immagina il giorno in cui la nave di Pinkerton arriverà in porto e come la vedrà attraverso la finestra della loro casa che si trova in cima a una collina.

Testo italiano

Un bel dì, vedremo
levarsi un fil di fumo
sull'estremo confin del mare.
E poi la nave appare.
Poi la nave bianca
entra nel porto,
romba il suo saluto.

Vedi? È venuto!
Io non gli scendo incontro. Io no.
Mi metto là sul ciglio del colle e aspetto,
e aspetto gran tempo
e non mi pesa,
la lunga attesa.

E uscito dalla folla cittadina,
un uomo, un picciol punto
s'avvia per la collina.
Chi sarà? chi sarà?
E come sarà giunto
che dirà? che dirà?
Chiamerà Butterfly dalla lontana.
Io senza dar risposta
me ne starò nascosta
un po 'di celia
e un po' per non morire
al primo incontro;
ed egli alquanto in pena
chiamerà, chiamerà:
"Piccina mogliettina,
olezzo di verbena "
i nomi che mi dava al suo venire.
(da Suzuki)
Tutto questo avverrà,
te lo prometto
Tienti la tua paura,
io con sicura fede l'aspetto.

English translation of "un bel di, vedremo"

Un bel giorno, vedremo
Alzando una ciocca di fumo
Oltre l'orizzonte lontano sul mare
E poi appare la nave
E poi la nave è bianca
Entra in porto, brontola il suo saluto.

Lo vedi? Egli sta arrivando!
Non scendo per incontrarlo, non io.
Rimango sul bordo della collina
E aspetto molto tempo
ma non mi stanco della lunga attesa.

E partendo dalla città affollata,
Un uomo, un piccolo granello
Scalare la collina.
Chi è? Chi è?
E mentre arriva
Cosa dirà? Cosa dirà?
Chiamerà Butterfly da lontano
Io senza rispondere
Rimani nascosto
Un po 'per prenderlo in giro,
Un po 'per non morire.
Al primo incontro,
E poi un po 'turbato
Chiamerà, chiamerà
"Piccola, cara moglie
Fiore d'arancio "
I nomi che mi ha chiamato al suo ultimo arrivo.
(A Suzuki)
Tutto questo accadrà
Te lo prometto
Trattieni le tue paure -
Io con sicura fede lo aspetto.

Ascolto consigliato

Le seguenti meravigliose esibizioni sono disponibili su YouTube.

  • Renata Tebaldi performs Un bel di vedremo
  • Hiromi Omura performs Un bel di vedremo
  • Maria Callas performs Un bel di vedremo
  • Montserrat Caballe performs Un bel di vedremo
  • Leontyne Price sings (Un bel di vedremo)