No, la parola “idiota” non ha niente a che fare con le balene

Migliaia di post virali affermano che la parola "idiota" deriva da una parte dell'anatomia riproduttiva della balena. Questi post, tuttavia, sono imprecisi. Non mancano i documenti online che discutono i punti più fini della riproduzione delle balene e dell'anatomia sessuale dei cetacei, ma nessuno di loro fa uso della parola "idiota". Non lo troverete neppure in "Moby-Dick", né in nessun resoconto storico delle industrie di caccia alle balene in Nord America, Giappone o nel resto del mondo.

Origini Dorky

Sebbene le sue origini precise rimangano alquanto oscure, la parola "dork" ha una storia molto più banale. Gli etimologi generalmente concordano sul fatto che "idiota" - tipicamente definito come una persona stupida, sciocca o inetta - è stato di uso comune solo dagli anni '1960.

Il Concise New Partridge Dictionary of Slang and Unconventional English, ad esempio, definisce il termine "una persona socialmente inetta, fuori moda e innocua". Il dizionario dice che la parola usata come tale ha avuto origine nel 1964. Persino la massima autorità sulle origini delle parole inglesi, l'Oxford English Dictionary, non fa menzione di balene nello spiegare la storia della parola "dork".

La parola può avere connotazioni sessuali, ma non hanno nulla a che fare con le balene. Il primo uso noto della parola in stampa si trova nel romanzo del 1961 "Valhalla" di Jere Peacock, in cui un personaggio dice a un altro: "Soddisfi molte donne con quel dorque?" È chiaro dal contesto che "dorque" si riferisce all'organo sessuale maschile, ma il riferimento riguarda gli umani, non le balene.

Un derivato di "dirk"

Il dizionario di etimologia online afferma che la parola "dork" è probabilmente derivata dalla parola "dirk", una variante ortografica che risale a secoli fa:

dirk (n.): c. 1600, forse da Dirk, il nome proprio, usato in scandinavo per "un grimaldello". Ma le prime ortografie erano dork, durk (Samuel Johnson, 1755, sembra essere responsabile dell'ortografia moderna), e la prima associazione è con Highlanders, tuttavia sembra che non ci sia una parola simile in gaelico, dove il nome proprio è biodag. Un altro candidato è il tedesco dolch "pugnale". Il nome proprio maschile è una variante di Derrick, in definitiva dal complesso germanico di Dietrich.

Johnson era un famoso scrittore britannico che scrisse uno dei primi, più divertenti e influenti dizionari in lingua inglese. Come ha osservato il lessicografo moderno Robert Burchfield: "In tutta la tradizione della lingua e della letteratura inglese l'unico dizionario compilato da uno scrittore di prim'ordine è quello del dottor Johnson". Un elogio così alto sembrerebbe certamente rendere Johnson un esperto in materia.

Gli esperti di balene intervengono

Diversi esperti di balene: il professor C. Scott Baker del Dipartimento di pesca e fauna selvatica della Oregon State University; John Calambokidis, biologo ricercatore senior e cofondatore di Cascadia Research; Phillip Clapham del National Marine Mammal Laboratory; e Richard Ellis, autore de "Il libro delle balene", disse che non avevano mai visto né sentito la parola "stupido" usata in riferimento all'anatomia riproduttiva di una balena.

Come "Moby Dick", le presunte origini di "idiota" potrebbero essere un po 'una favola; gli esperti concordano sul fatto che la parola non ha alcuna relazione con l'anatomia del mammifero marino.