Musica da ballo strumentale durante il Rinascimento

La suite è un tipo di musica da ballo strumentale alla moda emerso durante il Rinascimento e ulteriormente sviluppato durante il periodo barocco. Consiste in diversi movimenti o brevi brani nella stessa tonalità e funziona come musica da ballo o da cena durante gli incontri sociali.

Re luigi xiv e danza barocca

Gli studiosi di musica sostengono che la suite da ballo barocca raggiunse il suo apice di espressione e popolarità alla corte di Luigi XIV, che coltivava queste danze durante elaborati balli e altre funzioni per vari motivi, non ultimo come un modo per denotare il rango sociale. Lo stile di danza che divenne popolare di conseguenza è noto come lo stile nobile francese ed è considerato dai teorici della musica un precursore del balletto classico. Inoltre, ai suoi praticanti è attribuita l'invenzione di un sistema di notazione della danza, progettato per educare i cortigiani nelle varie danze, che ha permesso allo stile nobile di diffondersi ben oltre i confini della Francia.

La suite barocca rimase popolare presso la corte francese fino alla Rivoluzione.

I movimenti della suite primaria

La suite barocca iniziava tipicamente con un'ouverture francese, come nel balletto e nell'opera, una forma musicale divisa in due parti che di solito è racchiusa da doppie battute e segni ripetuti.

Le suite erano composte da quattro movimenti principali: allemande, courante, sarabande e gigue. Ciascuno dei quattro movimenti principali è basato su una forma di danza di un altro paese. Pertanto, ogni movimento ha un suono caratteristico e varia in ritmo e metro.

Ecco i principali movimenti della suite da ballo:

Movimenti Dance Suite

Tipo di danza

Paese / Metro / Come giocare

Tedesco

Germania, 4/4, moderato

attuale

Francia, 3/4, Quick

Sarabanda

Spagna, 3/4, Slow

Giga

Inghilterra, 6/8, quasi

I movimenti opzionali includevano aria, bourree (danza vivace), gavotte (danza moderatamente veloce), minuetto, polonaise e preludio.

Ulteriori danze francesi includono i seguenti movimenti:

  • Canarie
  • Chaconne
  • Entrata seria
  • Forlane
  • Loure
  • tascapane
  • Passacaille
  • Passepied
  • Rigaudon
  • tamburello

Compositori di suite

Forse il più grande compositore di suite barocche fu Johann Sebastian Bach. È famoso per le sue sei suite per violoncello, così come per le suite inglesi, francesi e tedesche, queste ultime note come Partitas, sei delle quali per clavicembalo sono le ultime suite che abbia mai composto.

Altri importanti compositori di suite includono George Frideric Handel, François Couperin e Johann Jakob Froberger.

Strumenti suonati nella suite

Le suite sono state eseguite con violoncello, clavicembalo, liuto e violino, da solo o come parte di un gruppo. Bach è famoso per la composizione per il clavicembalo e lo strumento era anche uno dei preferiti di Händel. Successivamente, man mano che la chitarra diventava più raffinata, compositori come Robert de Visee scrissero bellissime suite per quello strumento.

Suite di danza contemporanea

Echi di una forma di danza barocca, danze country inglesi che erano conosciute come contredanses in Francia, possono essere viste nella danza popolare di oggi, con i suoi passi ripetitivi eseguiti da coppie in colonne, quadrati e cerchi. Inoltre, alcuni degli istruttori di danza moderna di oggi insegnano una forma di danza barocca ricostruendo i suoi passi e mescolandoli nella loro coreografia contemporanea.