Impostazione della sosta rispetto alla temporizzazione sui motori a punti

Sebbene molti sistemi di accensione sulle auto nuove oggi siano controllati dal computer, la tua auto modello classico o recente probabilmente ha un sistema di accensione a punti. E se ti piace lavorare sull'auto, ci sono alcune cose che devi capire prima di impostarne i tempi, inclusa l'importanza di impostare la sosta.

Nel divario

I punti di accensione sono un insieme di contatti elettrici che accendono e spengono la bobina al momento giusto. I punti vengono aperti e chiusi dall'azione meccanica dei lobi dell'albero distributore che li spingono. Ottenere il miglior divario tra i punti è essenziale per le prestazioni e l'affidabilità del motore adeguate. Impostare i punti troppo larghi e le candele non ottengono abbastanza succo. Impostali troppo vicini e il motore smette di funzionare dopo pochi chilometri.

Alle normali velocità di funzionamento del motore, i punti si aprono e si chiudono un paio di centinaia di volte al secondo, il numero esatto dipende dal numero di cilindri e dal regime del motore. I punti devono essere chiusi per un periodo di tempo apprezzabile per creare il flusso magnetico massimo nel nucleo della bobina di accensione. Potrebbe sembrare qualcosa di "Ritorno al futuro" (in effetti, c'era un tempo in cui questo processo era considerato quasi magico), ma oggi è una conoscenza automobilistica di base.

Soffermati su di esso

Il periodo di chiusura dei punti è specificato dal progettista del sistema di accensione ed è tipicamente espresso come gradi di rotazione del distributore. In un motore a quattro cilindri, l'angolo tra ciascun lobo della camma di accensione è di 90 ° e il periodo di chiusura dei punti o "DWELL" è solitamente leggermente superiore a 45 ° della rotazione del distributore. In un motore a sei cilindri, i lobi sono separati di 60 ° e il tempo di sosta è compreso tra 30 ° e 35 °.

La sosta viene regolata impostando lo spazio tra i punti a una distanza specificata alla massima apertura. Uno spazio più stretto dà più sosta e uno spazio più ampio dà meno. Portandolo agli estremi, un'eccessiva permanenza significa che i punti si chiudono troppo presto dopo l'apertura, interrompendo il collasso del campo magnetico prima che eroghi tutta la sua energia. Un tempo di permanenza troppo basso dà al flusso magnetico un tempo insufficiente per raggiungere il massimo.

Imposta il tuo tempo per ultimo

Entrambe le condizioni danno una debole scintilla che diventa ancora più debole con l'aumentare del regime del motore e produce mancate accensioni alle normali velocità di funzionamento. La sosta, così come la distanza tra gli elettrodi, ha un effetto sulla fasatura dell'accensione. Più tardi si aprono i punti, più tardi arriva la scintilla e ritarda il tempismo. Prima le punte si aprono, prima arriva la scintilla e fa avanzare i tempi. Ecco perché il tempismo è l'ultima cosa da impostare in una messa a punto.

Come impostare l'abitazione

Hai letto sopra che la fasatura dell'accensione è l'ultima cosa da impostare durante la messa a punto del motore. La tua pausa, e quindi il tuo divario di punti, deve essere impostata prima che tu spenga la luce del tempo. Per impostare la sosta, rimuovere il tappo del distributore e il rotore, mettere a terra il filo della bobina e rimuovere tutte le candele dal motore. Imposta il tuo misuratore di abitazione e collega un avviatore remoto. Se non si dispone di un loop di avvio remoto, è sempre possibile chiedere a un amico di essere l'operatore autorizzato per questa procedura. Girare la chiave su ON e avviare il motore. Utilizzando uno spessimetro per avvicinarsi, regolare i punti sull'impostazione desiderata in base alle letture di sosta e serrare i punti. Giralo di nuovo per assicurarti che l'angolo di sosta sia ancora corretto.

Ora puoi continuare a impostare i tuoi tempi.