Definizione ed esempi di racconti cautelativi

Un ammonimento è una storia tradizionale con un messaggio morale che avverte delle conseguenze di determinate azioni, inazioni o difetti del carattere. La narrazione può essere una favola, un proverbio o una leggenda metropolitana. A volte la storia finisce con una battuta che racconta qual è la morale della storia, mentre altre volte è semplicemente incorporata nella storia.

Gli elementi di un racconto ammonitore sono che un pericolo viene ignorato o un tabù o una convenzione sociale viene infranta. Il personaggio del racconto che ha commesso questa violazione incontra quindi un destino spiacevole. Le storie possono spesso essere spaventose e raccapriccianti, sebbene in una forma più mite il personaggio possa sfuggire per un pelo alle peggiori conseguenze. Possono anche essere indicati come storie di karma istantaneo o racconti morali.

Esempi di racconti cautelativi

La storia del re Mida è un ammonimento che dimostra le insidie ​​dell'avidità sfrenata. Desidera avere la capacità di trasformare in oro tutto ciò che tocca e il suo desiderio viene esaudito al dio Dioniso. Ma presto Midas scopre le conseguenze quando il suo cibo, le sue bevande e, infine, sua figlia si sono trasformati in oro con il suo tocco. Ora ha affrontato la morte per fame e disidratazione, oltre ad aver trasformato sua figlia in una statua d'oro. Ma Dioniso ascoltò la sua preghiera e poté lavarsi nel fiume Pactolus per rimuovere la benedizione ora trasformata in maledizione.

Leggende metropolitane caute

Il racconto ammonitore è una forma familiare per molte leggende metropolitane. Ad esempio, nella leggenda metropolitana di Hook, due adolescenti sono parcheggiati in una corsia degli innamorati e stanno per impegnarsi in ulteriore intimità quando sentono un avvertimento alla radio su un assassino fuggito da un manicomio che può essere riconosciuto avendo un gancio in posizione della sua mano mancante. Dopo che la ragazza si spaventa e resiste a ulteriori avanzamenti, il ragazzo cede e la porta a casa, solo per trovare un gancio attaccato alla maniglia della porta quando arrivano. La morale di questa storia era un avvertimento contro il parcheggio sulla corsia degli innamorati. Gli elementi cautelari facevano spesso parte dei film horror per adolescenti, poiché le coppie impegnate in rapporti sessuali illeciti erano spesso le prime vittime del furioso assassino.

Email virali cautelative e post sui social media

Nell'era dell'e-mail e dei social media, i racconti di avvertimento si diffondono rapidamente mentre gli amici si invitano a inoltrare il messaggio o ripubblicarlo a tutti nella loro rubrica, elenco di amici o follower. In questo modo, il messaggio può diventare esso stesso un elemento di un racconto ammonitore.

Esempio: Jane ha riso al messaggio di posta elettronica che diceva di non aver rimosso un pezzo di carta attaccato al lunotto della sua auto. Dopo lo shopping natalizio, è salita in macchina al centro commerciale e l'ha avviata, ma prima di ritirarsi ha visto un volantino bloccato sotto il tergicristallo posteriore. È scesa per rimuoverla e un ladro è saltato sulla sua macchina in corsa e se n'è andata portando con sé la sua borsa, il cellulare e tutti i regali di Natale che aveva appena comprato.