Il lato oscuro dei capricorno

I Capricorno nascono nel buio invernale e portano un po 'di quella portentosità "L'inverno sta arrivando" tutto l'anno. A volte sono freddi e sobri, essendo della stagione delle notti più lunghe.

L'inverno è un periodo in cui i nostri antenati hanno affrontato le dure realtà della sopravvivenza. C'è un tocco di sopravvivenza in Capricorno, che lavora duramente per superare i tempi difficili.

Sebbene Samhain sia un periodo di veli sottili, è stata la mia esperienza che il Solstizio d'Inverno è la notte più oscura dell'anima. E stagionalmente, è un momento difficile per molti, quando i pensieri di morte e morire (suicidio) raggiungono il picco. Gli involucri oscuri, e non è così facile trovare quella luce della fede - dobbiamo scavare in profondità e con tenacia.

Il Capricorno quindi è un segno di quelle riserve di forza, ma che affronta queste oscure realtà della mortalità, il tempo morente della natura, la mancanza di luce. Insieme a ciò, è un mese in cui la Luna raggiunge il picco in Cancro, portando in crescendo i desideri emotivi di vicinanza e vicinanza familiare.

Il povero Capricorno può diventare cupo e grave e soffrire di depressione in grande stile.

Un Capricorno che si è negato le comodità della vita privata, alla ricerca di quel picco di carriera, può scatenarsi, finché non si rende conto di cosa manca. Se l'ombra sta gestendo le cose, potrebbero essere quel capo che spinge tutti a modellare il proprio modo di mettere il lavoro al primo posto e pagarne il prezzo.

La cosa di Saturno

La defunta grande Linda Goodman di Love Signs scrive di "cieco obbedienza alla tradizione, alla famiglia, alla legge e all'ordine ea tutte le forme di autorità". Aggiunge: "Capra J. Edgar Hoover stava solo facendo la sua cosa su Saturno".

Il Capricorno è governato da Saturno, il pianeta dell'autorità, che è in quella modalità automatica, quando non è maturato in una credenziale più autentica, sedicente e guadagnata. Se guardiamo a un Saturno pauroso che vuole controllare, mantenere l'ordine, vediamo tutti i modi in cui il lato oscuro può manifestarsi.

Sono quelli che si nascondono dietro un'uniforme o un'autorità governativa. E il Capricorno è cardinale nel suo modo: sono leader nati naturali. Saranno tiranni o governeranno in modo equo? Una grazia salvifica è che vogliono che tu sia produttivo, perché si riflette bene su di loro. Ma una capra dalla mentalità rigida ispira ribellione e spesso schiaccia l'originalità.

Un tratto negativo del Capricorno è vedere il rango o la posizione come una cosa solida e consolidata.

Ho anche scoperto che i Capricorno possono considerare scolpiti nella pietra tutti i tipi di gerarchie, anche quelle culturali o in qualche modo alternative. Un amico del Capricorno una volta non riusciva a capire perché non volessi scrivere per una rivista regionale, perché era "LA migliore a cui potessi essere associato". Ma l'ho trovato sul lato pretenzioso, e anche gli editori hanno ammesso che era una rivista di richiamo per gli inserzionisti.

Ha anche giudicato il mio allora fidanzato-ora-marito non all'altezza, perché, beh, viveva in un magazzino. A suo merito, altri probabilmente lo pensavano, mentre lei lo diceva! Il Capricorno è un segno di terra di opinioni forti e sai dove si trovano. Se non condividi gli stessi valori o la stessa idea di status, diventa un divario sempre più ampio.

Lo scrooge

E poi c'è il materialismo del Capricorno, l'amore per le cose mondane portato all'estremo. Nel suo classico libro Practical Astrology, la scrittrice allegra e creativa April Elliott Kent nomina Scrooge in A Christmas Carol di Dickens come un personaggio del Capricorno, il misantropo che diventa un uomo nuovo.

Scrive: "Secco, fragile e preoccupato per il successo materiale, Scrooge viene trasformato da un incontro con il mondo degli spiriti (il Capricorno è simboleggiato dalla capra marina e può stabilirsi sia nel regno fisico che in quello spirituale). Confrontato con visioni spettrali di quello che è, di quello che è stato e di quello che sarà se continua nella stessa direzione, Scrooge vede la luce - dopotutto è una favola del solstizio - e apre il suo cuore alla vera ricchezza degli amici. "

La visione lunga

Lo Scrooge di Dickens è un uomo vecchio e il Capricorno è il segno della vecchiaia, l'inverno della vita. È in questo buio profondo che abbiamo quel tipo di ripasso della vita, quelle "visioni spettrali" di ciò che si svolgerà, se il percorso non viene alterato.

E forse quel pessimismo deriva dal vedere così tanti andare avanti, non farsi carico della propria vita o alterare il corso della storia. Il Capricorno diventa cinico, rimuginando su tutte le pecore passive che vanno verso il loro destino, individualmente o collettivamente.

È allora che il Capricorno diventa cupo, disperato per tutto ciò che è sbagliato e per come le cose stiano andando sempre peggio. Ma se si vede la visione ancora più lunga, il Capricorno diventa il segno della terra antica, con cronologie segnate in epoche che trovano pace con la vita contemporanea.

È più difficile per alcuni trovare la leggerezza nei Capricorno che conoscono, o per Cappy trovare la propria luce. Ma quando lo fanno, è come trovare una luce da portare avanti tutto il tempo, che resiste alle prove più oscure.