Mescolare i colori: cosa c’è da sapere su tinte, toni e sfumature

In poche parole, tinte, toni e sfumature vengono creati aggiungendo rispettivamente bianco, grigio o nero a una tonalità, influenzandone così la saturazione e il valore.

Tonalità, saturazione e valore sono le tre caratteristiche principali del colore. La tonalità è il colore stesso, di cui ce ne sono 12 sulla ruota dei colori (costituiti dai tre colori primari, tre secondari e sei terziari, che sono composti da parti uguali dei colori primari e dei colori secondari accanto ad essi); la saturazione è quanto è intenso il colore; e il valore è quanto chiaro o scuro è il colore, che va dalla luce più chiara all'oscurità più scura. I colori direttamente dal tubo che sono molto chiari, come il giallo zinco, hanno un "valore alto", mentre i colori direttamente dal tubo che sono molto scuri, come il blu oltremare, hanno un "valore basso".

Distinzione tra valore e tono

Il valore include la gamma estrema di chiaro e scuro di una tonalità, con il nero a un estremo e il bianco all'altro, e include la tonalità pura all'interno dello spettro. Il tono è la tonalità sempre mescolata al grigio (bianco e nero, o un grigio composto da complementi) per creare valori diversi. 

È importante comprendere la tonalità, la saturazione e il valore e la tonalità, il tono e l'ombra per creare l'illusione di profondità, spazio e forma tridimensionale, per comunicare il messaggio che tu come artista desideri comunicare e ad altri mescola facilmente i colori che desideri. 

Tinta

Quando aggiungi il bianco a un colore e lo schiarisci, viene creata una tinta. A volte è anche chiamato un colore pastello. Le tinte possono variare da quasi la piena saturazione della tonalità praticamente al bianco. A volte gli artisti aggiungono un po 'di bianco a un colore per aumentarne l'opacità e la forza coprente. 

Puoi aggiungere il bianco a una qualsiasi delle dodici tonalità della ruota dei colori oppure puoi mescolare una qualsiasi delle dodici tonalità della ruota dei colori insieme per creare qualsiasi altra tonalità e creare sfumature di quella tonalità aggiungendo il bianco nella quantità desiderata.  

La colorazione di un colore desatura anche la tonalità, rendendola meno intensa. Il rosso quando viene colorato diventa rosa. Il blu quando viene colorato diventa "celeste". Le tinte, o pastelli, sono spesso pensate come colori più calmi e tranquilli e sono spesso utilizzate per l'abbigliamento e gli accessori per neonati. 

Ricorda che quando mescoli la vernice aggiungi sempre un po 'di pigmento più scuro al pigmento più chiaro, aumentando leggermente la quantità di pigmento più scuro fino a ottenere il colore o il valore desiderato. Poiché il pigmento più scuro prevarrà rapidamente sul pigmento più chiaro, se aggiungi il colore più chiaro a quello più scuro potresti finire con molta più vernice di quanto sai cosa fare prima di ottenere il colore esatto che stai cercando di mescolare. 

Bianchi diversi hanno intensità coloranti differenti (la capacità di un colore di alterarne un altro quando mescolato con esso) e il colore esatto bianco che scegli di mescolare con il tuo colore originale influenzerà il colore della tinta. Il bianco di titanio è il bianco più opaco e quindi ha il maggior potere colorante. Il bianco di zinco è un bianco molto trasparente e ha un basso potere colorante. Il bianco caldo è titanio-zinco mescolato con un po 'di pigmento giallo e arancione e quindi darà una tonalità più calda a un colore rispetto ai bianchi menzionati in precedenza. 

Tono

Un tono viene creato quando aggiungi sia il bianco che il nero (che è grigio), a un colore e lo attenui o lo desaturi. 

Potresti vedere altrove le parole tono e valore usati in modo intercambiabile, che esprimono la gamma di luci e ombre in un dipinto o disegno, come in "gamma tonale" o "valore tonale" ma allo scopo di comprendere tinte, toni e sfumature nella pittura ci atterremo alla definizione di tono come l'aggiunta di grigio a un colore. 

La maggior parte dei colori che vediamo nel nostro ambiente quotidiano sono stati attenuati, o in parte ingrigiti, in una certa misura. Sono colori desaturati. Sarebbe stridente e opprimente per i nostri sensi visivi essere bombardati da colori a piena saturazione tutto il tempo. I toni conferiscono complessità e sottigliezza al colore e rendono il colore puro e saturo che diventa molto più una dichiarazione visiva quando viene utilizzato.

Poiché i toni sono più tenui, sono anche più facili da combinare con altri colori in modi piacevoli. I toni possono essere più chiari o più scuri della tonalità originale, a seconda delle proporzioni di nero, bianco e della tonalità originale utilizzata.  

Ombra

Quando aggiungi il nero a un colore e lo scurisci, viene creata una sfumatura. 

Proprio come con le tinte, puoi aggiungere il nero a una qualsiasi delle dodici tonalità della ruota dei colori oa qualsiasi combinazione di tonalità della ruota dei colori per creare sfumature di quella tonalità aggiungendo varie quantità di nero. Le sfumature possono variare da una tonalità pura appena sfumata a un colore nero profondo che è nella famiglia di colori della tonalità originale.

Molti artisti evitano di usare il nero, a cominciare dagli impressionisti, ma usare il nero in modo appropriato può essere molto efficace. 

Puoi anche creare i tuoi neri cromatici, evitando del tutto l'uso del nero da un tubo. Un nero cromatico, o nero ottenuto mescolando altri colori insieme, può generalmente essere realizzato mescolando insieme le tonalità più scure di colori complementari. Questo produrrà un colore scuro intenso e intenso che è molto vicino al nero. Ci sono anche altre combinazioni che ti daranno un bel colore scuro e vale la pena sperimentare per trovare ciò che funziona per te. 

Per determinare il bias di colore del tuo nero cromatico (verso quale colore è inclinato il tuo nero), coloralo con un po 'di bianco. Questo ti aiuterà a vedere la tonalità sottostante. Puoi anche creare toni di grigio dai tuoi neri e bianchi cromatici.