La verità sul perché i tori sguazzano al rodeo

Perché i tori sgobbano? Saltare, battere e calciare sono abilità innate che i tori esibiscono naturalmente. Tutti i tori del rodeo vogliono istintivamente togliersi quel pezzo di peso dalla schiena quando vengono presentati per la prima volta ai cavalieri, e chi può biasimarli? Ma le polemiche si agitano comunque tra i gruppi per i diritti degli animali e coloro che non capiscono il funzionamento interno del rodeo. Dicono che sicuramente questo non può essere un riflesso naturale e qualcuno deve fare qualcosa a questi poveri animali per farli arrabbiare in quel modo.

Non così. Ecco la verità dietro a tutto quel saltare, girare e calciare.

I tori sono allevati per buck

In primo luogo, questi non sono tori ordinari. La maggior parte dei tori da rodeo sono allevati appositamente per la loro capacità di strappi. Sì, è nei loro geni. Sono ulteriormente addestrati per sapere quando dovrebbero - e quando non dovrebbero - diventare irascibili e sollevare un po 'di polvere. Questo non vuol dire che necessariamente cederanno al momento giusto, ma non devono essere provocati dal dolore o addirittura dal disagio prima di farlo.

Cinghie sui fianchi

Non viene fatto nulla ai tori per "farli perdere". Lo faranno comunque. Ma viene impiegato un metodo indolore e innocuo per incoraggiare questa capacità e questo comportamento e per dare all'animale l'incentivo a sguazzare il più duramente ed efficacemente possibile. È realizzato attraverso l'uso di un dispositivo appositamente progettato noto come cinghia sul fianco.

Nonostante quello che senti da alcuni attivisti per i diritti degli animali, questa cinghia non provoca dolore. Funziona a pressione, proprio come una catena di piombo per un cane o un po 'nella bocca di un cavallo da sella. Infatti, la cinghia del fianco è tesa nello stesso modo in cui si allaccia un sottopancia su una sella da equitazione su un cavallo, tranne che il fianco ha un rilascio rapido.

Queste cinghie sono generalmente rivestite di pelle di pecora o imbottite per evitare sfregamenti, tagli o ferite in altro modo al toro. La cinghia non entra in contatto con i genitali del toro, indipendentemente da ciò che hai sentito al contrario.

Se hai qualche dubbio, sintonizzati la prossima volta che un rodeo viene trasmesso in televisione e guarda cosa succede quando la corsa è finita. Il cowboy non è più sulla schiena del toro, ma la cinghia sul fianco è ancora al suo posto. Il toro è in controtendenza? Di solito no, almeno non per molto tempo o molto duro, perché quella cinghia sul fianco non era mai stato ciò che lo faceva innervosire così forte in primo luogo, almeno non da solo causando dolore all'animale.

In conclusione: i tori non sono feriti

Non viene fatto nulla per ferire intenzionalmente il calcio in controtendenza a un rodeo. Ciò include la legatura dei testicoli, una menzogna popolare diffusa da alcuni gruppi che prendono posizione contro questo sport. Include droghe, percosse o bruciature. A questi animali non viene fatto nulla per farli reagire in un certo modo per evitare il dolore. Dopo che la corsa è finita, il toro di solito smette di sobbalzare poco dopo che il peso del cavaliere è andato.

Questi animali sono la linfa vitale degli affari degli appaltatori di azioni e sono il sostentamento di un cowboy da rodeo. È nel migliore interesse di tutte le persone coinvolte che questi animali siano protetti. Il rodeo è uno sport pericoloso e gli incidenti accadono, ma ci sono più regole in atto per governare la sicurezza del bestiame che per proteggere i concorrenti stessi. La maggior parte della propaganda contro il rodeo è diffusa dall'incomprensione di semplici fatti come questi. La maggior parte delle persone che si oppongono con veemenza al rodeo in realtà non ne sanno nulla, o degli animali in generale per quella materia. Cowboys e cowgirls comprendono il potere dei tori in controtendenza e il rispetto reciproco si sviluppa tra gli animali e le concorrenti.