Proteggi i tuoi soldi durante il divorzio con questi suggerimenti

A parte il benessere dei tuoi figli, proteggere i tuoi soldi durante il divorzio dovrà essere un obiettivo importante. Il denaro è l'unico problema che puoi iniziare a proteggere e preparare molto prima di presentare istanza di divorzio.

Se sospetti che il tuo coniuge nasconda denaro, se pensi che la separazione e il divorzio saranno aspri e pieni di conflitti, devi prendere precauzioni con le tue finanze prima di chiedere il divorzio.

Primo, ecco una nota importante per le mamme casalinghe: "I tuoi soldi" sono i soldi che tuo marito guadagna per mantenere a galla la famiglia. Quando entrambi avete deciso che sareste rimasti a casa per crescere i figli, c'era un accordo implicito che l'unico reddito avrebbe coperto le spese di entrambi i coniugi e la famiglia. Pertanto, se finisci per divorziare, non pensare che, poiché non guadagni un reddito separato, non hai soldi da proteggere. 

Tu e i tuoi figli dovrete essere finanziariamente sicuri fino a quando non potrete tornare al lavoro, il che significa che siete disposti a proteggere la parte del suo reddito necessaria per rimanere finanziariamente sostenibile dopo che il divorzio sarà definitivo. 

Suggerimenti per proteggere i tuoi beni durante un divorzio

Ecco i modi migliori per proteggere i tuoi soldi in caso di divorzio.

Apri conti bancari personali

Se non hai già un conto bancario a tuo nome, apri sia un conto corrente che un conto di risparmio. Informa il tuo coniuge quando lo fai e dai loro un rendiconto di quanto denaro depositerai nei conti. Vuoi che il tuo coniuge sia a conoscenza di questi account in modo da non essere accusato di aver tentato di nascondere i soldi coniugali.

Una volta che ti sei separato e hai chiesto il divorzio, avrai bisogno di contanti per coprire le spese legali, le spese processuali e, se necessario, un nuovo posto dove vivere. Una buona regola pratica è di non chiedere il divorzio fino a quando non si hanno abbastanza soldi per le spese legali e le spese di soggiorno che durino almeno 3 mesi.

Chiudere tutti i conti di credito congiunto

Paga e chiudi tutti i conti di credito congiunti che tu e il tuo coniuge tenete insieme. Che si tratti di una carta di credito Target o di un mutuo per la casa, i conti di credito devono essere estinti, se possibile, oppure, solo a nome dell'uno o dell'altro coniuge.

Se non sei in grado di saldare i conti di credito, parla con i tuoi creditori e scopri quali misure devono essere intraprese per rimuovere il tuo nome dai conti. Quando ti rivolgi alla mediazione per il divorzio o al tribunale per il divorzio, tutti i debiti dovranno essere divisi durante le negoziazioni per la risoluzione del divorzio. Meno debiti hai, meno stress durante i negoziati. 

Se non lavori o hai un reddito, incoraggia il coniuge che guadagna ad aiutarti a rimuovere il tuo nome da tutti i conti congiunti. Se necessario, puoi negoziare la divisione del debito promettendo di assumerti una parte del debito coniugale una volta che lavori e guadagni un salario dignitoso. 

Per proteggere il denaro o gli investimenti detenuti in conti congiunti, puoi anche prelevare metà del denaro. Se ritiri tutto il denaro, il tribunale potrebbe ordinarti di restituirne la metà. Un'altra opzione è cambiare l'autorità di firma su qualsiasi conto congiunto in modo che entrambi debbano firmare per completare una transazione. Invece di Mr. o Mrs. il conto leggerà, Mr. e Mrs. E richiedono la firma di entrambi i coniugi prima che i soldi nel conto possano essere usati. 

Proteggi i tuoi oggetti di valore

Se hai una relazione violenta o credi che il tuo coniuge distruggerà o nasconderà beni di valore, nascondili. Tieni presente, tuttavia, che tutti gli oggetti di valore che hai acquistato con i fondi coniugali dovranno essere valutati e divisi durante il processo di divorzio. 

Quello che vuoi fare è proteggere i beni preziosi ma non nascondere il fatto che sono in tuo possesso. Quando presenti un elenco di beni coniugali al tribunale, assicurati di elencare tutti gli oggetti di valore che hai rimosso dalla casa. Non vendere oggetti di valore se hai bisogno di contanti. Se lo fai, dovrai rimborsare i soldi durante le trattative per la risoluzione del divorzio. 

