Elizabeth taylor lasciò in eredità la sua proprietà al suo ex marito

La settantanovenne Elizabeth Taylor ha voluto mantenere privati ​​i dettagli dei suoi desideri finali quando è morta per insufficienza cardiaca congestizia il 23 marzo 2011. L'icona del film utilizzava un fondo fiduciario revocabile come documento governativo del suo piano immobiliare: un mossa che ha impedito che i dettagli della sua proprietà diventassero disponibili al pubblico. Un ultimo testamento e testamento sarebbero stati aperti al consumo pubblico quando è stato presentato per l'omologazione, ma i trust non richiedono l'omologazione.

L'eredità di Larry Fortensky 

Tuttavia, la decisione di Taylor non ha impedito a uno dei suoi beneficiari di spargere i fagioli. Il settimo e ultimo marito di Taylor, Larry Fortensky - è stata sposata otto volte ma due volte con Richard Burton - è stato più che felice di parlare di ciò che avrebbe ricevuto dalla tenuta della defunta attrice. Dopo la morte di Taylor, Fortensky ha rivelato in un'intervista al Daily Mail di Londra di aver ricevuto una lettera dagli avvocati della defunta attrice che lo informava che lei gli aveva lasciato in eredità $ 825,000. Gli furono anche assegnati $ 1.5 milioni nel loro divorzio.

Ironia della sorte, Fortensky ha parlato molto poco del suo matrimonio con Taylor durante la vita dell'attrice. Non ha mai menzionato altri dettagli riguardo alla sua relazione con lei.

Il matrimonio e le sue conseguenze 

Fortensky, 20 anni più giovane di Taylor, lavorava come operaio edile quando sposò la leggenda vivente nel 1991 al Neverland Ranch di Michael Jackson. Ha incontrato Taylor mentre i due erano in riabilitazione al Betty Ford Center. Taylor era lì per la sua dipendenza dalle pillole e Fortensky era lì per la sua dipendenza cronica dalla birra. La coppia è rimasta sposata per cinque anni, divorziando nel 1996. Secondo Fortensky, la sua ex moglie lo ha pagato $ 1,000 al mese dopo il divorzio, e ha continuato a farlo fino al momento della sua morte perché pensava che "avrebbe potuto usare un po ' Aiuto."

Fortensky ha ammesso di aver accettato i soldi, ma ha detto di non aver mai chiesto soldi a Taylor. Al momento del divorzio, la sorella di Fortensky, Donna, aveva rivelato a Taylor che Larry soffriva di una terribile situazione finanziaria. Fu allora che gli assegni di Taylor iniziarono ad arrivare per posta.

Fortensky ha anche detto che lui e Taylor sono rimasti in stretto contatto regolare. Lui e Taylor parlavano al telefono almeno due volte al mese: la loro ultima chiamata era stata il giorno prima che lei andasse in ospedale per l'ultima volta. Dice che la sua voce era debole, a causa del liquido nei suoi polmoni causato dal suo cuore debole. "Stava andando in ospedale il giorno successivo. Pensavo che sarebbe andata bene. Le ho detto che sarebbe sopravvissuta a me. Ha detto:" Larry, starò bene ". 'Pochi giorni dopo Fortensky venne a sapere della sua morte dalla televisione.

Fortensky dopo il matrimonio

Fortensky era un uomo che Taylor chiamava affettuosamente "Larry il leone" per via del suo aspetto robusto. Ma Fortensky non se la passò bene dopo il suo matrimonio con Taylor. Il suo viso e il suo corpo si sono gonfiati a causa dei farmaci presi per contrastare gli effetti di un grave incidente che ha avuto quando è caduto a testa in giù dalle scale durante una festa ubriaca. I suoi capelli, una volta dorati, sono diventati completamente grigi e ha detto alla gente che era imbarazzato per il suo aspetto.

Ha finito per soffrire di perdita di memoria a breve termine a causa della caduta, che lo ha lasciato in coma per sei settimane. Si è trasferito in un bungalow in affitto con due camere da letto nella remota città di Menifee, in California, con sua sorella, Donna, che lo ha aiutato a prendersi cura di lui. 

La fiducia e gli altri suoi beneficiari 

Non sarebbe stata una sorpresa se l'intervista di Fortensky al Daily Mail avesse spinto anche gli altri beneficiari di Elizabeth Taylor ad allentare le labbra. Ma la tenuta si stabilì pacificamente. Tutti gli altri termini della sua revocabile fiducia vivente sono rimasti privati, proprio come erano intesi. Si dice che la fiducia abbia passato la maggior parte dei suoi beni ai suoi figli, ai suoi nipoti e a vari enti di beneficenza. Si ritiene inoltre, secondo Bloomberg Business, che il patrimonio netto di Elizabeth Taylor al momento della sua morte fosse compreso tra $ 600 milioni e $ 1 miliardo.

La lezione da imparare dal corso seguito da Elizabeth Taylor riguardo al suo patrimonio è che se vuoi mantenere privata l'estensione del tuo patrimonio, prendi in considerazione la formazione di un trust vivente revocabile proprio come ha fatto lei e avvisa i tuoi beneficiari di tenere le labbra sigillate dopo la tua morte. Quando una proprietà non passa attraverso il processo di successione supervisionato dal tribunale, il mondo esterno non verrà mai a conoscenza dei dettagli della propria situazione finanziaria.