I deodoranti per ambienti di glade plugins possono provocare un incendio?

Una voce di posta elettronica iniziata nel maggio 2004 afferma che i deodoranti per ambienti Glade PlugIn hanno dimostrato di rappresentare un serio pericolo di incendio e non dovrebbero essere usati in casa.

E-mail di esempio di voci sul plugin glade

Ecco un esempio di posta elettronica fornito da J. Ramirez il 25 maggio 2004.

Oggetto: Fwd: FW: pericolo di incendio? - Collegare i deodoranti per ambienti. Mio fratello e sua moglie hanno imparato una dura lezione la scorsa settimana. La loro casa è andata a fuoco ... non è rimasto altro che cenere. Hanno una buona assicurazione, quindi la casa verrà sostituita e la maggior parte del contenuto. Questa è la buona notizia. Tuttavia, erano malati quando hanno scoperto la causa dell'incendio. L'investigatore assicurativo ha setacciato le ceneri per diverse ore. Ha fatto risalire la causa dell'incendio al bagno principale. Ha chiesto a mia cognata cosa avesse collegato in bagno. Elencava le cose normali ... ferro arricciacapelli, asciugacapelli. Continuava a dirle: "No, questo sarebbe qualcosa che si disintegrerebbe alle alte temperature". Poi, mia cognata si è ricordata di avere un plug-in Glade in bagno. L'investigatore ha avuto uno di quei momenti "Aha". Ha detto che era la causa dell'incendio. Ha detto di aver visto più incendi domestici accesi con i deodoranti per stanze di tipo plug-in che con qualsiasi altra cosa. Ha detto che la plastica di cui sono fatti è una plastica SOTTILE. Ha detto che in ogni caso non c'era più nulla per provare che esistesse. Quando l'investigatore ha guardato nella presa a muro, i due poli rimasti dal plug-in erano ancora lì. Mia cognata aveva uno dei plug-in in cui era incorporata una piccola luce notturna. Ha detto che aveva notato che la luce si sarebbe attenuata ... e poi finalmente si sarebbe spenta. Sarebbe entrata poche ore dopo e la luce sarebbe tornata di nuovo. L'investigatore ha detto che l'unità stava diventando troppo calda e che si sarebbe attenuata e si sarebbe spenta piuttosto che soffiare semplicemente la lampadina. Una volta raffreddato, si riaccendeva. Questo è un segnale di avvertimento. L'investigatore ha detto che personalmente non avrebbe nessun tipo di dispositivo di profumazione plug-in in nessuna parte della sua casa. Ha visto troppe case bruciate.

Il produttore sostiene che il prodotto si è dimostrato sicuro

SC Johnson, il produttore dei deodoranti per ambienti a marchio Glade PlugIn, ha dichiarato che tutti i dispositivi che vende attualmente sono stati accuratamente testati e si sono dimostrati sicuri se usati come indicato. Sebbene nel 2.5 la Commissione per la sicurezza dei prodotti di consumo degli Stati Uniti abbia presieduto un richiamo volontario di 2002 milioni di deodoranti per ambienti profumati Glade Extra Outlet "mal assemblati" in base al fatto che "potevano rappresentare un rischio di incendio", nessun avviso dell'agenzia su qualsiasi marca o modello di spina -in da allora sono stati rilasciati deodoranti per ambienti.

Segnalazioni aneddotiche infondate

Come notato in un articolo del maggio 2002 sul Milwaukee Business Journal, la Consumer Product Safety Commission ha ammesso di aver indagato su "decine" di reclami relativi alla sicurezza dei deodoranti plug-in in quel periodo, ma non ha trovato motivo di ulteriori azioni.

Alcune vittime di incendi intervistate nei notiziari televisivi durante il richiamo del 2002 hanno accusato i deodoranti plug-in per i danni alle loro case; sebbene un prodotto simile realizzato da una società diversa sia stato indicato come probabile causa di un incendio, nessun deodorante per ambienti a marchio Glade è risultato essere difettoso.

Nel 2002, è stata intentata una class action in cui si affermava che un deodorante per ambienti Glade PlugIn difettoso si era acceso, causando danni per un valore di $ 200,000 a una casa di Chicago. La causa, che sosteneva che altri consumatori avevano subito danni simili, accusava SC Johnson di negligenza per non aver avvertito il pubblico che i suoi prodotti potevano surriscaldarsi e provocare incendi. Secondo la società, il giudice che presiede ha negato la certificazione dell'azione collettiva al caso per mancanza di merito ed è stato concordato un modesto accordo extragiudiziale.

