La famigerata grande biografia

Nome: Christopher George Latore Wallace
Soprannome: The Notorious BIG, Biggie Smalls, Big Poppa, Frank White,
Nato: Maggio 21, 1972
Morto: Marzo 9, 1997

I primi anni di vita del famigerato big

The Notorious BIG è nato Christopher George Latore Wallace a Brooklyn, New York City. Figlio unico, Wallace trascorse la maggior parte della sua infanzia al 226 di St. James Place, vicino al confine tra Bedford e Stuyvesant. Sua madre, Violetta Wallace, era un'immigrata giamaicana che insegnava all'asilo e faceva due lavori per mantenere la sua famiglia. Il padre di Biggie, George Latore, era un politico giamaicano. Latore se ne andò quando Wallace aveva 14 mesi. Il giovane Wallace è stato soprannominato "Big" perché era sovrappeso da bambino.

Dalle strade alla radio

Biggie ha iniziato a vendere droga a 12 anni. In un articolo del New York Times del 1994, Violetta Wallace ha detto di aver scoperto i modi di spacciare di Biggie solo attraverso la sua musica.

Quando aveva 17 anni, Biggie abbandonò la scuola e vendette droga a tempo pieno. Alla fine è stato arrestato in North Carolina nel 1990 e ha trascorso nove mesi in prigione per aver spacciato crack. Dopo essere stato rilasciato dalla prigione, Biggie ha iniziato a prendere sul serio il rap.

Il demo tape di Biggie

Dopo aver lasciato la prigione, Christopher Wallace ha registrato un demo tape sotto lo pseudonimo di Biggie Smalls, un riferimento a un personaggio del film Let's Do It Again. Quando ha scoperto che Biggie Smalls era già stato preso, ha cambiato il suo nome in The Notorious BIG. Si riferiva ancora affettuosamente a se stesso come Biggie, Big Poppa o Frank White (dopo il personaggio di Christopher Walken in King of New York).

Con un piccolo aiuto dell'ex DJ di Big Daddy Kane, Mister Cee, il demo tape di Biggie ha fatto il giro. È apparso nella colonna Unsigned Hype di The Source. Il demo tape, che Biggie avrebbe realizzato solo per divertimento, ha raggiunto gli uffici del capo della Uptown Entertainment Andre Harrell tramite un giovane assistente e produttore di nome Sean "Puff" Combs. "Aveva una voce che suonava come se fosse pesante, funky e ritmica", ha ricordato in seguito il signor Harrell. "E aveva molta personalità - come una luce sui suoi piedi, una specie di fratello maggiore". Harrell diede a Notorious BIG il suo primo contratto discografico.

L'era del cattivo ragazzo

Combs è stato successivamente licenziato da Uptown. Ha fondato la sua etichetta, Bad Boy Records, e ha reso The Notorious BIG il suo artista di punta. È stata l'idea di Puffy di fondere il lato della strada di Biggie ("Avvertimento", "Dammi il bottino") con il suo lato affascinante e pop-friendly ("Big Poppa", "One More Chance"). Si è rivelato un progetto vincente.

Biggie ha ricevuto la sua prima occasione importante in un remix di "Real Love" di Mary J. Blige. La canzone ha raggiunto il numero 7 nella classifica Billboard Hot 100. Biggie e Blige hanno unito di nuovo le forze nel remix di "What's the 411".

Nel 1994, Biggie Smalls ha guadagnato ancora più slancio con il successo solista, "Party and Bullsh-t", apparso in Who's the Man? colonna sonora. Il suo stock è salito ancora più in alto dopo che ha rilasciato una classica strofa su "Flava in Ya Ear" di Craig Mack, insieme ad artisti del calibro di LL Cool J e Busta Rhymes. "Sei arrabbiato perché ammiri il mio stile / Non arrabbiarti ... UPS sta assumendo", dice Biggie a un certo punto. Quella frase è stata ripresa da molti ammiratori, tra cui TI e Jay Z.

Pronto a morire

Il primo album integrale di Biggie, Ready to Die, è arrivato il 13 settembre 1994. Ha debuttato al numero 13 della classifica Billboard 200 Albums in un momento in cui rapper della costa occidentale come Snoop Dogg e Dr. Dre avevano il controllo dell'hip- gola di luppolo. Uno dei più grandi album hip-hop di tutti i tempi, Ready to Die avrebbe continuato a spostare oltre quattro milioni di unità.

Junior mafia

Un anno dopo l'uscita del suo capolavoro, Biggie ha sfruttato il suo status crescente per mettere la sua squadra. Junior MAFIA (Junior Masters at Finding Intelligent Attitudes) era composto da amici Lil Kim, Lil Cease, D-Roc e altri. Hanno goduto dei successi nelle classifiche con i singoli "Get Money" (US # 17) e "Players Anthem" (US # 13) insieme a Biggie. I membri avrebbero continuato a perseguire una carriera da solista, con Lil Kim il maggior successo del gruppo. Biggie ha anche immaginato la formazione di un gruppo chiamato The Commission insieme al suo giovane cavaliere di Brooklyn Jay Z e al protetto Charli Baltimore.

