La vita e la morte di poco brock

Brock Little, nato il 17 marzo 1967, è stato un celebre surfista e stuntman di Haleiwa, Hawaii. Morì il 18 febbraio 2016.

Primi anni di vita e carriera da surfista

Brock è nato nel nord della California, ma i suoi genitori si sono trasferiti nella North Shore di Oahu quando era ancora un bambino. Nell'inverno del 1983, l'emisfero settentrionale è stato colpito da un fenomeno meteorologico chiamato El Nino e, di conseguenza, enormi onde hanno abbattuto il litorale di Oahu per mesi e mesi. Questo ha dato a un numero di giovani surfisti l'opportunità di affinare le proprie abilità sulle grandi onde.

Brock era uno di quei surfisti e dopo quell'inverno si era trasformato in un surfista di grandi onde molto coraggioso e altamente qualificato. Ancora più importante, le persone hanno iniziato a notare lui e i suoi grandi sforzi.

Ciò gli ha portato a ricevere un invito alla più prestigiosa competizione di big wave al mondo in quel momento: il 1990 Quicksilver in Memory of Eddie Aikau a Waimea Bay.

Brock sarà sempre ricordato per le due onde che ha cavalcato durante quell'evento. La prima è stata la più grande ondata dell'intero concorso. Se avesse cavalcato quell'onda fino in fondo, avrebbe vinto l'evento. Invece, è caduto e ha preso un nauseante spazzatura. Le immagini sono state mostrate in tutto il mondo.

Il secondo è stato un giro in metropolitana: forse il più grande giro in metropolitana mai tentato al mondo fino a questo stadio. Brock è scivolato ed è caduto all'interno del tubo. Quell'onda gli avrebbe fatto vincere $ 50,000.

Brock ha continuato a spingere i confini del surf su onde grandi alle Hawaii e ha seguito il sogno di essere un surfista sponsorizzato per alcuni anni. La sua ricerca di emozioni alla fine lo ha visto a Hollywood, dove ha lavorato come stuntman pluripremiato per molti dei film d'azione dell'epoca.

Lo sport del surf da big wave ha fatto passi da gigante negli ultimi anni, con l'avvento del successo e avventuroso World Surf League Big Wave Tour. Sebbene Brock non abbia avuto alcun ruolo in questo, è stato riconosciuto da molti dei migliori surfisti di big wave al mondo come fonte di ispirazione e influenza sul loro surf e sulla loro carriera. Brock era silenzioso e umile, si comportava con dignità ed era un completo destriero nell'oceano ogni volta che diventava grande.

La morte di Brock Little e il brock si gonfiano

È stato uno shock per il mondo del surf quando ha annunciato, tramite Instagram, di avere un cancro al fegato e che la sua salute non era buona. È stata una breve lotta con la malattia prima che morisse tra amici e familiari il 18 febbraio 2016.

Giovedì 25 febbraio 2016, un'onda gigante si è abbattuta sulla baia di Waimea. Non appena ha iniziato a essere pubblicato, la gente ha iniziato a chiamarlo "Brock Swell". È apparso in tempo per l'evento Quiksilver in Memory of Eddie Aikau a Waimea Bay, lo stesso evento che aveva reso famoso Brock e lo ha reso l'uomo che è diventato.

E 'stata una marea selvaggia, questo' Brock Swell 'con la sede del concorso, Waimea Bay, che si chiudeva abbastanza spesso e si è rivelato molto vicino all'insuperabile ogni volta che i big set sono arrivati.

Tuttavia, dopo un po 'di trepidazione tra i surfisti d'élite di big wave nel mondo, qualcuno ha detto "Brock I'd Go", una commedia sullo slogan pubblicitario "Eddie I'd Go" che circonda questo evento.

Ogni surfista di grandi onde nel mondo conosceva Brock o era amico di lui. Per lo meno avevano un profondo rispetto per lui, e alla fine ogni surfista ha remato in quelle condizioni gigantesche, durante il miglior moto ondoso in un decennio - "Brock Swell".

Alla fine è stato il surfista hawaiano John John Florence ad aggiudicarsi la vittoria all'evento, guadagnandosi il suo primo titolo big wave nel processo. Sembrava che tutto andasse bene nel mondo quando un surfista hawaiano ha vinto l'evento, mentre tutti i pensieri erano su uno dei più grandi surfisti hawaiani di big wave di tutti i tempi.