Perché non c’è una tonalità maggiore di G diesis?

Esistono accordi di G♯ maggiori, quindi perché non vediamo mai un'armatura di tonalità maggiore di G♯? In poche parole, è troppo complesso per un uso pratico e c'è un modo più semplice per esprimerlo: con il tasto di A♭ major (il suo equivalente enarmonico).

Le firme di chiave contengono un massimo di sette diesis o bemolli singolari, che vediamo nelle chiavi Do diesis maggiore e Do maggiore, rispettivamente. Ma, se dovessimo continuare il modello di diesis, la successiva tonalità di chiave sarebbe Sol diesis maggiore, che contiene un Fx (doppio diesis).

Inoltre, alcuni accordi nativi di G-sharp major sarebbero un po 'assurdi. Guarda:

  ▪ G # mag: SOL # - SI # - RE #

  ▪ A # min: A # - C # - E #

  ▪ B # min:  Si # - Re # - Fax

  ▪ C # maj: C # - MI # - SOL #

  ▪ Maggio #: Re # - Fax - A #

  ▪ E # min: MI # - SOL # - SI #

  ▪ Dim Fx: Fx - CORRENTE ALTERNATA#

Alter ego di Sol diesis maggiore

Per motivi di notazione efficiente, possiamo esprimere la stessa scala esatta con solo quattro alterazioni usando la chiave di A-piatto maggiore. Questa chiave è tonalmente identica, o "enarmonicamente equivalente", a Sol diesis.

A-piatto maggioreLa scala di è la seguente:

Ab - Si bem - Do - Reb - Mib - Fa - Sol **

**Il in questa scala è uguale a Fx.

Altro su enarmonia:

  • Le 6 firme chiave enarmoniche
    Se conosci solo le firme dei tasti, potresti aver notato che alcuni tasti, come si diesis o fa bemolle maggiore, sono apparentemente assenti mentre altri hanno due nomi.
  • Le chiavi inefficienti
    Il cerchio delle quinte mostra solo le scale di lavoro. Ma se espandiamo il suo schema, possiamo vedere che in realtà è più una spirale infinita; non c'è fine alle possibilità di scale e chiavi musicali.
  • Tabella delle chiavi funzionanti e non funzionanti
    Visualizza una visuale chiara di quali note chiave sono realizzabili e quali sarebbero ridondanti.