Jamey johnson: biografia e discografia

Jamey Johnson è un cantautore pluripremiato che è salito ai vertici della musica country grazie a una feroce dedizione al suo mestiere e a un'attitudine a non mollare mai. Musicista e interprete da una vita, questo ex Marine si è fatto la prima volta un nome a Music City come autore di canzoni. Mai contento di rimanere dietro le quinte, Johnson non ha rinunciato al suo sogno di diventare un artista e performer di successo. Con due album acclamati dalla critica, un carico di premi e nomination e performance sold-out in luoghi che continuano a diventare sempre più grandi, Johnson è un gradito ritorno al passato per artisti come Waylon Jennings e Hank Williams.

Origini e prime esperienze musicali

Nato il 14 luglio 1975 a Enterprise, Alabama, e cresciuto nella vicina Montgomery, Johnson è stato fortemente influenzato da bambino dalle leggende musicali del suo stato d'origine: Hank Williams, Vern Gosdin, Alan Jackson e Alabama. Era anche un grande fan di Jennings. Johnson è cresciuto povero, ma la musica ha sempre fatto parte della vita della sua famiglia. Il suo primo vero assaggio di esibirsi di fronte alla gente è stato quando lui e suo padre si sono alzati in chiesa e hanno cantato il gospel.

Quando Johnson era un adolescente, ha risparmiato abbastanza soldi per comprare una chitarra acustica Epiphone, che ha chiamato Old Maple. Lui ei suoi amici caricarono la birra e andarono alla tomba di Williams a Montgomery per bere e suonare canzoni country. Old Maple, che Johnson possiede e suona ancora, ha ancora il segno in cui l'ha accidentalmente lasciato cadere sulla lapide di Williams. Sebbene Johnson ammetta di avere un'educazione un po 'isolata, è sempre stato serio riguardo alla musica e ha studiato teoria musicale alle medie. Dopo il liceo e due anni alla Jacksonville State University, Johnson lasciò gli studi e si unì al Marine Corps, dove trascorse otto anni nelle Riserve. La sua unità è stata inviata in Iraq la settimana in cui è stato congedato con onore.

La scrittura di canzoni di Johnson apre le porte

Dopo aver lasciato i Marines, Johnson si esibì nei nightclub intorno a Montgomery e aprì uno spettacolo per David Allan Coe. Nel 2000 ha speso tutti i soldi che aveva per trasferirsi a Nashville. Ha svolto vari lavori per sbarcare il lunario. Per alcuni anni ha anche posseduto la sua società di costruzioni di successo. Per tutto il tempo, ha lavorato alla sua musica e ha stabilito contatti a Nashville. Uno di quei primi contatti era Greg Perkins, un ex violinista di Tanya Tucker. Con l'aiuto di Perkins, ha registrato alcuni demo, incluso un duetto con Gretchen Wilson, che stava anche cercando di entrare nel business.

Johnson alla fine ha incontrato il famoso produttore e cantautore Buddy Cannon, che è rimasto sbalordito dalla sua musica, e l'editore musicale Gary Overton ha firmato un contratto editoriale con EMI Music. Il primo grande successo di Johnson come autore di canzoni arrivò nel 2005 quando Trace Adkins portò la sua canzone "Honky Tonk Badonkadonk" al numero 2 della classifica Billboard Hot Country Songs. Durante quel periodo, Cannon e Overton lavorarono duramente per ottenere a Johnson un contratto discografico, che ricevette quando la BNA lo firmò. Il suo singolo di debutto, "The Dollar" del 2005, è salito al numero 14 della classifica Hot Country Songs. Il suo album di debutto con lo stesso nome è stato pubblicato nel 2006 e sebbene acclamato dalla critica, non ha avuto un grande successo ed è stato successivamente eliminato dalla BNA.

La scrittura di canzoni continuava a pagare i conti

Dopo essere stato lasciato dalla BNA, Johnson si è preso una pausa per lavorare sulla sua musica e riflettere sulla sua vita. Ha smesso di bere per un anno e in seguito ha ammesso che la sua reputazione selvaggia probabilmente ha avuto un ruolo nella BNA che lo ha fatto uscire dall'etichetta. "Pensavano che fossi un po 'troppo selvaggio", ha scritto Johnson sul suo sito web. “Hanno fatto quello che dovevano fare. Se fossi stato nella loro posizione, probabilmente avrei fatto la stessa cosa. " Sebbene avesse perso il contratto discografico, la sua scrittura di canzoni stava ancora pagando profumatamente.

La registrazione di George Strait di "Give It Away", che Johnson ha scritto insieme a Hall of Famer Whisperin 'Bill Anderson e Cannon, è diventata la 41esima hit country numero 1 di Strait, che ha consegnato a Strait il record della classifica di tutti i tempi. Adkins registrò e pubblicò un altro paio di canzoni di Johnson, tra cui "I Got My Game On" (n. 34 in classifica) e "Ladies Love Country Boys", che divenne la seconda hit numero 1 di Adkins. Joe Nichols ha anche inciso due delle canzoni di Johnson, tra cui "She's All Lady" e "Another Side of You" (n. 17).

Quella canzone solitaria diventa d'oro

Dopo il BNA, Johnson iniziò a lavorare in modo indipendente su una nuova raccolta di canzoni che sarebbero poi diventate il suo album "That Lonesome Song". Quando il progetto è stato completato, la gente di Music Row ha adorato quello che ha sentito. Un paio di case discografiche si sono avvicinate a Johnson, ma volevano che registrasse nuovamente alcune delle canzoni e ne tagliasse altre da altri cantautori. Li ha rifiutati. Poi, quando Luke Lewis della Mercury Records ha ascoltato l'album, ha detto a Johnson di non toccare nulla e ha subito firmato.

Nel 2008 è uscito That Lonesome Song e l'elogio è stato istantaneo. Recensioni entusiastiche arrivate da Rolling Stone e The New York Times. L'album ha ricevuto cinque nomination ai Grammy, tre dalla Country Music Association e due dall'Academy of Country Music. Il suo singolo "In Color" ha vinto gli onori di Song of the Year sia dai CMA che dagli ACM.

Le canzoni di jamey johnson più famose

  • "A colori"
  • "Il dollaro"
  • "Alto costo della vita"

Discografia di Jamey Johnson

  • Mi chiamano Paese
  • Il dollaro
  • Quella canzone solitaria
  • La canzone della chitarra
  • Living for Song: A Tribute to Hank Cochran