“la presa di pelham 123”: realtà o finzione sullo schermo?

"The Taking of Pelham 1 2 3" (2009) non afferma che si tratta di una storia vera o basata su una storia vera. Questo thriller fulminante di un remake sul dirottamento di un treno della metropolitana di New York City è del tutto fittizio come il film originale, uscito nel 1974, con Walter Matthau, Robert Shaw e Martin Balsam.

I grandi film sono spesso basati su documentari intriganti o storie vere che non sono mai state girate - "basato su" significa che la storia è per lo più vera, ma i produttori hanno preso una licenza creativa nel dialogo, nella caratterizzazione e nella sequenza degli eventi. 

Alcuni importanti esempi recenti di film basati su storie vere sono "The Wolf of Wall Street", "12 Years a Slave" e "Dallas Buyers Club", tutti del 2013, e "The Revenant" (2015) e "The Free State of Jones "(2016).

"pelham 123": storia vera o di fantasia?

Non c'è nemmeno il suggerimento che il film sia basato anche su un frammento di una storia vera. E questa è davvero una buona cosa. I newyorkesi non hanno bisogno del terrore nella metropolitana, e sarebbe terribile, anzi, se la vita reale seguisse la finzione di "Pelham".

Ma il film raggiunge un così alto grado di autenticità che potresti, quando metti piede di nuovo su un treno della metropolitana, trovarti a tenere un occhio più attento su ciò che accade intorno a te.

In effetti, il remake del 2009 di "Pelham" ha in realtà un grado di autenticità molto più elevato dell'originale; mentre la versione originale è stata girata principalmente alla Grand Central Station, il remake è stato effettivamente (e unicamente) girato in autentici vagoni della metropolitana nei tunnel sotterranei spaventosamente bui e sempre occupati.

Per qualificarsi per i loro pass per l'accesso sotterraneo completo, il regista Tony Scott interpretato da Denzel Washington e John Travolta, Luis Guzman e gli altri che lavorano al film hanno dovuto seguire il corso di otto ore della New York City Transit Authority richiesto per chiunque brani. Il corso di formazione, che non è disponibile al pubblico, implica molto di più del galateo del ciclista.

Di conseguenza, il film, che chiaramente trasgredisce l'etichetta del motociclista, ti porta - lo spettatore come turista - nelle profondità di luoghi in cui non potresti effettivamente andare. E no, non ci saranno tour "Pelham 1 2 3" della metropolitana. Quindi, per l'accesso, dovrai solo salire a bordo di "The Taking of Pelham 1 2 3", che è una corsa davvero elettrizzante. Provalo con il trailer.

Un altro film di Denzel Washington, "Unstoppable", è ambientato su un normale treno ferroviario, e questo film è legittimamente basato su una storia vera.