Perché Nimoy è morto odiando William Shatner

William Shatner (Capitano Kirk) ha avuto una relazione difficile con tutti i suoi ex co-protagonisti di Star Trek. James Doohan (Scotty), Nichelle Nichols (Uhura) e Walter Koenig (Chekov) si sono tutti fatti avanti per parlare di quanto non fosse piaciuto a Shatner durante le riprese della serie classica. In particolare, ha avuto una faida pubblica e in corso con George Takei. Uno dei suoi pochi difensori era Leonard Nimoy, che era stato amico di Shatner per anni. Tuttavia, nel 2016, Shatner ha rivelato che la sua amicizia con Nimoy era finita e che i due non hanno comunicato per cinque anni prima della sua morte.

Amicizia

La relazione di Nimoy e Shatner risale agli anni '1960. Nella serie originale di Star Trek, Leonard Nimoy ha interpretato Mister Spock e William Shatner ha interpretato il Capitano Kirk. Il rapporto tra i due si è inasprito quando Spock è diventato rapidamente il personaggio più popolare dello show. I due si scontrarono spesso sul fatto che Shatner interpretasse l'eroico capitano, ma Nimoy era più popolare tra gli spettatori. Lo spettacolo è finito, ma la loro relazione no. Alla fine, i due iniziarono a incontrarsi insieme alle convention, a partire dagli anni '1970. Shatner e Nimoy hanno sviluppato una stretta amicizia che è durata decenni. Ma quando Nimoy è morto nel 2015, Shatner è stato criticato dai fan perché non è andato al funerale. A quel tempo, Shatner insistette di avere un precedente fidanzamento. Ora Shatner ha pubblicato un nuovo libro che potrebbe rivelare un altro motivo.

Nell'anniversario della morte di Nimoy, Shatner ha pubblicato Leonard: My Fifty-Year Friendship with a Remarkable Man. Il libro, scritto in collaborazione con David Fisher, descrive la vita di Nimoy e la relazione di Shatner con Nimoy. Nel libro, descrive come si sono incontrati, la loro relazione in difficoltà e i legami che hanno condiviso. Ma alla fine, descrive anche come Nimoy si rifiutò di parlare con Shatner negli ultimi anni della sua vita.

Una relazione tesa

In diverse interviste, Shatner ha insistito sul fatto che non aveva idea del perché Nimoy avesse smesso di parlargli. Ma in un precedente articolo del Daily Mail, Shatner ha fatto un'ipotesi piuttosto buona.

Nel 2011, Shatner ha pubblicato un documentario intitolato The Captains, dove ha intervistato attori come Kate Mulgrew e Avery Brooks che hanno interpretato i capitani di navi stellari nella serie di Star Trek. Apparentemente, Shatner aveva chiesto a Nimoy di fare un'apparizione nel documentario. Nimoy ha rifiutato. Nonostante ciò, il cameraman di Shatner ha filmato Nimoy segretamente durante un'apparizione alla convention per includerla come filmato senza il permesso di Nimoy. Non c'è mai stata una discussione finale o uno sfogo su di essa, ma quella sembrava essere stata l'ultima goccia. Non parlarono mai più.

"Pensavo stesse scherzando", ha detto Shatner. "Era una cosa così piccola."

Ma a quanto pare, non era una cosa da poco per Nimoy. Anche se si sono incontrati di nuovo nel 2014 per filmare uno spot automobilistico tedesco, Shatner e Nimoy apparentemente non hanno mai parlato fuori campo. Comunicavano solo tramite i loro agenti. Lo stesso Nimoy lo ha confermato indirettamente. Quando Piers Morgan ha intervistato Nimoy nel 2014 e gli ha chiesto se avesse visto Shatner, Nimoy ha semplicemente detto: "Non da un po '... non abbiamo più quel tipo di relazione. Lo eravamo".

Una riconciliazione fallita

Shatner dice di aver provato a inviare note a Nimoy. La sua ultima lettera a Nimoy diceva: "Ho provato un profondo amore per te, Leonard, per il tuo carattere, la tua moralità, il tuo senso di giustizia, la tua inclinazione artistica. Sei l'amico che ho conosciuto più a lungo e più profondo. " Ma Nimoy non ha mai inviato una risposta.

Il suo amico ha detto di no, e Shatner non poteva rispettare i suoi desideri. Quando Nimoy lo ha escluso, Shatner non poteva vedere come avesse ferito Nimoy. Nel processo, Shatner ha perso uno dei suoi amici più vecchi e più cari a causa della sua disperazione per fare un film.

Shatner ora dice che il fatto che Nimoy sia morta senza riconciliazione è "qualcosa di cui mi chiederò e rimpiangerò per sempre". Con il suo libro del 2016, forse Shatner troverà una chiusura sulla loro amicizia che non è riuscito a trovare nella vita.