Musica pop definita dagli anni ‘1950 ad oggi

Introduzione

Cos'è la musica pop? La definizione di musica pop è volutamente flessibile. Si adatta al fatto che la musica specifica identificata come pop cambia continuamente. In qualsiasi momento particolare, potrebbe essere più semplice identificare la musica pop come quella che ha successo nelle classifiche della musica pop. Negli ultimi 50 anni, gli stili musicali di maggior successo nelle classifiche pop sono cambiati ed evoluti continuamente. Tuttavia, ci sono alcuni modelli coerenti in quella che conosciamo come musica pop.

Pop vs musica popolare

Si è tentati di confondere la musica pop con la musica popolare. Il New Grove Dictionary Of Music and Musicians, l'ultima risorsa di riferimento del musicologo, identifica la musica popolare come la musica dall'industrializzazione nel 1800 che è più in linea con i gusti e gli interessi della classe media urbana. Ciò includerebbe una vasta gamma di musica da spettacoli di vaudeville e menestrelli all'heavy metal. La musica pop, come frase con la prima parola abbreviata, è entrata in uso principalmente per descrivere la musica che si è evoluta dalla rivoluzione rock and roll della metà degli anni '1950 e continua su un percorso definibile oggi.

Musica accessibile al pubblico più vasto

Dalla metà degli anni '1950 la musica pop è stata generalmente identificata come la musica e gli stili musicali accessibili al pubblico più ampio. Ciò significa che la musica che vende il maggior numero di copie attira il più vasto pubblico di concerti e viene suonata più spesso alla radio. Più di recente, include anche la musica che è più spesso trasmessa in streaming digitale e fornisce la colonna sonora per i video musicali più popolari.

Dopo che Rock Around the Clock di Bill Haley raggiunse il primo posto nelle classifiche musicali nel 1, la musica più popolare divenne i dischi influenzati dal rock 'n roll invece delle canzoni e degli standard leggeri che avevano dominato il conto alla rovescia settimanale Your Hit Parade della TV.

Dal 1955 la musica che piace al pubblico più vasto, ovvero la musica pop, è stata dominata da sonorità ancora radicate negli elementi fondamentali del rock 'n roll.

Musica pop e struttura delle canzoni

Uno degli elementi più coerenti della musica pop dagli anni '1950 è la canzone pop. La musica pop non viene solitamente scritta, eseguita e registrata come sinfonia, suite o concerto.

La forma di base della musica pop è la canzone e di solito una canzone composta da versi e un ritornello ripetuto. Molto spesso le canzoni durano tra 2 minuti e mezzo e 1 minuti e mezzo.

Ci sono state notevoli eccezioni. Hey Jude dei Beatles è stato un epico di sette minuti. Tuttavia, in molti casi, se la canzone è insolitamente lunga, viene rilasciata una versione modificata per la trasmissione radiofonica come nel caso di American Pie di Don McLean. È stato modificato dalla sua registrazione originale di 8 1/2 minuti a una versione di poco più di quattro minuti per la trasmissione radiofonica.

All'altra estremità dello spettro, tra la fine degli anni '1950 e l'inizio degli anni '1960, alcune canzoni di successo duravano meno di due minuti.

Il melting pot della musica pop

Come con altre forme d'arte che mirano ad attirare un pubblico di massa - film, televisione, spettacoli di Broadway - la musica pop è stata e continua ad essere un crogiolo che prende in prestito e assimila elementi e idee da un'ampia gamma di stili musicali.

Rock, R&B, country, disco, punk e hip-hop sono tutti generi musicali specifici che hanno influenzato e sono stati incorporati nella musica pop in vari modi negli ultimi sei decenni.

Negli ultimi dieci anni, la musica latina e altre forme internazionali, incluso il reggae, hanno svolto un ruolo più importante nella musica pop rispetto al passato.

La musica pop oggi

La musica pop di oggi porta influenze significative dallo sviluppo della tecnologia di registrazione. La musica elettronica suonata e registrata digitalmente permea la maggior parte della musica pop più venduta di oggi.

Tuttavia, in un passaggio dal mainstream, Someone Like You di Adele del 2011 è diventata la prima canzone con solo pianoforte e voce a raggiungere il primo posto nella classifica pop statunitense. Nel 1, con il suo album 2014, Taylor Swift è diventata la più importante interprete di musica country a passare alla registrazione di un album interamente pop.

L'hip-hop continua a svolgere un ruolo significativo nella musica pop mainstream con Drake che emerge come uno dei migliori artisti pop del 2016.

Sebbene storicamente gli artisti americani e britannici abbiano dominato la musica pop, altri paesi come Canada, Svezia, Australia e Nuova Zelanda sono sempre più influenti sulla scena musicale pop internazionale.

La musica pop in stile occidentale è un punto di riferimento primario per lo sviluppo di enormi mercati di musica pop in Corea e Giappone. Gli artisti sono indigeni, ma i suoni sono importati principalmente dagli Stati Uniti e da altri paesi che supportano la musica in stile occidentale. Il K-Pop, lo stile che si è evoluto in Corea del Sud, è dominato da gruppi femminili e boy band.

Nel 2012, Gangnam Style, dell'artista coreano Psy, è diventata una delle più grandi canzoni di successo mondiale di tutti i tempi. Il video musicale ha collezionato più di tre miliardi di visualizzazioni su YouTube.

Video musicale pop

I cortometraggi di artisti di registrazione che eseguono canzoni di successo esistono come strumento promozionale almeno dagli anni '1950. Tony Bennett rivendica la creazione del primo video musicale con una clip che lo mostra mentre cammina ad Hyde Park, Londra, mentre la sua canzone Stranger in Paradise suona nella colonna sonora. I maggiori artisti discografici come i Beatles e Bob Dylan hanno creato filmati per accompagnare le loro canzoni negli anni '1960. 

L'industria dei video musicali ha ricevuto un enorme impulso nel 1981 con il lancio del canale televisivo via cavo MTV. È stato dedicato 24 ore al giorno a mostrare e costruire una programmazione intorno ai video musicali. Il canale alla fine ha rallentato la trasmissione di video musicali, ma la creazione dei brevi filmati è diventata una parte permanente dell'industria della musica pop.

Oggi, è raro che una canzone di successo scali le classifiche senza un video musicale di accompagnamento. In effetti, il numero di volte in cui un video musicale viene visualizzato viene considerato un altro indicatore della popolarità di una canzone quando viene determinata la sua classifica nazionale.

Molti artisti pubblicano anche i cosiddetti video con i testi per le loro canzoni. Questi sono filmati che si concentrano sul testo della canzone e li mostrano mentre la canzone viene riprodotta sulla colonna sonora del video.

Pop puro e pop potente

Sebbene la musica pop continui ad essere un crogiolo di stili, esiste un genere di musica pop che afferma di essere musica pop nella sua forma più pura. Questa musica, solitamente chiamata pop puro o power pop, consiste tipicamente in canzoni relativamente brevi (non più di 3 minuti e mezzo) suonate con la chitarra elettrica, il basso e la batteria standard con voci che hanno un ritornello orecchiabile molto forte o hook. 

Tra i migliori artisti pop puro o power pop del passato ci sono i Raspberries, Cheap Trick e il gruppo Memphis Big Star. La hit numero 1 di Knack My Sharona è spesso considerata la più grande hit delle classifiche power pop.