John j. pershing vs. terroristi musulmani – leggende metropolitane

Il generale americano John J. "Black Jack" Pershing ha liberato le Filippine dall'estremismo islamico nel 1911 giustiziando un gruppo di terroristi musulmani e seppellendoli in una tomba piena di sangue e interiora di maiale? Questa è una voce che circola dal settembre 2001, non è comprovata.

esempio 1

E-mail inviata da K. Hanson, 3 dicembre 2002:

Una storia vera sul generale "Black Jack" Pershing.
Nato il 13 settembre 1860 vicino a Laclede, Mississippi
Morto il 15 luglio 1948 a Washington, DC
1891 Professore di scienza militare e tattica all'Università del Nebraska
1898 Prende parte alla guerra ispano-americana
1901 Ottenuto il grado di Capitano
1906 Promosso al grado di generale di brigata
1909 Governatore militare della provincia di Moro, Filippine
1916 Diventa Maggiore Generale
1919 Promosso a Generale degli eserciti
1921 Nominato Capo di Stato Maggiore
1924 Si ritira dal servizio attivo
Istruzione: 4 anni-West Point
Una cosa importante da ricordare è che i musulmani detestano il maiale perché credono che i maiali siano animali sporchi. Alcuni di loro si rifiutano semplicemente di mangiarlo, mentre altri non toccano nemmeno i maiali, né nessuno dei loro sottoprodotti. Per loro, mangiare o toccare un maiale, la sua carne, il suo sangue, ecc., Significa essere immediatamente escluso dal paradiso e condannato all'inferno.
Appena prima della prima guerra mondiale, ci furono una serie di attacchi terroristici contro gli Stati Uniti ei suoi interessi da parte, avete indovinato, estremisti musulmani.
Quindi il generale Pershing ha catturato 50 dei terroristi e li ha legati allo stile di esecuzione dei post. Ha poi chiesto ai suoi uomini di portare dentro due maiali e di massacrarli davanti ai terroristi, ora inorriditi.
I soldati hanno quindi inzuppato i loro proiettili nel sangue di maiale e hanno proceduto all'esecuzione di 49 terroristi con il plotone di esecuzione.
I soldati hanno quindi scavato una grande buca, scaricato nei corpi del terrorista e ricoperto di sangue di maiale, interiora, ecc.
Hanno lasciato andare il cinquantesimo uomo. E per circa i successivi 50 anni, non ci fu un solo attacco da parte di un fanatico musulmano in nessuna parte del mondo.

esempio 2

E-mail inviata da T. Braquet, 21 settembre 2001:

COME FERMARE I TERRORISTI ISLAMICI ... ha funzionato una volta nella nostra storia ...
Una volta nella storia degli Stati Uniti un episodio di terrorismo islamico è stato fermato molto rapidamente. Accadde nelle Filippine intorno al 1911, quando il generale John J. Pershing era al comando della guarnigione. C'erano stati numerosi attacchi terroristici islamici, quindi "Black Jack" disse ai suoi ragazzi di catturare i criminali e di dare loro una lezione.
Costretti a scavare le proprie tombe, i terroristi erano tutti legati a pali, stile di esecuzione. I soldati americani hanno poi portato i maiali e li hanno massacrati, strofinando i loro proiettili nel sangue e nel grasso. Così, i terroristi furono terrorizzati; hanno visto che sarebbero stati contaminati dal sangue dei maiali. Ciò significherebbe che non potrebbero entrare in paradiso, anche se morissero come martiri terroristi.
Tutti tranne uno furono colpiti, i loro corpi gettati nella tomba e le budella di maiale gettate sopra i corpi. L'unico sopravvissuto è stato autorizzato a scappare di nuovo al campo terroristico e dire ai suoi fratelli cosa è successo agli altri. Ciò ha posto fine al terrorismo nelle Filippine per i prossimi 50 anni.
Puntare una pistola in faccia ai terroristi islamici non li farà trasalire.
Accolgono con favore la possibilità di morire per Allah. Come il generale Pershing, dobbiamo mostrare loro che non andranno nel paradiso musulmano (che credono abbia una scorta infinita di vergini) ma invece moriranno con gli odiati maiali del diavolo.

Analisi

Nel giugno 2003 ho consultato il dottor Frank E. Vandiver, professore di storia presso la Texas A&M University e autore di Black Jack: The Life and Times of John J. Pershing, e ho chiesto se c'è qualche verità in quanto sopra. Mi ha risposto via e-mail che secondo lui la storia è apocrifa.

"Non ho mai trovato alcuna indicazione che fosse vero in una vasta ricerca sulle sue esperienze di Moro", ha scritto Vandiver. "Questo genere di cose sarebbe andato completamente contro il suo carattere."

Allo stesso modo, non sono stato in grado di trovare alcuna prova che corroborasse l'affermazione più generale secondo cui i musulmani credono che "mangiare o toccare un maiale, la sua carne, il suo sangue, ecc., Debba essere immediatamente escluso dal paradiso e condannato all'inferno". È vero che le restrizioni dietetiche islamiche, come quelle del giudaismo, vietano il consumo o la manipolazione del maiale perché i maiali sono considerati impuri. Ma secondo Raeed Tayeh dell'American Muslim Association in Nord America, l'idea che a un musulmano venga negato l'ingresso in paradiso per aver toccato un maiale è "ridicola". Una dichiarazione della Anti-Defamation League caratterizza l'affermazione come una "caricatura offensiva delle credenze musulmane".

Infine, si afferma erroneamente che John J. Pershing sia nato vicino a Laclede, nel Mississippi. In realtà è nato vicino a Laclede, nel Missouri.