Guida e suggerimenti per il posizionamento del tatuaggio

Che tu sia sul tuo primo o quinto tatuaggio, potresti comunque avere difficoltà a decidere dove posizionarlo. È ragionevole: il punto giusto renderà il tuo tatuaggio il migliore in assoluto, mettendo anche in risalto il tuo fisico personale nel modo più attraente. Ad esempio, un tatuaggio con curvatura e movimento, come un grande pesce koi, sarebbe più adatto su una zona ampia e prominente del tuo corpo, come le gambe, il braccio o le cosce. Un piccolo tatuaggio andrebbe perso su un'area così ampia, forse anche al punto che sembra che fluttui nello spazio.

In effetti, la scala del design dovrebbe essere la tua prima considerazione riguardo a dove posizioni il tuo tatuaggio. Ricorda: se stai optando per un pezzo elaborato, il tuo tatuaggio dovrà essere abbastanza grande da accogliere le linee sottili ei dettagli che richiede. I tatuaggi con lettere sono un buon esempio di dettaglio che tende a richiedere un po 'di spazio. Una sceneggiatura o un tatuaggio in versi, per quanto piccolo nella tua mente, dovrà essere adattato in modo che sia leggibile una volta tatuato. La persona migliore per aiutarti a determinare la scala migliore per il tuo tatuaggio senza sacrificare la tua visione generale per il pezzo sarà il tuo artista. Per un disegno piccolo, meno dettagli produrranno un risultato migliore, tuttavia, i piccoli tatuaggi offrono la massima flessibilità nel posizionamento. Un piccolo tatuaggio può essere posizionato in un punto appena nascosto come il bordo esterno dell'orecchio, all'interno del labbro, intorno a un dito o la nuca per un effetto sorpresa. 

Quindi, considera la visibilità del tuo tatuaggio. Se vuoi un disegno che puoi nascondere, i fianchi, la parte bassa della schiena e la parte superiore delle cosce sono tutte buone opzioni. Se preferisci mostrare la tua arte, scegli le braccia, i polsi, la parte superiore del torace o forse anche le mani, il collo o il viso. 

Qualcosa di altrettanto importante da considerare è la facilità con cui vuoi essere in grado di vedere il tatuaggio da solo. Non vedrai molto spesso un bel disegno sulla schiena a meno che non ti prenda il tempo di girarti e guardarlo allo specchio. Se vuoi vedere il tuo tatuaggio e godertelo ogni giorno, ricordati di posizionarlo dove è più facile. Questo fornisce anche qualcosa su cui pensare per quanto riguarda l'orientamento: in un posto come le tue braccia, in quale direzione vuoi che sia rivolto il tatuaggio? Verso l'esterno o verso l'interno? La maggior parte dei tatuatori consiglierà l'esterno, ma alla fine è il tuo corpo, se vuoi il tuo tatuaggio capovolto, di lato, all'indietro o con il lato destro in alto.

Cerca di non ignorare apertamente il tuo artista se sconsiglia il posizionamento di un tatuaggio e chiedigli invece di spiegare il motivo. Lo fanno sempre e, cosa più importante, sono consapevoli delle proprie capacità. Un dialogo buono e comunicativo con il tuo artista non solo ti assicurerà di essere felice, ma anche di avere un tatuaggio ben congegnato che ti senti felice di mostrare.