Eleanor Roosevelt era gay o bisessuale?

Sebbene sia difficile "escludere" le persone dopo la loro morte, ci sono molte prove per credere che Eleanor Roosevelt fosse bisessuale o lesbica. La First Lady, la moglie di FDR, era conosciuta come "First Lady to the World" e aveva una relazione di lunga data con un'altra donna.

Secondo Lillian Faderman, autrice di To Believe in Women, ha avuto una relazione a lungo termine con la giornalista Lorena Hickok. I due hanno condiviso lettere d'amore intime, il che rende chiaro che se non amanti fisici, erano per lo meno amici molto intimi e intimi. Eleanor Roosevelt scrisse queste parole alla sua amata: "Divertente, tutto quello che faccio i miei pensieri volano a te. Non sei mai fuori dal mio cuore".

La relazione tra Eleanor Roosevelt e la giornalista Lorena Hickok è stata documentata nelle lettere che i due hanno condiviso. Eleanor Roosevelt ha chiamato Lorena Hickok "Hick". Ecco una lettera che Eleanor scrisse a Hick il 7 marzo 1933:

Hick tesoro,
Tutto il giorno ho pensato a te e ad un altro compleanno sarò con te, eppure stasera mi sembravi così distante e formale. Oh! Voglio abbracciarti. Mi fa male tenerti vicino. Il tuo anello mi è di grande conforto. Lo guardo e penso che lei mi ami, altrimenti non lo indosserei.

La loro relazione era fisica?

Le prove sembrano suggerire che la relazione tra Eleanor Roosevelt e Lorena Hickok fosse fisicamente intima. In un'altra lettera, data sconosciuta, Eleanor Roosevelt ha scritto:

Vorrei potermi sdraiare accanto a te stanotte e prenderti tra le mie braccia.

Sfortunatamente, molte delle lettere tra queste due donne furono distrutte da membri della famiglia che desideravano mantenere segreta la loro relazione. Le fotografie sono state modificate per rimuovere "Hick" da esse. E anche la stessa Lorena Hickok ha bruciato alcune delle lettere che Eleanor Roosevelt le ha inviato.

Fonti: Sappho.com, Gay Pride, A Celebration of All Things Gay & Lesbian di William J. Mann e To Believe in Women di Lillian Faderman