I pericoli dei tatuaggi all’henné nero

Un tatuaggio all'henné nero può sembrare benigno rispetto a un vero tatuaggio. Per coloro che desiderano l'aspetto di un tatuaggio senza la permanenza, un "tatuaggio" all'henné è un ottimo modo per godersi la body art temporanea. La pasta di henné viene applicata sulla pelle secondo il motivo che preferisci e lascia lentamente una macchia mentre la pasta si asciuga. Quella macchia dura da 2-4 settimane e gradualmente svanisce e scompare in quel periodo di tempo. Ma l'henné nero in realtà non è affatto henné e può lasciare danni permanenti alla tua pelle.

Cos'è il vero henné?

La pasta di henné è composta da una sostanza naturale derivata da un piccolo arbusto chiamato Lawsonia Intermis. La pianta viene schiacciata in una polvere che viene utilizzata per fare la pasta. Allo stato naturale, non c'è nulla nella polvere di henné che possa causare irritazioni o reazioni allergiche. A volte, gli ingredienti che vengono aggiunti alla polvere per creare la pasta, come l'olio di eucalipto, potrebbero servire da irritante per chi ha la pelle sensibile, ma è molto raro. La pasta di henné naturale lascia una macchia sulla pelle di un colore arancione bruciato o marrone.

Cos'è l'henné nero?

A molte persone non piace la macchia di colore naturale creata dall'henné, forse perché il colore stesso rivela il fatto che il "tatuaggio" non è reale. O forse semplicemente non gli piace il colore. Quindi, cercano l'arte dell'henné che offre un colore nero, che assomiglia più a un vero inchiostro per tatuaggi. L'henné nero, invece, contiene un additivo estremamente pericoloso. Si chiama parafenilendiammina, o PPD in breve. La PPD è una sostanza chimica che contiene un composto derivato dalla fenilendiammina, che è una sostanza tossica. La PPD è chiara fino a quando non viene infusa con ossigeno. L'ossidazione parziale è ciò che sembra causare gravi reazioni allergiche in alcune persone.

L'henné nero non è - e non è mai stato - inteso come colorante per tatuaggi. In realtà, è tinta per capelli. Non è pensata per entrare in contatto con la pelle per lunghi periodi di tempo e anche la tintura per capelli può essere pericolosa per chi è allergico alla PPD. Il problema è che la maggior parte delle persone non sa se sono allergiche ad esso fino a quando non hanno già ricevuto danni permanenti da una reazione.

Storie dell'orrore all'henné nero

Nel gennaio del 2007, due famiglie hanno intentato una causa contro un distributore di henné nero dopo che i loro figli erano stati sfregiati dopo aver ricevuto tatuaggi all'henné nero durante le vacanze. Il PPD ha bruciato e si sono formate vesciche sulla pelle così grave che i bambini sono stati segnati in modo permanente. Quindi, non dare per scontato che l'henné nero debba essere sicuro solo perché i tatuaggi vengono offerti ai bambini.

Alcune aziende vendono anche l'henné in un arcobaleno di colori come il rosso, il verde e il blu. Sebbene queste paste di henné non rappresentino alcun pericolo a causa dei delicati additivi colorati, va notato che sono ancora uno spreco di denaro. L'henné mantiene il colore solo mentre la pasta è sulla pelle. Una volta rimossa la pasta, la macchia rimasta sarà ancora la tonalità arancione / marrone che otterresti dall'henné naturale.

L'arte dell'henné deve essere quello che è: una bella macchia naturale e temporanea. Se vuoi un tatuaggio all'henné, apprezzalo per i suoi bellissimi colori terrosi. Se vuoi un tatuaggio che sembri reale, prendine uno vero!