La storia degli stili musicali messicani

Il Messico ha una storia musicale piena di molti stili e influenze musicali diversi, come la musica della cultura indigena azteca, la musica dalla Spagna e dall'Africa, le canzoni della vita da ranch o le festose bande mariachi.

La ricca storia musicale del Messico

Risalente a più di mille anni prima di qualsiasi contatto con gli europei nel XVI secolo, l'area era dominata dalla cultura azteca, una cultura che mantenne un'importante e complessa tradizione musicale.

Dopo l'invasione e la conquista di Cortes, il Messico divenne una colonia spagnola e rimase sotto il dominio spagnolo per i successivi duecento anni. La musica del Messico ha incorporato le loro radici precolombiane e azteche insieme alla cultura spagnola. Quindi, aggiungi una terza dimensione al mix, la musica degli schiavi africani importati dalla Spagna nella terra. La musica popolare messicana attinge da tutte e tre queste influenze culturali.

Figlio messicano

Son Mexicano significa "suono" in spagnolo. Lo stile musicale è apparso per la prima volta nel 17 ° secolo ed è una fusione di musica delle tradizioni indigene, spagnole e africane, proprio come il figlio cubano. 

In Messico, la musica mostra molte variazioni da regione a regione, sia nel ritmo che nella strumentazione. Alcune di queste differenze regionali includono il figlio jarocho dell'area intorno a Vera Cruz, il figlio jaliscenses di Jalisco e altri, come il figlio huasteco, il figlio calentano e il figlio michoacano. 

ranchera

Ranchera è una conseguenza di son jaliscenses. Ranchera è un tipo di canzone che è stata letteralmente cantata in un ranch messicano. Ranchera è nato a metà del XIX secolo, poco prima della rivoluzione messicana. La musica era incentrata su temi tradizionali di amore, patriottismo e natura. Le canzoni di Ranchera non sono solo un ritmo; lo stile può essere come un valzer, una polka o un bolero. La musica Ranchera è una formula classica, ha un'introduzione e una conclusione strumentale, oltre a una strofa e un ritornello nel mezzo.

Origini Mariachi

Tendiamo a pensare ai mariachi come a uno stile musicale, ma in realtà è un gruppo di musicisti. C'è qualche disaccordo sulla provenienza del nome mariachi. Alcuni storici della musica ritengono che derivi dalla parola francese mariage, che significa "matrimonio", e in effetti, i gruppi mariachi costituiscono ancora una parte essenziale dei matrimoni in Messico.

Una teoria alternativa ipotizza che la parola derivi da una parola indiana Coca che originariamente si riferiva alla piattaforma su cui si esibiva l'orchestra.

Un'orchestra mariachi è composta da almeno due violini, due trombe, una chitarra spagnola e altri due tipi di chitarre, la vihuela e il guitarron. Gli abiti charro, o completi da cavaliere ornati, indossati dai membri della band sono attribuiti al generale Portofino Diaz che, nel 1907, ordinò ai poveri musicisti contadini di indossare questi abiti per avere un bell'aspetto per una visita del Segretario di Stato americano. La tradizione è vissuta da allora.

Evoluzione dei mariachi

I mariachi suonano molti tipi diversi di musica, sebbene lo stile sia strettamente legato alla musica ranchera. Originariamente la musica mariachi e ranchera riguardava principalmente temi romantici, ma con il peggioramento dell'economia messicana, le haciendas non potevano più permettersi di avere la loro band mariachi nei locali e lasciarono andare i musicisti. A causa della disoccupazione e dei tempi più difficili, i mariachi iniziarono a cambiare tema cantando sugli eroi rivoluzionari o sugli eventi attuali.

All'inizio del XX secolo, i mariachi precedentemente noti solo attraverso i loro vari stili regionali iniziarono a fondersi in un genere musicale uniforme, uno che divenne riconoscibile in tutto il Messico. Ciò è dovuto, in gran parte, ai musicisti Silvestre Vargas e Ruben Fuentes del gruppo mariachi "Vargas de Tecalitlan", che si sono assicurati che la musica popolare fosse scritta e standardizzata.

Negli anni '1950, nell'orchestra furono introdotte le trombe e un'arpa, e quella strumentazione è ciò che possiamo trovare attualmente nelle bande mariachi di oggi.