Guida alla diteggiatura del pianoforte e al posizionamento delle dita

Diteggiatura del pianoforte si riferisce al posizionamento delle dita sulla tastiera del pianoforte e alle tecniche manuali utilizzate per suonare il pianoforte. Musica per pianoforte con le dita contrassegna ogni nota con un numero che corrisponde a una delle cinque dita. 

Questi segni di pianoforte con le dita aiutano i pianisti principianti a sapere quale dito dovrebbe suonare ogni nota, ma aiutano anche i pianisti più esperti suggerendo il modo più efficiente per suonare un brano musicale. Sebbene le singole note possano essere diteggiate negli spartiti, gli accordi non hanno sempre segni di diteggiatura. Esistono, tuttavia, diteggiature standard per la formazione delle mani che puoi usare quando suoni gli accordi.

Leggere musica per pianoforte con le dita

Vedrai i numeri 1-5 scritto sopra o sotto le note in scale e canzoni. Questi numeri corrispondono alle tue cinque dita e ti dicono quale dito preme quale tasto. La numerazione delle dita per entrambe le mani è la seguente:

Pollice: 1
Indice: 2
Dito medio: 3
Anulare: 4
Mignolo: 5

Noterai che la tecnica di diteggiatura è spesso la stessa per entrambe le mani. Guarda i pentagrammi, sopra: le stesse dita suonano le stesse note in entrambe le scale della triade, ma i numeri sono invertiti.

Scale di pratica con le dita

Una buona diteggiatura è un'abilità preziosa da avere come pianista. Quando pratichi la diteggiatura del pianoforte, consenti alle tue dita di eseguire nuove tecniche, padroneggiare posizioni scomode ed esercitare velocità e flessibilità. Praticare la diteggiatura all'inizio può sembrare noioso, ma resta fedele; le tue dita si adatteranno rapidamente.

Ci sono una serie di esercizi che puoi usare per sviluppare la tua abilità nella diteggiatura del pianoforte. Inizia con scale ascendenti, quindi aggiungi scale discendenti. Il segno di legatura, che sembra una parentesi su un lato, indica il punto in cui il pollice si incrocia sotto le altre dita per suonare la nota successiva nella scala.

Ad esempio, supponiamo che le prime quattro note di una scala siano etichettate 1, 2, 3, 1. Tra il 3 e l'1, la guida alla diteggiatura mostrerebbe un segno di legatura dove il pollice arriva sotto il dito medio per mettersi in posizione per suonare la quarta nota.

Puoi anche esercitarti con la diteggiatura suonando scale pentatoniche o di cinque note. Suona le prime cinque note di ogni scala iniziando dalla scala C, seguita dalla scala RE, scala MI e così via. 

Diteggiatura degli accordi di pianoforte

La diteggiatura per un accordo di pianoforte è solitamente la stessa per la mano sinistra e per la destra, solo al contrario. Ecco alcune linee guida per gli accordi se lo spartito per pianoforte non ha la diteggiatura.

  • Quando nella posizione radice, accordi di triade (tre note) sono più spesso formate con le dita 1-3-5. Ad esempio, un accordo di Do con la mano destra verrebbe suonato con il pollice su C, il dito medio su E e il mignolo su G. 
  • I pianisti si formano tipicamente accordi di tetrade (quattro note) con le dita 1-2-3-5, ma è accettabile anche la formazione 1-2-4-5.

In definitiva, le dimensioni e la flessibilità delle mani e delle dita determineranno la posizione della diteggiatura per accordi più grandi, così come gli accordi o le note che seguono.