Nomi filippini usati per la nonna

La parola filippina più comunemente usata per nonna è lola. Il suffisso sa tuhod viene aggiunto per indicare una bisnonna: lola sa tuhod.

Un altro termine usato di frequente è inang. Le variazioni includono indang, nanang, ingkong e nanay.

(Puoi anche imparare le parole filippine per nonno.)

Lingue nelle filippine

Gli estranei sono spesso confusi dalle varie lingue parlate nelle isole filippine. Il filippino e l'inglese sono le due lingue ufficiali delle Filippine. Il filippino, una volta chiamato pilipino, è basato sulla lingua tagalog ma include espressioni derivate da altre lingue, in particolare inglese e spagnolo. Ma molte persone usano i termini filippino, filippino e tagalog in modo intercambiabile.

Dopo il tagalog, la lingua variante filippina più parlata è il cebuano, parlato da oltre 20 milioni di persone. A Cebuano, apohan nga babaye è il termine preferito per la nonna. Cebuano ha anche termini per bisnonno, sungkod: per bis-bis-nonno, sungay; e per il bis-bis-bis-nonno, sagpo.

Valori della famiglia filippina

La cultura filippina attribuisce grande importanza ai legami familiari. Due concetti chiave regolano la vita filippina e vengono applicati anche alle relazioni familiari. Uno è pakikisama o pakisama, che si riferisce all'andare d'accordo con gli altri. L'altro è utang na loob, che significa reciprocità e include il rimborso di coloro che ti hanno trattato bene. Questi due principi, quando messi in pratica, fanno sì che molti nonni vivano con i membri della famiglia piuttosto che da soli. È il modo in cui le generazioni più giovani ripagano i genitori per le cure ricevute da bambini. Allo stesso tempo, quando possono, i nonni danno un contributo significativo alla famiglia, spesso fornendo assistenza all'infanzia per i loro nipoti. Uno studio ha rilevato che il 56% dei nonni nelle Filippine ha fornito almeno un po 'di assistenza ai nipoti.

I parenti più anziani sono trattati con molto rispetto dai bambini filippini. Ciò si manifesta in parte con l'uso da parte dei bambini del gesto della mano, che consiste nell'inchinarsi sulla mano del parente più anziano e premere la mano sulla fronte. Questo gesto mostra rispetto ed è comunemente usato dai bambini quando vedono un parente più anziano per la prima volta durante una giornata o quando rientrano in casa. A volte il parente più anziano inizia il gesto, invitato dall'uso del termine mano po da parte del bambino. Come segno verbale di rispetto, un bambino che si rivolge a un parente più anziano può aggiungere le parole po o opo alla fine delle frasi.

I filippini celebrano la festa dei nonni la seconda domenica di settembre.

Obblighi legali dei nonni

Nella cultura filippina, i membri della famiglia sono tenuti a fornire finanziariamente agli altri membri della famiglia quando necessario, un obbligo che è stato formalizzato dalla legge. Secondo il diritto di famiglia delle Filippine, i membri della famiglia sono legalmente obbligati a fornire aiuto ai familiari che ne hanno bisogno. La legge specifica ascendenti e discendenti tra coloro che sono così obbligati. Pertanto, i nonni sono legalmente responsabili dei bisogni dei loro nipoti ogni volta che i loro genitori non possono provvedere a loro. Questo principio è stato confermato nel caso di Lim v. Lim, in cui la corte ha dichiarato che l'obbligo di sostenere la propria prole "si estende" a nipoti e pronipoti. Sia i discendenti legittimi che quelli illegittimi sono inclusi nella legge.

Il supporto consiste in articoli "indispensabili per il sostentamento", con specificamente menzionati vestiti, riparo, trasporti, cure mediche e istruzione. Il sostegno richiesto deve, tuttavia, essere "in linea con la capacità finanziaria della famiglia".

Lavoratori filippini d'oltremare

Le tradizioni familiari nelle Filippine sono state in qualche modo alterate dal fenomeno dei filippini che vanno a lavorare in altri paesi. Si stima che quasi il 10% della popolazione delle Filippine svolga lavori all'estero. I lavoratori di solito prendono questa decisione per motivi economici e quasi sempre condividono i benefici economici con le loro famiglie. Ciò che questo significa per i nonni filippini è che possono ricevere sostegno finanziario dai loro figli, ma potrebbero dover funzionare senza assistenza quotidiana. Inoltre, molti bambini filippini hanno un genitore che lavora all'estero e spesso i nonni intervengono per aiutare a colmare il vuoto lasciato dall'assenza di un genitore.