La storia della rock band dal vivo

Il gruppo rock Live iniziò nel 1985, quando quattro amici adolescenti a York, Pennsylvania - il cantante Ed Kowalczyk, il bassista Patrick Dahlheimer, il batterista Chad Gracey e il chitarrista Chad Taylor - iniziarono a suonare nella loro zona natale sotto il nome di Public Affection. Anche se il nome della band sarebbe cambiato, la formazione originale è rimasta intatta fino al 2011. Il gruppo ha acquisito maggiore visibilità e ha iniziato a fare tour più estensivi dopo aver registrato il suo debutto autoprodotto, solo su cassetta, "The Death of a Dictionary", nel 1989. Ma loro ancora bisogno di trovare un'etichetta.

trovare un'etichetta discografica

All'alba degli anni '1990, la band ha attirato l'interesse di Radioactive Records, che ha firmato un contratto con il gruppo, ora noto come Live. "Mental Jewelry", il primo album con l'etichetta, ha catturato il sincero suono hard-rock della band che ha incorporato la filosofia orientale e stili ritmici non convenzionali. Come per i debutti di molte band, "Mental Jewelry" ha rivelato i talenti nascenti di Live ma mancava di una certa sicurezza. L'album non ha avuto un grande impatto sul pubblico rock mainstream, ma "Operation Spirit (The Tyranny of Tradition)" ha incrinato le classifiche rock moderne e alla fine l'album è andato alle vendite di platino.

status di superstar

Fu solo con il secondo album di Live, "Throwing Copper" del 1994, che la band esplose nel mainstream. Per attenuare la ricerca spirituale dei testi di Kowalczyk da "Mental Jewelry", Live ha preso ispirazione dalla travolgente energia musicale di gruppi come i Pearl Jam e gli U2. Il risultato è stato un album che ha dominato le classifiche e ha lanciato cinque singoli che abbracciavano la gamma dal cupo "Lightning Crashes" a "I Alone", che è passato da un verso morbido a un ritornello esplosivo, uno stile sonoro popolare degli artisti grunge dell'epoca . I critici rock hanno accusato Live di derivatività, ma il pubblico ha accolto calorosamente la band.

ancora popolare in tempi musicali mutevoli

Al momento del disco successivo di Live, il più avventuroso "Secret Samadhi" del 1997, il grunge aveva perso popolarità, muscoloso a parte da indie rock, elettronica e hip-hop. Di fronte a quelle realtà commerciali, "Secret Samadhi" ha venduto molto bene, spostando circa 2 milioni di copie solo negli Stati Uniti, anche se non si è avvicinato ad eguagliare gli impressionanti totali di "Throwing Copper". Come in "Throwing Copper", la band ha bilanciato rocker tesi come "Lakini's Juice" con brani più tranquilli e romantici come "Turn My Head".

diminuzione della statura commerciale

L'ultima pubblicazione popolare della band, "The Distance to Here" del 1999, è stato un tentativo di riprendere il suono di "Throwing Copper", con la band che ha collaborato con il produttore di quell'album, l'ex membro dei Talking Heads Jerry Harrison. Mentre "The Distance to Here" è riuscito a diventare disco di platino negli Stati Uniti, l'importanza commerciale dei Live era notevolmente diminuita dal loro periodo di massimo splendore della metà degli anni '90. "The Dolphin's Cry" era uno dei preferiti della radio rock, ma, come la maggior parte di "The Distance to Here", ha in gran parte riciclato i risultati musicali del passato di Live piuttosto che suggerire un nuovo percorso o una passione rinvigorita.

un futuro incerto per una band influente

Il 21 ° secolo ha visto un'ulteriore contrazione della base di fan di Live. "V" del 2001 è stato il venditore più debole della band con un ampio margine. Due anni dopo, "Birds of Pray" ha rappresentato un leggero rimbalzo, ma non era neanche lontanamente vicino al grande successo di "Throwing Copper". Indicando la ridotta redditività commerciale della band negli Stati Uniti, "Songs From Black Mountain" è stato pubblicato nel 2006 in diversi altri paesi prima di arrivare sugli scaffali dei dischi in America.

Anche se i giorni di gloria della band sono probabilmente passati, i membri dei Live hanno comunque influenzato una nuova generazione di gruppi hard rock come Breaking Benjamin e Daughtry.

'live at the paradiso-Amsterdam '

Nel novembre 2008, Live ha pubblicato "Live at the Paradiso — Amsterdam", un concerto in CD e DVD che includeva esibizioni dal vivo di alcuni dei più grandi successi della band, come "Selling the Drama" e "I Alone".

un nuovo frontman

Nel 2012, la band è tornata da una lunga pausa, ma senza il frontman. Con Kowalczyk non più parte del film, il gruppo ha reclutato Chris Shinn per essere il loro nuovo cantante. Il primo tour di Live con gli Shinn è stato il Summerland Tour 2013 con Everclear, Filter e Sponge. Il gruppo ha iniziato a lavorare al loro primo album in studio da "Songs From Black Mountain" del 2006 nel 2014.

'la svolta'

Nell'ottobre 2014 è stato pubblicato l'ottavo album in studio di Live, "The Turn". Il primo album di Live con il cantante Chris Shinn, ex della band Unified Theory, ha riunito la band con il produttore Jerry Harrison per la prima volta da "The Distance to Here" del 1999. Live ha pubblicato il suo primo singolo con Shinn alla voce, "The Way Around Is Through", nel settembre 2014. La band con il nome unGoogleable, Live, è stata in tour per tutto il 2014 e il 2015.

riunione

La band ha annunciato a dicembre 2016 che Kowalczyk sarebbe tornato dal vivo e sarebbe stata ancora una volta la formazione originale. A marzo 2017, non c'erano notizie di nuovi album o date del tour, ma il sito web della band diceva che erano in lavorazione.

album essenziale

"Awake: The Best of Live"
Con anche gli album Live più venduti come "Throwing Copper" pieni di riempitivi, la scelta più forte è questa raccolta di grandi successi. È sempre fastidioso quando un gruppo cerca di enfatizzare gli album commerciali più deboli nei loro best-of trascurando i successi legittimi dal loro picco creativo, ma anche con questa lamentela, "Awake" è un ottimo manuale sui punti di forza di Live come band cupa e hard rock .

Discografia

"La morte di un dizionario" (1989)
"Mental Jewelry" (1991)
"Throwing Copper" (1994)
"Secret Samadhi" (1997)
"The Distance to Here" (1999)
"V" (2001)
"Birds of Pray" (2003)
"Awake: The Best of Live" (Greatest Hits) (2004)
"Songs From Black Mountain" (2006)
"The Turn" (2014)