Non contrarre nuovi debiti

Quello che vuoi è risparmiare quanto più denaro possibile prima di chiedere il divorzio. Accumulare addebiti su una carta di credito non significa risparmiare denaro. Una volta che hai rimosso il tuo nome da quella carta di credito Target, taglialo. Da qui fino a quando il tuo divorzio non sarà definitivo. Mantieni una testa saggia e risparmia per il futuro in modo da non iniziare la tua nuova vita da single con un debito schiacciante della carta di credito. 

Richiedi una copia di entrambi i rapporti di credito

Vuoi sapere non solo come appare il tuo credito, ma lo stesso per il tuo coniuge. Hanno conti di credito aperti solo a loro nome di cui non eri a conoscenza? Hanno preso decisioni sciocche che hanno un impatto negativo sia sulla tua che sul loro rapporto di credito? Se ci sono problemi con i rapporti di credito, puoi andare a lavorare per ripulire i tuoi se hai copie di entrambi i rapporti di credito.

Procurati una casella postale

Non vuoi che le tue nuove informazioni bancarie o qualsiasi altra cosa relativa al tuo desiderio di divorzio vadano a un indirizzo dove possono essere intercettate dal tuo coniuge. Per proteggere la tua privacy e impedire al tuo coniuge di mettere le mani su documenti importanti, crea una casella postale e fai recapitare lì la tua posta. 

Documento prima di archiviare

Vuoi ottenere prove di oggetti di valore e fonti di denaro prima di presentare istanza di divorzio. Scatta foto dei beni coniugali. Hai comprato un costoso orologio a pendolo durante una vacanza in Germania? Fai una foto! Insieme alle immagini dei beni, fare copie del conto bancario e degli estratti conto degli investimenti. Conserva tutte queste foto e documenti in un luogo sicuro, lontano da casa.

Ottieni una formazione professionale prima di archiviare

Se sei stata una mamma casalinga e non hai abilità commerciabili, torna a scuola prima di saltare al divorzio. Puoi proteggere il tuo potenziale di guadagno futuro assicurandoti di avere un potenziale di guadagno futuro. Non commettere l'errore di poter vivere con il mantenimento dei figli e gli alimenti mentre torni a scuola.

Le leggi sugli alimenti stanno cambiando drasticamente. Oggi riceverai pochissimo per un brevissimo periodo di tempo. 

Sbarazzarsi degli squilibri di potere finanziario

Se il tuo coniuge è sempre stato incaricato di pagare le bollette e di tenere il passo con le finanze, questo deve cambiare. Sapere esattamente quanti soldi entrano in casa e dove vanno a finire ti mette in condizioni di equilibrio con il tuo coniuge una volta che hai presentato la domanda e iniziato a negoziare un accordo di divorzio. 

Conoscere il valore dei conti pensione e pensione

I fondi pensione sono di solito la più grande risorsa coniugale di una coppia. Acquisire familiarità con il valore dei conti sia tuo che del tuo coniuge e come sono divisi durante il divorzio secondo le leggi sul divorzio del tuo stato ti mette in una posizione migliore, quella di non essere sfruttata durante le negoziazioni per la risoluzione del divorzio. 

 Non chiedere "alimenti"

Gli alimenti sono reddito imponibile. Cerca di raggiungere un accordo che non etichetti il ​​pagamento del tuo ex coniuge come "alimenti" nei documenti legali. Se non è elencato come alimenti nel tuo decreto di divorzio finale, non devi richiederlo come reddito al momento delle imposte. Quindi, una volta che il divorzio è stato presentato e le trattative sono iniziate, fai molta attenzione che gli alimenti non siano elencati come parte del tuo decreto di divorzio finale. 

Il divorzio scuote le tue emozioni e può farti prendere decisioni irrazionali quando si tratta di finanze o qualsiasi altro aspetto del processo di divorzio. Se hai adottato misure proattive per proteggere i tuoi soldi prima di presentare istanza di divorzio, ha senso che sarai più preparato a prendere decisioni razionali sulle tue finanze durante il divorzio. Decisioni di cui non rimpiangerai 5 anni dopo.