La leggenda di Bunny Man Bridge

Su Colchester Road nella contea di Fairfax, in Virginia, appena fuori dalla cittadina di Clifton, si trova un'improbabile destinazione turistica conosciuta ufficialmente come Colchester Overpass, ufficiosamente come Bunny Man Bridge.

A quanto pare, non c'è nulla di straordinario nel sito, che consiste in un tunnel di cemento a una corsia sotto un binario ferroviario. Ciò che attira le persone, nonostante il fatto che il turismo sia scoraggiato dalle autorità locali, sono i racconti di caos e omicidi raccontati sul luogo. Ciò che attira le persone è la leggenda dell'uomo coniglietto.

Chi è l'uomo coniglietto?

I dettagli variano nel racconto, ma ci sono due versioni fondamentali della storia. Si inizia con la chiusura di un vicino manicomio, da cui un autobus carico di detenuti veniva trasferito in un altro istituto quando due dei più pericolosi sono fuggiti e si sono nascosti nei boschi. Nonostante una caccia all'uomo hanno eluso le autorità per settimane, lasciandosi dietro le carcasse mezze mangiate di conigli. Alla fine, uno di loro è stato trovato morto, appeso al cavalcavia. L'altro fuggitivo, ora soprannominato "l'uomo coniglietto" o semplicemente "Bunnyman", non è mai stato trovato. Alcuni dicono che sia stato colpito e ucciso da un treno in corsa e il suo fantasma continua a perseguitare il cavalcavia fino ad oggi, uccidendo e mutilando passanti innocenti.

L'altra versione inizia con un adolescente squilibrato che un giorno ha indossato un costume da coniglio bianco, ha ucciso tutta la sua famiglia, poi si è impiccato al cavalcavia. È il suo spirito che infesta il ponte, inseguendo i visitatori con la sua ascia e sventrandoli. In tutto, circa 32 persone sarebbero morte lì.

Gli avvistamenti di Bunny Man sono stati segnalati anche in altri luoghi, non solo nella contea di Fairfax ma anche nelle zone rurali del Maryland e nel distretto di Columbia. Quando non ha commesso un omicidio definitivo, si dice che abbia inseguito i bambini con la sua ascia, aggredito gli adulti nelle loro auto e vandalizzato la proprietà.

L'uomo coniglietto è reale?

Quindi, l'Uomo coniglietto è reale? No, non l'Uomo Coniglietto della leggenda, in ogni caso.

Nessun manicomio è mai esistito a Clifton, in Virginia. Questo è secondo l'archivista e storico Brian A. Conley, che ha studiato a fondo le storie di Bunny Man per la Biblioteca pubblica della contea di Fairfax. Né c'è traccia di un adolescente locale che abbia ucciso la sua famiglia. Nessuno si è mai impiccato al Bunny Man Bridge, né vi sono stati omicidi. Come altri che hanno tentato di verificare queste storie, Conley ha concluso che sono false. "In breve", scrisse, "l'Uomo Coniglietto non esisteva".

Però...

Gli incidenti della vita reale hanno ispirato la leggenda metropolitana?

Il 22 ottobre 1970, una storia curiosa apparve sul Washington Post con il titolo "L'uomo in costume da coniglio ricercato a Fairfax". Secondo il rapporto, un giovane e la sua fidanzata erano seduti nella sua auto nel blocco 5400 di Guinea Road - circa sette miglia a est del cavalcavia di Colchester - quando sono stati avvicinati da un uomo "vestito con un abito bianco con un lungo coniglio orecchie." Dopo essersi lamentato che stavano sconfinando, ha lanciato un'accetta con manico di legno attraverso il finestrino anteriore destro della macchina e "è saltato via nella notte", dice l'articolo.

Poco più di una settimana dopo, l'uomo con l'ascia con le orecchie da coniglio è stato avvistato di nuovo a circa un isolato di distanza da dove era avvenuto il primo avvistamento. Questa volta si trovava sotto il portico di una casa di recente costruzione, intaccando un sostegno del tetto.

Ecco come è stato riportato sul Washington Post:

Paul Phillips, una guardia di sicurezza privata per una società di costruzioni, ha detto di aver visto il "coniglio" in piedi sulla veranda di una casa nuova, ma non occupata.
"Ho iniziato a parlare con lui", ha detto Phillips, "ed è allora che ha iniziato a tagliare".
"Tutte le persone che infrangono qui intorno", disse Phillips, il 'Coniglio' gli disse mentre colpiva otto ferite nel palo. "Se non esci di qui, ti spacco in testa."
Phillips ha detto che è tornato alla sua macchina per prendere la sua pistola, ma il "Coniglio", che trasportava l'ascia dal manico lungo, è scappato nel bosco.

Il misterioso "Coniglio" di Guinea Road non fu mai identificato, catturato o interrogato, né fu mai più visto, per quanto si sa, ma ci sono buone ragioni per supporre che questi avvistamenti abbiano formato la genesi della leggenda dell'Uomo Coniglietto. Non solo gli incidenti si sono verificati nella contea di Fairfax, non lontano dal cavalcavia di Colchester, non solo l'autore ha presumibilmente minacciato le persone con un'ascia mentre era vestito con un costume da coniglio, ma questi rapporti sono stati pubblicati nel 1970, quasi esattamente nello stesso periodo del primo noto cominciarono ad apparire varianti della storia.

Quindi, sì, gli eventi della vita reale di una quarantina di anni fa sono serviti come base per questo racconto, ma il resto - non ultimo qualsiasi presunto collegamento tra l'Uomo Coniglietto e il suo omonimo ponte - è puro abbellimento. È così che nasce una leggenda.

fonti

Il Clifton Bunny Man
Castello degli Spiriti

The Bunny Man Unmasked: Le origini reali di una leggenda urbana
Biblioteca pubblica della contea di Fairfax

Uomo in costume da coniglio ricercato a Fairfax
Washington Post, 22 ottobre 1970

Il "coniglio" ricompare
Washington Post, 31 ottobre 1970

Domande frequenti: Bunnyman Bridge
ColchesterOverpass.org, 2012

(Film 2010) Nightmare at Bunnyman Bridge
IMDb.com