Profilo e biografia del veleno della band hair metal anni ’80

Il gruppo di hair metal influenzato dal glam rock Poison si è formato inizialmente a Parigi nell'area intorno alla periferia di Harrisburg, in Pennsylvania. Tuttavia, Bret Michaels, Bobby Dall, Rikki Rockett e il chitarrista originale Matt Smith decisero presto di perseguire i loro sogni di celebrità del rock and roll (dove altro?) Nel clima più appropriato dello showbiz di Los Angeles. Dopo che il quartetto si è trasferito sulla West Coast nel 1985, Smith ha lasciato la band ed è stato sostituito da CC DeVille. Con la sua formazione classica ora a posto, il gruppo ha iniziato ad affinare il suo suono nei club di Sunset Strip, esibendo un'immagine glam a tutto tondo attraverso trucco e costumi che spesso oscuravano la sua musica.

Il gruppo è stato formato nel 1984 a Mechanicsburg, in Pennsylvania ed era composto dai seguenti membri principali:

  • Bret Michaels (nato Bret Michael Sychak il 15 marzo 1963 a Butler, Pennsylvania) - Voce principale, chitarra
  • CC DeVille (nato Bruce Anthony Johannesson il 14 maggio 1962 a Brooklyn, New York) - Chitarra solista
  • Bobby Dall (nato Robert Harry Kuykendall il 2 novembre 1958 a Harrisburg, Pennsylvania) - Basso
  • Rikki Rockett (nato Richard Allan Ream l'8 agosto 1961 a Mechanicsburg, Pennsylvania) - Batteria

Album di debutto e celebrità istantanea

Dopo aver firmato per la Enigma records nel 1986, Poison pubblicò il suo album di debutto, "Look What the Cat Dragged In", con relativamente poco clamore. Ciò che ha attirato l'attenzione degli acquirenti di dischi inizialmente è stata la copertina dell'album, che conteneva ritratti sfacciatamente femminizzati di ciascun membro della band, un'immagine accattivante molto più eccessiva di qualsiasi precedente band pop metal. Tuttavia, mentre si sviluppava lentamente nel 1987, la musica dell'album iniziò a prendere piede, poiché "I Want Action", "I Won't Forget You" e, soprattutto, "Talk Dirty to Me" divennero singoli di grande successo. Alla fine, il disco avrebbe venduto più di due milioni di copie entro un anno.

Poison evita il crollo del secondo anno

Se "Look What the Cat Dragged In" è stato un enorme successo per una pubblicazione di debutto, il seguito di Poison del 1988, "Open Up and Say ... Ahh!", Ha alzato con successo il livello e ha reso la band una delle più grandi rock band del mondo di il tempo. Musicalmente, il disco ha continuato la semplice formula della band di grandi chitarre e inni da festa, ma ha anche iniettato una lieve misura di varietà nel serio rocker "Fallen Angel" e nella popolarissima ballata "Every Rose Has its Thorn". Verso la fine del 1988, Poison aveva rivendicato lo status di uno dei più grandi live act dell'hard rock e delle minacce più serie per le classifiche dell'hair metal.

Un ultimo successo prima che il grunge suonasse la campana a morto

Poison non ha perso un colpo per la sua terza uscita, "Flesh & Blood", pubblicata dopo un altro periodo di due anni. Brani come "Unskinny Bop", lo sciocco "Something to Believe In" e lo stesso limitato "Ride the Wind" potrebbero aver indicato un declino musicale per la band, ma ciò non ha impedito a tali successi di fare il disco un altro successo in buona fede. Anche così, la band ha iniziato la sua implosione anche prima che i Nirvana si rompessero, poiché i crescenti problemi di abuso di sostanze di DeVille hanno influenzato la sua performance agli MTV Video Music Awards del 1991 che lui e Michaels si sarebbero impegnati in una scazzottata nel backstage.

Questo veleno rimane a lungo nel sistema

Nonostante il successivo licenziamento di DeVille e un nuovo album nel 1993 senza di lui che è stato praticamente ignorato in un panorama musicale rock in evoluzione, la formazione originale dei Poison è riuscita a organizzare una riunione entro la fine degli anni '90. Dal 1999, la formazione originale è rimasta più o meno insieme, organizzando tour nostalgici estivi di grande successo nel nuovo millennio. Lungo la strada, il gruppo ha mantenuto le cose interessanti; anche se DeVille ha trovato la sobrietà, una disputa tra Michaels e Dall è scoppiata sul palco ad Atlanta nel 2006. Poison continua ancora a perseverare, regolarmente in tournée e rilasciando dischi occasionali - anche di fronte ad alcuni problemi di salute per Michaels, inclusa un'emorragia cerebrale in cui ha sofferto 2010.