Musica medievale: cronologia e storia

Durante il periodo medievale o il Medioevo, dal 500 d.C. circa al 1400 circa, è iniziata la notazione musicale e la nascita della polifonia quando i suoni multipli si sono uniti e hanno formato linee separate di melodia e armonia.

La musica sacra (liturgica o sacra) dominava la scena, sebbene in Francia, Spagna, Italia e Germania si trovasse musica popolare e secolare annunciata dai trovatori.

I canti gregoriani, una linea vocale monofonica cantata dai monaci, così come la musica corale per un gruppo di cantanti, erano tra i principali tipi di musica.  

Ecco una breve cronologia degli eventi musicali durante questo periodo:

Date importanti Eventi e compositori
590-604 Durante questo periodo è stato sviluppato il canto gregoriano. È anche noto come canto in pianura o canto in pianura e prende il nome da Papa San Gregorio Magno. A questo papa fu attribuito il merito di averlo portato in Occidente.

695

L'organum è stato sviluppato. È una prima forma di contrappunto, che alla fine ha portato alla polifonia. Questo tipo di canzone aveva una melodia lamentosa con almeno una voce aggiunta per migliorare l'armonia. Non esiste una vera seconda voce indipendente, quindi non è ancora considerata polifonia.
1000-1100 Durante questo periodo di dramma musicale liturgico si svolge in tutta Europa. Inoltre, la musica del trovatore e della trouvère, una tradizione vernacolare di canto monofonico e secolare, è accompagnata da strumenti e cantanti. Guillaume d'Aquitaine era uno dei ben noti trovatori con la maggior parte dei temi incentrati sulla cavalleria e l'amore cortese.
1030 Fu in questo periodo che un nuovo metodo per insegnare il canto fu inventato da un monaco benedettino e maestro di coro di nome Guido de Arezzo. È considerato l'inventore della moderna notazione musicale.
1098-1179 La vita di Hildegard von Bingen, badessa molto apprezzata a cui è stato conferito il titolo di "dottore della chiesa" da Papa Benedetto XVI. Una delle sue opere come compositrice, l '"Ordo Virtutum", è un primo esempio di dramma liturgico e probabilmente la più antica opera di moralità sopravvissuta.
1100-1200 Questo periodo è l'era dei Goliard. I Goliard erano un gruppo di clero che scriveva poesie satiriche latine per deridere la chiesa. Alcuni Goliard conosciuti erano Pietro di Blois e Walter di Chatillon.
1100-1300 Questo periodo è stato la nascita del minnesang, testi e canzoni scritti in Germania molto simili alla tradizione trovatrice francese. I cantastorie cantavano principalmente per amore cortese e alcuni noti cantori erano Henric van Veldeke, Wolfram von Eschenbach e Hartmann von Aue.
1200 secondi La diffusione di canti geisslerlieder o flagellanti. La pratica della flagellazione era praticata da persone che si frustavano con vari strumenti come un modo per pentirsi a Dio con la speranza di porre fine alla malattia e alle guerre del tempo. La musica di Geisslerlieder era semplice e strettamente correlata alle canzoni popolari.
1150-1250 La scuola di polifonia di Notre Dame mette saldamente radici. La notazione ritmica appare per la prima volta durante questo periodo. Conosciuto anche come ars antiqua; è in questo periodo che inizialmente si sviluppò il mottetto (un canto breve, sacro, corale).
1300 secondi Il periodo di ars nova, o "nuova arte", coniato da Philippe de Vitry. Durante questo periodo, la musica secolare acquisì raffinatezza polifonica. Il praticante più notevole di questo stile era Guillaume de Machaut.
1375-1475 I compositori conosciuti durante questo periodo erano Leonel Power, John Dunstable, Gilles Binchois e Guillaume Dufay. Dunstable è accreditato con il contenance angloise, o "modo inglese", che era il suo tratto stilistico nell'usare la piena armonia triadica. È uno stile distintivo di polifonia.