Test indipendenti non mostrano alcun malfunzionamento del prodotto

Un'indagine indipendente condotta da Underwriters Laboratories, una società di certificazione della sicurezza senza scopo di lucro, ha rilevato che nessuno dei malfunzionamenti riportati aneddoticamente poteva essere duplicato in un ambiente di laboratorio e ha concluso che gli incendi attribuiti a difetti del prodotto Glade erano probabilmente il risultato di un cablaggio domestico difettoso.

Le voci su Internet sono false, afferma il produttore di Glade

Secondo una dichiarazione di SC Johnson:

Risposta dell'azienda alle voci su Internet sui plug-in Glade® SC Johnson ha recentemente appreso che su Internet sono stati pubblicati messaggi che affermavano che i nostri prodotti erano coinvolti in incendi. È importante che tu sappia che tutti i nostri prodotti PlugIn® sono sicuri e non causeranno incendi. Lo sappiamo perché i prodotti PlugIns® vengono venduti da più di 15 anni e centinaia di milioni di prodotti vengono utilizzati in modo sicuro. Poiché ci impegniamo a vendere prodotti sicuri, SC Johnson ha indagato a fondo su queste voci. Innanzitutto, abbiamo confermato che nessuno aveva contattato SC Johnson per informarci di questi incendi o per chiederci di indagare su di essi. Inoltre, un importante esperto di indagini antincendio ha chiamato il rappresentante dei vigili del fuoco identificato in uno dei messaggi su Internet. Quel pompiere ha indicato di non avere prove che i nostri prodotti abbiano causato un incendio. Sospettiamo che questa voce possa essere associata a un precedente richiamo volontario di SC Johnson di uno dei suoi deodoranti per ambienti, un prodotto Glade® Extra Outlet Scented Oil venduto per un breve periodo prima del 1 ° giugno 2002. Dopo aver scoperto un errore di assemblaggio in un un numero limitato di quel prodotto, SC Johnson ha implementato un richiamo volontario e ha fornito ampie informazioni sul prodotto alla US Consumer Safety Commission (CPSC). Dopo aver rivisto il processo di produzione e test approfonditi per il corretto assemblaggio, il prodotto Glade® PlugIns® Scented Oil Extra Outlet è tornato sugli scaffali dei negozi il 3 giugno 2002. SC Johnson non è a conoscenza di segnalazioni credibili di incendi relative a questo prodotto. Sappiamo anche che i nostri prodotti non provocano incendi perché tutti i nostri prodotti PlugIns® sono stati accuratamente testati da Underwriters Laboratories e altri laboratori indipendenti ei nostri prodotti soddisfano o superano i requisiti di sicurezza. SC Johnson continua a lavorare a stretto contatto con la Consumer Product Safety Commission per indagare sulle accuse riguardanti i prodotti PlugIn®. In qualità di azienda a conduzione familiare di oltre 100 anni, SC Johnson si impegna a fornire prodotti di alta qualità che possono essere utilizzati in sicurezza nelle case e desideriamo rassicurarvi che i prodotti PlugIns® possono essere utilizzati in totale sicurezza.

Il verdetto

Questa voce di posta elettronica è falsa. Tutte le prove disponibili indicano che i deodoranti per ambienti plug-in Glade non costituiscono un rischio di incendio comprovato.

fonti

  • ConsumerWatch: i plug-in non rappresentano una minaccia di incendio. TheOmahaChannel.com, 15 luglio 2004
  • Attenzione all'acquirente: email plug-in Glade. TheBostonChannel.com, 7 luglio 2004
  • CPSC, SC Johnson annunciano il richiamo dei deodoranti per ambienti a base di olio profumato Glade® Extra Outlet. Recall-Warnings.com, 19 aprile 2002
  • I reclami aumentano contro i plug-in Glade. Milwaukee Business Journal, 24 maggio 2002
  • Collegarlo, collegarlo ?. L'editorialista Walter Jowers testa a casa la sicurezza dei deodoranti per ambienti plug-in, 5 febbraio 2002
  • Esaminando i potenziali pericoli dei deodoranti per ambienti plug-in. WABC-TV News, 19 aprile 2002