Introduzione e storia della musica ska

I generi musicali sono raramente inventati nel seminterrato di qualcuno, generalmente, in un certo senso svaniscono nell'esistenza. È il caso dello ska, un genere di musica giamaicana che proviene dalla musica mento e calypso, combinato con il jazz americano e l'R & B, che poteva essere ascoltato alla radio giamaicana proveniente da stazioni ad alto potenziale di New Orleans e Miami. Lo ska divenne popolare all'inizio degli anni '1960.

Il suono

La musica ska è stata creata per ballare. La musica è allegra, veloce ed emozionante. Musicalmente, può essere caratterizzato con un tamburo sul 2 ° e 4 ° movimento (in 4/4) e con la chitarra che colpisce il 2 °, 3 ° e 4 ° movimento. I gruppi ska tradizionali generalmente comprendevano basso, batteria, chitarre, tastiere e fiati (con i più comuni sax, trombone e tromba).

Coxsone dodd

Clement "Coxsone" Dodd è una delle figure più importanti nella storia dello ska, sebbene non fosse un musicista. Alla fine degli anni '1950 e all'inizio degli anni '1960, la Giamaica stava per ricevere la sua indipendenza dalla Gran Bretagna. Coxsone, un disc jockey, ha riconosciuto il bisogno del paese di orgoglio e identità nazionale e ha iniziato a registrare band famose nel suo studio ormai leggendario, Studio One. Questi dischi sono diventati molto popolari in Giamaica.

Ragazzi maleducati

I "ragazzi maleducati" erano una sottocultura giamaicana degli anni '1960. I Rude Boys erano generalmente adolescenti giamaicani disoccupati e impoveriti che venivano assunti da operatori di sistemi audio (DJ mobili) per fare i balli di strada a vicenda. Queste interazioni spesso hanno portato a ulteriori violenze e i Rude Boys hanno spesso formato bande di faide. L'abbigliamento alla moda per ragazzi maleducati era abbigliamento da gangster americano. La cultura Rude Boy è diventata un'enorme fonte di testi ska.

Skanking

Lo skanking è lo stile di ballo che accompagna la musica ska. È rimasto popolare tra i fan dello ska sin dall'inizio ed è un ballo relativamente facile da fare. Fondamentalmente, le gambe fanno "l'uomo che corre", piegando le ginocchia e correndo sul posto al ritmo. Le braccia sono piegate all'altezza dei gomiti, con le mani serrate a pugno, e colpiscono in fuori, alternando i piedi (piede sinistro, mano destra, ecc.).

Musicisti e band ska tradizionali

Tra gli artisti che hanno reso così popolare il primo ska c'erano Desmond Dekker, The Skatalites, Byron Lee & the Dragonaires, The Melodians e Toots & the Maytals. Molte band ska hanno anche suonato in seguito musica reggae, che è nata più tardi negli anni '1960.

Ska di seconda ondata o ska "bicolore"

Lo ska a due toni (o 2 toni) è la seconda ondata di musica ska, creata in Inghilterra negli anni '1970. Nella creazione di questo genere, lo ska tradizionale è stato fuso con lo stile musicale (allora) nuovo di zecca noto come punk rock. Il nome "2 Tone" si riferisce a un'etichetta discografica che ha pubblicato questi dischi. Le band con sede nel Regno Unito erano spesso miste razzialmente, con membri bianchi e neri.

Musicisti e gruppi ska bicolore

Famose band ska bicolore includono The Specials, Bad Manners, The Higsons, The Beat e The Bodysnatchers.

Ska di terza ondata

Lo ska di terza ondata si riferisce alle band ska americane che sono state influenzate più dallo ska bicolore che dalla musica ska tradizionale. Queste band spaziano nel loro suono dallo ska quasi tradizionale al punk prevalentemente. Nella prima metà degli anni '1990, lo ska della terza ondata ha visto una grande crescita in popolarità, con molte band che hanno avuto diversi successi in cima alle classifiche.

Musicisti e gruppi ska di terza ondata

Tra le band ska di terza ondata più popolari ci sono The Toasters, Operation Ivy, The Mighty Mighty Bosstones, No Doubt, Reel Big Fish, Fishbone, Less Than Jake, Save Ferris, Sublime e The Aquabats.