Impara a conoscere il suono della motown

Per molti appassionati di musica, il Motown Sound è il suono che definisce la musica pop, R&B e soul degli anni '1960. Lo stile musicale distintivo - tutto tamburelli, linee di basso trascinanti e armonie vocali influenzate dal gospel - è diventato sinonimo dello studio di Detroit dove sono state registrate le canzoni e delle star che le hanno cantate. Ha anche lanciato dozzine di carriere musicali e ha cambiato la storia della musica pop.

Nasce un'etichetta

La storia della Motown inizia con il suo fondatore, Berry Gordy III (nato il 28 novembre 1929), che aveva avuto un interesse trainante per la musica sin dalla sua infanzia a Detroit. Ha incontrato e ha stretto amicizia con Jackie Wilson, lui stesso un giovane cantante R&B in difficoltà, e Gordy ha iniziato a scrivere canzoni per lui. Wilson ha avuto un piccolo successo nel 1957 con "Reet Petite" di Gordy e ha segnato un successo con "Lonely Teardrops" l'anno successivo.

Incoraggiato dal suo successo come compositore, Berry Gordy ha rivolto la sua attenzione alla produzione e ha iniziato a esplorare la scena musicale di Detroit alla ricerca di nuovi atti da promuovere. Una delle sue prime scoperte nel 1957 fu la band di Smokey Robinson, i Miracles. Gordy ha iniziato a collaborare con Robinson sulle canzoni mentre pianificava la fase successiva del suo piano: una casa discografica, orgogliosamente posseduta e gestita da afroamericani.

Con $ 800 presi in prestito da amici e familiari, Gordy fondò la Tamla Records a Detroit e acquistò una casa a due piani al 2648 W. Grand Blvd., convertendola in uno studio di registrazione e ufficio, e ribattezzandola Hitsville USA All'inizio del 1960, Gordy ebbe primo successo con la sua nuova etichetta, "Money (That's What I Want)", una canzone che ha scritto per il cantante Barrett Strong.

Tamla diventa una motown

Firmando rapidamente nuovi atti, Gordy ribattezzò Tamla come Motown Records Corp. (Motown è un amalgama di "motore" e "città") in onore di Detroit nell'aprile 1960. Quando i Beatles arrivarono negli Stati Uniti per la prima volta nel 1964 , Berry Gordy aveva firmato presto delle leggende come Mary Wells, The Temptations, Stevie Wonder, Marvin Gaye e The Supremes. Ma solo alcuni di questi artisti hanno scritto la propria musica; I cantanti della Motown avevano bisogno di canzoni.

Gordy ha assunto diversi cantautori professionisti all'inizio della Motown, ma senza dubbio i più influenti sono stati il ​​trio dei fratelli Brian e Eddie Holland e Lamont Dozier. Prima lavorando in modo indipendente, poi come una squadra, il trio ha scritto successi come "Please, Mr. Postman", "Stop! In The Name of Love", "I Can't Help Myself (Sugar Pie, Honey Bunch)," e "Raggiungi, io ci sarò."

Il suono della motown

Come altri importanti studi di registrazione degli anni '60, la Motown aveva una house band che supportava quasi ogni singola canzone che l'etichetta pubblicò dal 1959 al 1971. I Funk Brothers, come erano conosciuti la dozzina di musicisti professionisti (e in gran parte non celebrati) incluso il bassista James Jamerson e il percussionista Jack Ashford. Soprattutto tra l'inizio e la metà degli anni '1960, i Funk Brothers diedero ai dischi della Motown le loro caratteristiche sonore distintive, tra cui:

  • Un ritmo di batteria a quattro battute forte e costante
  • Uso frequente di archi e corni
  • Stile vocale pop impreziosito da corali influenzati dal gospel
  • Cambi di accordi complessi e melodie sofisticate

Per migliorare questo suono, i produttori della Motown userebbero un trucco da studio come due batteristi invece di uno, fino a quattro chitarre, e frequenti sovraincisioni di voci e strumenti, oltre a un mix che enfatizza gli acuti per un suono nitido sulla radio AM.

Motown allora e adesso

Nel 1972, Berry Gordy trasferì la sede centrale della Motown a Los Angeles, che era diventata un importante centro dell'industria musicale. Sebbene il team di produzione di successo dell'etichetta di Dozier-Holland-Dozier se ne fosse andato nel 1967, Motown ha continuato a generare successi per tutti gli anni '1970 e a ingaggiare nuove stelle fino agli anni '1990. Tra gli atti, Gordy ha debuttato includendo The Commodores, The Jackson 5, Rick James, Boyz II Men ed Erykah Badu.

Nel 2005, la Motown si è fusa con Universal Music Group, ma a quel punto l'etichetta era un guscio di se stessa. Legacy atti come Stevie Wonder e Lionel Richie erano partiti per altre etichette e Berry Gordy non guidava più la compagnia. Negli ultimi anni, a seguito di ondate di contrazione e riorganizzazione nella più ampia industria musicale statunitense, l'etichetta Motown è stata ripresa dalla Universal e ha firmato star come Ne-Yo e Migos.