Il 2pac beef

Una delle più grandi battaglie rap di tutti i tempi è stata tra Tupac Shakur e The Notorious BIG.La faida si stava lentamente preparando sotto il radar, ma si è intensificata dopo che 2Pac è stato girato al Quad Studio, uno studio di registrazione di New York dove Biggie e Puff Daddy avevano lavorato . Shakur ha accusato Biggie e le sue coorti di Bad Boy di essere a conoscenza della rapina fallita. Biggie ha negato le accuse, definendo l'evento una coincidenza.

Indipendentemente da ciò, i titani del rap passarono i mesi successivi a scambiare dissidi sulla cera. (Più tardi, nel 2012, un lifer incarcerato di nome Dexter Isaac ha confessato di aver sparato a Tupac Shakur. Isaac ha affermato che Jimmy "Henchman" Rosemond aveva ideato l'attacco.)

Con l'aiuto di media affamati di storie, la carne di Biggie vs 2Pac si è intensificata fino a una guerra rap della costa orientale contro la costa occidentale. I membri di entrambe le coste si sono alternati ad attaccare i loro presunti rivali. La carne bovina è oggetto di numerosi film e canzoni e rimane la faida costiera più significativa nella storia dell'hip-hop.

La vita dopo la morte

Notorious BIG ha registrato la maggior parte del suo secondo album nel bel mezzo del suo litigio con 'Pac. Il doppio album conteneva un mix variegato di canzoni, da aspri dissensi a successi pronti per la radio. Presentava anche un ampio cast di rapper e cantanti: Bone Thugs, R. Kelly. P.Diddy, Lil Kim e altri. Ma la narrazione spiritosa di Biggie era il fulcro che teneva insieme l'affare a volte disordinato. Life After Death ha stabilito un record per il più grande salto nella storia di Billboard, dal numero 176 al numero 1 in una settimana. È stato certificato diamante per un totale di vendite di oltre 10 milioni di unità.

9 Marzo 1997

Sfortunatamente, Biggie non sarebbe vissuto per assistere al successo rivoluzionario di Life After Death. L'uscita dell'album era prevista per il 25 marzo 1997. Nelle prime ore del 9 marzo, Biggie stava lasciando un after-party Soul Train ospitato dalla rivista VIBE al Petersen Automotive Museum di Los Angele. Intorno alle 12:45, il suo SUV ha colpito un semaforo rosso. Secondo numerosi resoconti di testimoni oculari, una Chevrolet Impala SS si fermò a destra del veicolo di Biggie. Un uomo in abito blu e farfallino ha abbassato il finestrino e ha scaricato quattro colpi sul rapper.

Un'autopsia rilasciata nel dicembre 2012 ha mostrato che i primi 3 colpi non sono stati fatali. Il quarto proiettile, tuttavia, è entrato nell'anca destra di Biggie e ha colpito diversi organi vitali. Ha colpito il colon, il fegato, il cuore e il polmone sinistro. Biggie è stato dichiarato morto al Cedars-Sinai Medical Center intorno all'1: 15. Il suo omicidio rimane irrisolto.

Album postumi e famigerato film biografico

Negli anni successivi alla morte di Biggie, seguirono altri due album postumi. Il primo, Born Again, è arrivato nel 1999. Duets: The Final Chapter, che lo ha accoppiato con vari rapper, è stato rilasciato nel 2005. Due anni dopo, Bad Boy ha pubblicato il primo album di Biggie.

Nel 2009, la Fox Searchlight Pictures ha pubblicato un film biografico sulla vita del famigerato BIG Rapper Jamal "Gravy" Woolard ha interpretato Biggie, mentre l'ex cantante dei 3LW Naturi Naughton ha interpretato Lil Kim.

L'eredità del famigerato grande

Notorious BIG è ampiamente riconosciuto come uno dei più grandi rapper di tutti i tempi. Anche con un catalogo stentato, Biggie ha influenzato una manciata di rapper, tra cui Jay Z, Lil Kim e Guerilla Black.

Il famigerato grande nelle sue stesse parole

"Ho trovato qualcosa in cui ero bravo e sto solo cercando di capovolgerlo, continuare. Non sto cercando di rallentare affatto. Rappresenta solo per la mia gente, il mio distretto e la mia famiglia, e io sono un ' ight. "

Cultura Generale

Lo schizzo composito del presunto tiratore di Biggie aveva una sorprendente somiglianza con l'assassino legato all'arco di The Wire, il fratello Mouzone.