Origini, caratteristiche e compositori della musica Ragtime

Considerata la prima musica completamente americana, il ragtime era popolare verso la fine del XIX secolo e nei primi due decenni del XX secolo, all'incirca dal 19 al 20. È lo stile di musica che ha preceduto il jazz.

I suoi ritmi lo rendevano vivace e elastico, quindi ideale per ballare. Si ritiene che il suo nome sia una contrazione del termine "tempo irregolare", che si riferisce alle sue melodie ritmicamente spezzate. 

Origini della musica ragtime

Il ragtime si è sviluppato nelle comunità afroamericane nelle parti meridionali del Midwest, in particolare a St. Louis. 

La musica, che precedette l'esplosione delle registrazioni sonore, si diffuse attraverso la vendita di spartiti e rotoli per pianoforte pubblicati. In questo modo, contrasta nettamente con il primo jazz, diffuso da registrazioni e spettacoli dal vivo.

Il primo compositore di ragtime ad aver pubblicato il suo lavoro come spartito è stato Ernest Hogan, che ha il merito di aver coniato il termine "ragtime". La sua canzone "La Pas Ma La" fu pubblicata nel 1895. Hogan è problematico nella storia del ragtime perché una delle sue canzoni più popolari conteneva un insulto razzista, che fece arrabbiare molti fan afro-americani del genere. 

Ecco alcuni dei più noti compositori di ragtime. 

Scott joplin

Forse il più famoso compositore di musica ragtime, Scott Joplin (1867 o 1868-1917) compose due dei pezzi più noti e popolari del genere, "The Entertainer" e "Maple Leaf Rag". È stato spesso definito con il soprannome di "il re di Ragtime" ed è stato un compositore prolifico, scrivendo quasi quattro dozzine di opere originali di ragtime durante la sua breve carriera, tra cui un balletto e due opere.

Joplin morì nel 1917 all'età di 48 o 49 anni (c'è una certa confusione su quando sia effettivamente nato). La sua musica ha goduto di una rinascita negli anni '1970, grazie in parte al film del 1973 "The Sting", interpretato da Robert Redford e Paul Newman e caratterizzato da "The Entertainer" come tema principale. Joplin ha ricevuto un premio Pulitzer postumo nel 1976.

Jelly roll morton

Ferdinand Joseph LaMothe (1890-1941), meglio noto come Jelly Roll Morton, divenne in seguito noto come bandleader e musicista jazz, ma le sue prime composizioni, quando suonava nei club di New Orleans, includevano canzoni come "King Porter Stomp" e "Black Bottom Stomp." Morton era un artista prolifico e una personalità schietta, noto per la sua capacità di promuovere se stesso. 

Eubie blake

James Hubert "Eubie" Blake (1887 - 1983), ha co-scritto "Shuffle Along", il primo musical di Broadway scritto e diretto da afroamericani. Le sue altre composizioni includevano "Charleston Rag" (che potrebbe aver scritto quando aveva solo 12 anni) e "I'm Just Wild About Harry." Ha iniziato a suonare il pianoforte ragtime in atti di vaudeville.

James p. johnson

Uno dei creatori dello stile noto come stride piano, Johnson (1894-1955) combinava elementi di ragtime con il blues e l'improvvisazione, aprendo la strada al primo jazz. Ha influenzato grandi del jazz come Count Basie e Duke Ellington. Ha composto "Charleston", una delle canzoni ragtime tipiche degli anni '1920 ed era considerato uno dei migliori pianisti jazz della sua generazione. 

Giuseppe agnello

Incoraggiato dal suo eroe, Scott Joplin, Lamb (1887–1960) fece pubblicare molti dei suoi stracci tra il 1908 e il 1920. Era un membro dei “Tre Grandi” compositori di ragtime, che includevano anche Joplin e James Scott. Era di discendenza irlandese, uno dei pochi compositori ragtime non di origini afroamericane. 

James scott 

Un altro membro di "Big Three" di ragtime, Scott (1885 - 1938) pubblicò "Climax Rag", "Frog Legs Rag" e "Grace and Beauty" dal Missouri, il fulcro del ragtime.