Il motivo per cui i sigari cubani sono illegali

I veri sigari cubani ora sono legali per i cittadini statunitensi da consumare, tuttavia, è ancora illegale per i cittadini statunitensi acquistarli o venderli. Il motivo per cui i sigari cubani non sono legali negli Stati Uniti in questo modo è radicato nella memoria degli intenditori di sigari più anziani, ma per i fumatori di sigari più giovani, il motivo può essere trovato negli annali della storia.

Embargo commerciale contro Cuba

Nel febbraio del 1962, il presidente John F. Kennedy stabilì un embargo commerciale contro Cuba per sanzionare il regime comunista di Fidel Castro, che prese il controllo dell'isola nel 1959 e poi iniziò a confiscare proprietà private e altri beni (comprese le società di sigari). Castro ha continuato a essere una spina nel fianco degli Stati Uniti. Nell'ottobre del 1962, durante il culmine della Guerra Fredda, permise ai sovietici di costruire nell'isola basi missilistiche in grado di colpire gli Stati Uniti. Gli Stati Uniti hanno risposto con un blocco di Cuba per impedire alle navi sovietiche di consegnare i materiali per completare il progetto (da non confondere con l'embargo commerciale cubano, iniziato nel febbraio 1962). A causa di Castro, il mondo non si è mai avvicinato alla guerra nucleare come durante la crisi dei missili cubani. Numerosi tentativi sono stati fatti dagli Stati Uniti per assassinare Castro (uno che includeva l'uso di sigari avvelenati), ma si ipotizza che le coorti di Castro possano essere arrivate prima a JFK. Indipendentemente da ciò, la prospettiva era che questo dittatore comunista non fosse amico degli Stati Uniti, e il commercio aperto con Cuba equivarrebbe a sostenere il comunismo, almeno agli occhi dei legislatori statunitensi.

L'embargo verrà mai revocato?

Dalla morte di Fidel Castro il 25 novembre 2016, sono state apportate diverse modifiche al rapporto tra Stati Uniti e Cuba. Si prevede che l'embargo commerciale cubano rimanga in vigore, nonostante gli sforzi di alcuni che stanno cercando di creare sostegno per la revoca del divieto. In effetti, l'embargo è stato reso ancora più restrittivo nel 2004. Tuttavia, di recente, il presidente Obama ha revocato diverse restrizioni di viaggio e finanziarie per i cittadini statunitensi. In precedenza, i cittadini degli Stati Uniti non erano in grado di acquisire o consumare legalmente sigari cubani, anche durante i viaggi all'estero. Ora sono in grado di consumare legalmente sigari cubani e regalarli ad amici e familiari, tuttavia, non sono in grado di acquistarli e venderli negli Stati Uniti

Cuba come paese comunista

Il mondo può essere cambiato dal 1962, ma Cuba no. Anche se gli Stati Uniti possono commerciare con altri paesi comunisti come la Cina, Cuba ha la dubbia particolarità di essere l'unico paese comunista entro 90 miglia dagli Stati Uniti. Un folto gruppo di esiliati cubani politicamente attivi che ora vivono nel sud della Florida si oppone ancora alle decisioni di Castro prese durante il suo governo e continuano a sostenere l'embargo. Sebbene alcuni possano obiettare che l'embargo non funziona, dal momento che i cittadini di Cuba sono quelli che stanno soffrendo, e poiché Cuba è ancora comunista, la questione ora è se i legislatori statunitensi debbano o meno revocare l'embargo e lasciare che i cittadini statunitensi decidano se lo desiderano. sostenere l'economia di Cuba acquistando i suoi prodotti. Altrimenti, la questione gira intorno se l'embargo continuerà ad essere applicato fino a quando Cuba non installerà un governo democratico e restituirà la proprietà privata che è stata sequestrata. Nel luglio 2015, Cuba e gli Stati Uniti hanno intrattenuto relazioni diplomatiche come un passo verso il progresso tra i due paesi.