I tori sguazzano perché sono arrabbiati?

Se bisogna credere ai media e agli estremisti per i diritti degli animali, i tori ribaltano per due motivi: vengono scaraventati fuori dallo scivolo con l'aiuto di un pungolo elettrico per bestiame, o si agitano follemente a causa di una corda legata intorno ai testicoli. A quanto pare, nessuna di queste risposte è vera, ma questi miti sono fondati sulla realtà.

Mentre i tori da rodeo vengono addomesticati e gestiti per essere spediti, separati, modificati e caricati nello scivolo o nei recinti, sono ancora essenzialmente animali selvatici che non sono abituati a trasportare un cavaliere. Poiché i bovini sono animali da preda, mantengono l'istinto naturale di proteggersi dai grandi predatori, che tipicamente uccidono il bestiame saltando sulla schiena e rastrellandone i fianchi e il collo con denti e artigli. I bovini condividono questo istinto con i cavalli. Naturalmente, quando un essere umano tenta di cavalcare un toro mettendosi nella stessa posizione in cui un predatore ucciderebbe il bestiame, il toro reagisce come la natura intendeva sobbalzare, torcersi, calciare e rotolare a mezz'aria per tentare di rimuovere la minaccia.

Tuttavia, ci sono alcune aggiunte artificiali a questa formula per ottenere il massimo sia dall'uomo che dal toro: la corda del toro è legata attorno al busto dell'animale appena dietro le sue zampe anteriori e le spalle per fornire una maniglia di ancoraggio per il cavaliere. Una campana di ottone penzola dal fondo della fune e fa rumore mentre il toro si muove, aiutando a incoraggiare l'animale a compiere un'azione più intensa.

L'equipaggiamento più controverso indossato dal toro è la cinghia sul fianco, una cintura di cotone che viene stretta leggermente attorno ai fianchi del toro appena davanti alle sue zampe posteriori. A causa del posizionamento e dell'azione selvaggia del toro quando la cinghia è in posizione, molti spettatori e critici del rodeo presumono erroneamente che la cinghia sia stretta attorno ai testicoli del toro per incoraggiare una reazione. In realtà, questa cinghia viene posizionata con cura dall'imprenditore e agisce solo come irritante per incoraggiare il movimento della parte posteriore. Se la cinghia è troppo stretta, il toro potrebbe non ribaltarsi perché il suo movimento sarà limitato. C'è poco da guadagnare potenzialmente danneggiando il sistema riproduttivo del toro, poiché la maggior parte dei grandi tori da rodeo verrà ritirata per allevare una volta che i loro anni competitivi saranno finiti. Mentre la cinghia sul fianco probabilmente non è completamente comoda da indossare per l'animale, non fa danni fisici né infligge dolore. Se un cavaliere sospetta che la cinghia sul fianco del suo toro sia troppo stretta e limiti il ​​bucking ad alto punteggio, può richiedere una nuova corsa, quindi è nel migliore interesse dell'appaltatore di stock attaccare correttamente la cinghia sul fianco. 

I pungoli del bestiame e altri stimoli elettrici sono illegali da usare nello scivolo come stabilito dal Professional Bull Riders (PBR.) Nessun rodeo di livello professionale nel paese consente l'uso di pungoli per bestiame per aiutare un animale a lasciare lo scivolo, sebbene alcuni locali- I rodei di livello potrebbero non aver ancora superato questa regola. Roughtstock lascia lo scivolo perché cerca una via di fuga e spazio per sguazzare e calciare, tornando all'istinto degli animali nel rimuovere i cavalieri.

È comune vedere un grezzo smettere di battere e calciare nel momento in cui un cavaliere è disarcionato, dimostrando che gli animali non stanno reagendo a nessuno stimolo esterno come essere scioccati o una cinghia sul fianco troppo stretta. Molti di questi animali stagionati sono professionali come i cowboy che tentano di cavalcarli e capiscono quando il loro lavoro è finito.

In conclusione, i miti secondo cui i tori sono fulminati o hanno delle corde legate intorno ai testicoli sono entrambi falsi.